4 vecchi in america

GIORNO DI NAVIGAZIONE (CHE PALLE!) – MSC POESIA DAY 6

Posted in Escursioni-Viaggi by quattrovecchiinamerica on 30 aprile 2010

GIORNO DI NAVIGAZIONE (CHE PALLE!) – MSC POESIA DAY 6 

E” arrivato finalmente o purtroppo il sesto giorno, ed i crocieristi si sono crogiolati tutto il giorno (e due notti) sui 16 ponti della nave!

Finalmente perche’ dopo 4 porti consecutivi (con conseguenti sbarchi ed imbarchi) una giornata di relax ci voleva!

Purtroppo perche’ a mio avviso una giornata e due notti di navigazione sono una palla!

A parte il panorama che era piu’ o meno quello di sotto

il mio dubbio era sulle condizioni del mare!

E neanche a farlo apposta il mare e’ stato agitato tutto il tempo!

Le piscine sono state chiuse, causa mare mosso e conseguenti movimenti “pericolosi” ai bordi della piscina) e questo ha fatto si che le 2.500 persone a bordo della nave non avessero il normale sbocco in acqua!

Poi di piscine ce ne erano due grandi tre o quattro piccole e vari idromassaggi sparsi sul ponte 13! 

E con le piscine chiuse, una tra le cose che avrebbero allettato di piu’ i crocieristi per una intera giornata (il bagnetto!) e’ svanita!! 

Il mare non ha dato tregua per tutto il giorno!

E chi soffre come me il mal di mare, non ha avuto momenti felici!!

Devo dire che pero’ era sopportabile, ma fastidioso e continuo!!

Ecco una vista del mare mosso dall’oblo’ del ponte 6, nel ristorante.

Allora dato che le piscine erano impraticabili e stare all’esterno della nave era un suicidio (dato il vento forte!), ognuno ha iniziato ad esplorare posti nuovi della nave.

Chi aveva voglia di fare ginnastica, poteva andare al ponte 12 dove c’era la palestra, con vista sulla prua della nave!! 

 

I piu’ fortunati (non noi, dato che i pupi non ci hanno lasciato un minuto!) potevano andare dietro questa porta

e farsi un idromassaggio, una sauna od un bagno turco!

O semplicemente rilassarsi su una sdraio vista oceano! 

Le signore piu’ in tiro, potevano approfittare ed andare a rimettersi a posto dal parrucchiere! 

Sempre vista oceano! 

Noi siamo andati in discoteca (poppa, ponte 14), quando non c’era nessuno, a far scatenare i ballerini! 

 

La sera abbiamo pranzato al solito ristorante, con i movimenti della nave, che non facilitavano la digestione! 

 

La nave ha 5 scale tipo questa, dorate e brillanti.

La cosa che faceva dispiacere era vedere che un ragazzo, TUTTO IL GIORNO, puliva con un detergente ed un panno i passamani!!

TUTTO IL GIORNO ininterrotamente!! 

Ad ogni luogo pubblico, all’entrata, c’era un dispenser elettrico, con disinfettante per le mani.

Questo per prevenire al massimo la possiblita’ di spargere virus, in zone dove si mangia e si beve! 

Sotto uno dei punti di aggregazione della nave: al ponte 5 (zona centrale della nave) c’era questo meraviglioso pianoforte a coda, davanti al quale la sera si esibivano cantanti ed artisti. Sempre al ponte 5 c’era la reception (luogo dove si potevano risolvere tutti i problemi della nave) e sui ponti 6 e 7 una zona di negozi. 

Qui sotto alcuni dei 15 o 16 bar, sparsi dentro e fuori i ponti della nave! 

Il piu’ carino, come arredamento era lo zebra bar. 

Ma era frequentato da persone piu’ anziane (alcune arzille ed in cerca di compagnia!), dato che la sera si ballava liscio e dintorni! 

Verso le 23.30 hanno fatto un il famigerato gran buffet!! 

Pensate che 15 minuti li hanno dedicati solo alle foto, senza che nessuno potesse prendere nulla dal buffet!

Tema del buffet erano i dolci, principalmente. Ma naturalmente chi aveva fame di salato e frutta poteva riempirsi la panza a suo piacimento!!

Qui sotto i miei preferiti: baba’ napoletani, meravigliosi!

 

 

 

 

C”erano anche creazioni artistiche fatte con frutta, aragoste e verdura. 

 

 

Dopo le foto, ecco che la folla di “affamati di tutte le guerre”, hanno iniziato a mangiare di nuovo!!

Dopo aver mangiato a colazione, pranzo e cena + vari spuntini durante la giornata!!

Noi abbiamo cercato di mangiare solo alcuni dolci tipici italiani: baba’, cannoli siciliani e pasticcini vari!

Sara ed Ezio che hanno gradito, Sara il pasticcino con il cioccolato ed io il baba’!!

 

 

Prima di andare a dormire (erano quasi le 00.30), ci facciamo fare qualche foto con le sculture di ghiaccio! 

Paolo era crollato! 

Mentre le donne Vecchi erano arzille e felici! 

About these ads

3 Risposte

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. stefania said, on 3 maggio 2010 at 12:36 am

    Have a nice new week
    dear sailors,
    this isnt food ,but a magnificent sculptures…
    See you soon Stefy

    • quattrovecchiinamerica said, on 3 maggio 2010 at 8:22 am

      Hi Stefy

      I suspect that these sculptures will be preserved week by week!!

      But some cakes were marvellous!!

      Bye Ezio

  2. valentina said, on 26 giugno 2012 at 8:19 am

    Anche i miei genitori son stati sulla Poesia(ma una tratta ben diversa ossia crociera nel mediterraneo)infatti riconosco molte dele cose che mi ha fatto vedere mia madre infarcendomi di racconti su com’era stata la”vita di bordo” …e”temo”che sarà il nostro regalo di nozze! greetings! :)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 204 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: