4 vecchi in america

AFFITTARE UNA MACCHINA IN USA … ED IN ITALIA!!

Posted in Usi e costumi by quattrovecchiinamerica on 17 giugno 2010

AFFITTARE UNA MACCHINA IN USA … ED IN ITALIA!!

 

In questi giorni sto ultimando le prenotazioni alberghiere per la nostra vacanza estiva.

La scelta e’ caduta sul Nevada e sulle coste della California.

Aereo fino a Las Vegas e poi con la macchina in giro per il Nevada e le coste della California!

Per fare questo giro, naturalmente serve una macchina in affitto da Las Vegas, che verra’ riconsegnata a San Francisco!

Tra le tante compagnie chje affittano macchine ho scelto la Thrifty, dato che era una delle piu’ economiche insieme alla Dollar ed alla Fox.

Le classiche, come Avis, Hertz, NAtional avevano tariffe piu’ alte del doppio, rispetto alla Thrifty!

Sono andato sul sito ed ho iniziato a fare varie simulazioni, con date di pick up and drop off diverse.

La combinazione piu’ favorevole e’ stata quella di pick up il 20 iugno e drop off il 13 Luglio.

Il prezzo era inizialmente intorno ai 1150 $, poi sfruttando una hot deal e’  sceso a 900$!!

Di seguito il dettaglio dell’offerta, che poi come detto e’ scesa di 150 $ arrivando a 900 $!!

Vi dico subito che i preventivi variano di molto di giorno in giorno e bisogna fare + preventivi in giorni diversi per spuntare prezzi migliori!

 

TIME & PLACE

 

Pick-up LAS VEGAS AIRPORT, NV, USA Jun 20, 2010 09:00 AM

Return SAN FRANCISCO AIRPORT, CA, USA Jul 13, 2010 09:00 AM 

 

CAR & RATE

 

Car Class: Dodge Charger or similar Rate: $175.49/week

Drop off fee: $200.00

Total Base Rate (USD): Total Base Rate (USD): $782.25   

 

BOOK IT

 

Rental Time Charge $582.25

AIRPORT ACCESS FEE (10%) $81.33

Customer Facility Charge ($3.25 per day) $74.75

RENTAL TAX (12%) $116.33

STATE TAX (8.1%) $78.52

Vehicle License Fee ($1.35 per day) $31.05

Total Estimated Mandatory Charges (USD) $1,164.23

 

Estimated Grand Total (USD) $1,164.23  (sceso poi a 900 $!!)

 

Appena ho letto il prezzo mi sono affrettato a prenotare la macchina, che e’ una macchina grossa (e’ una full size Dodge Charger, paragonabile ad una nostra Alfa Romeo 156).

La dodge Charger e’ un supermacchinone,

che e’ stato prodotto in varie versioni. Quella sportiva,

 

la versione limousine,

quella per la polizia,

ed ai suoi esordi era anche la macchina che vedete qui sotto.

Per chi non l’avesse riconosciuta, era la macchina di HAzzard (Bo and Luke!).

Torniamo ai prezzi per gli affitti di macchine, ma in Italia, che mi sembravano ben piu’ salati!!

Allora dato che sto invecchiando ho voluto vedere se ricordavo bene!

Sono andato sul sito della Thrifty ed ho fatto una prenotazione (per gli stessi giorni) per una full size car, pick up Roma Aeroporto e drop off Venezia aeroporto.

Praticamente una prenotazione gemella, ma in nazioni diverse e con distanze tra pick up e drop off, molto piu’ basse per la prenotazione italiana, dato che la distanza tra Roma e Venezia e’ di 546 Km, mentre quella tra Las Vegas e San Franscisco e’ 907 Km!

 

TIME & PLACE

 

Pick-up ROME/FIUMICINO AIRPORT, ITALY Jun 20, 2010 09:00 AM

Return VENICE/MARCO POLO APO, ITALY Jul 13, 2010 09:00 AM 

 

CAR & RATE

 

Car Class: Alfa Romeo 156 or similar Rate: 402,67 €/week

Drop off fee: 45,00 €

Total Base Rate (EUR): Total Base Rate (EUR): 1.368,05 €

 

BOOK IT

 

Rental Time Charge 1.323,05 € ($1,576.75)

Airport Access Fee (16%) 288,81 € ($344.19)

ROAD TAX (2,00 € per day) 46,00 € ($54.82)

Value Added Tax (20%) 418,77 € ($499.07)

MANDATORY LDW 207,00 € ($246.69)

THEFT PRO MANDATORY 230,00 € ($274.10)

Total Estimated Mandatory Charges (EUR) 2.121,63 € ($2,528.46)

 

Estimated Grand Total (EUR) 2.558,63 € ($3,049.26)

 

Senza andare troppo per il sottile, i prezzi per un macchina in affitto in Italia sono almeno tre volte i prezzi di quelli americani

(ed in Italia sei obbligato a fare una assicurazione furto, che qui in USA e’ non obbligatoria. Infatti la tua assicurazione americana ti copre anche la macchina in affitto, se hai compreso nella assicurazione “collision and damage”, cosa che hanno quasi tutti. Inoltre se si paga la macchina con una carta di credito, anche la carta di credito assicura la macchina. In questo modo si risparmiano altri 250 $ di assicurazione che la Thrifty ofrre al momento dell’affitto!!!). 

Di certo l’analisi tra prezzi in nazioni diverse, con tasse diverse, salari diversi e dinamiche sociali diverse non e’ facile come il conticino che ho fatto io.

Ma questa differenza di prezzi comunque si riscontra in quasi tutti i prodotti in vendita in America.

Io credo che mediamente i prezzi (di tutto!) in USA siano due o tre volte piu’ bassi rispetto a quelli italiani!! 

In un altro post saro’ piu’ preciso ed inseriro’ i prezzi di molte categorie di prodotti e molti stipendi medi, in modo da fare una analisi piu’ precisa!

 

Per curiosita’ ho fatto altre simulazioni con altri motori di ricerca di rent a car italiani.

Ecco i risultati: 

 

non c’e’ macchina

entrambi uffici chiusi

We may be unable to offer you a car due to the duration requested

LOCATION CLOSED DURING DATE AND TIME REQUESTED

sold out pick up date

 

 

Poi mi sono scocciato ed ho lasciato perdere!!!

About these ads

26 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Giuliano said, on 17 giugno 2010 at 11:28 pm

    “Io credo che mediamente i prezzi (di tutto!) in USA siano due o tre volte piu’ bassi rispetto a quelli italiani!! ”
    Di tutto? Intendi anche al di fuori del settore automobilistico? Non mi pare.
    Comunque per i vestiti si puo` arrivare a circa la meta` ed i saldi poi sono veri saldi a prezzi stracciati. Qui in Italia ho pantaloni USA, camicie USA, scarpe USA.
    Quando vado ad Indianapolis faccio il pieno!
    Stranamente una webcam Microsoft costava quanto in Italia, pero`due anni fa avevo visto chiavette USB a meno di 1$ a GB.

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 giugno 2010 at 12:32 pm

      CAro Giuliano

      i prezzi in USA sono incredibilmente bassi in tutto!!

      DAI televisori, ai computer, ali vestiti, agli alberghi al mangiare!!

      L’unica cosa che ho trovato con prezzi non bassi, ma sempre piu’ bassi rispetto all’ITalia, sono state le valigie!!!

      PEr il resto non c’e’ battaglia!!

      USA-ITA = 3-0!!!!

      • stefania said, on 21 giugno 2010 at 2:03 am

        Hi Ezio,
        in America the average cost of living is low
        but how is office clerk salary?
        See you as soon as possible
        Stefy

      • quattrovecchiinamerica said, on 21 giugno 2010 at 8:09 am

        Hi Stefy

        for your information one high school person could be gain not more than 20.000 $ a yeark, that are less than 1500 $ a month!

        With this amount of money you cannot run a family if your wife does not work!!

        There are many people with this income, especailly the young guys.

        They are forced to accept low level jobs, and they have to change frequently teir job.

        Here you can be hired very easily as you can fired away!!

        Here the people that serve you every day (in the supermarket, in the restaurants, in the store ……..) are very very young! A manager of Mc Donald could be 30 years old!

        Bye Ezio

  2. stefania said, on 18 giugno 2010 at 12:42 am

    Hi Ezio
    I know that when you’ll come back
    you’ll bring many interesting news and pictures…
    I wish you a good holiday
    Kisses to all family
    Stefy.

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 giugno 2010 at 12:35 pm

      Hi Stefy

      I’ll post few pictures and more text during this holiday!!

      I’ll let you know the best places in NV and CA.

      Bye Ezio

  3. pippo said, on 18 giugno 2010 at 1:06 am

    “In un altro post saro’ piu’ preciso ed inseriro’ i prezzi di molte categorie di prodotti e molti stipendi medi, in modo da fare una analisi piu’ precisa!”

    questo è fare del blog un servizio pubblico!!!
    Ad majora.
    ciao
    pippo

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 giugno 2010 at 12:37 pm

      CIao Pippo

      non mi dare troppa importanza!!!

      AL servizio pubblico ci pensa la RAI e male!!!

      SPesso penso di fare un post sulla TV italiana ed americana, ma non ho mai tempo.

      DA noi si pensa male della tv americana, ma e’ esatamente l’opposto!!

      I prezzi sono un altro argomento che mi sono riproposto di affrontare con un po di scientificita’ e maniera!!

      Dop le ferie vedremo!!

      Ciao Ezio

  4. acfraine said, on 18 giugno 2010 at 2:30 am

    Io di solito prenoto per gli States tramite il broker enoleggioauto.it spuntando sempre prezzi migliori rispetto al noleggio fatto direttamente tramite l’agenzia. ormai ho noleggiato dozzine di volte con loro. un’altra cosa: sicuro ci sia il dropoff tra nevada e california? normalmente dovrebbe essere gratuito tra questi due stati

    ciao e complimenti per il blog

  5. giuseppe said, on 18 giugno 2010 at 11:37 am

    Ciao ezio
    Insieme alla mustang e alla chevrolet camaro la dodge charger è una delle mie macchine preferite.
    Peccato che con il mercato europeo in italia possiamo vederli solo con il binocolo (a parte certe eccezioni di compagnie che le esportano)…
    Poi ci farai vedere alcune foto di questa macchina che hai affittato ?
    e magari le tue impressioni…
    Ti auguro delle buone vacanze estive
    ciao a presto

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 giugno 2010 at 12:48 pm

      CIao e grazie dei complimenti

      quali agenzie di brooker usi, italiane o americane??

      PEr il drop off te lo assicuro , dato che lo pago 200 $ che e’ quasi il 25 % di quello che devo pagare per 25 giorni di affitto della macchina!!

      CIao Ezio

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 giugno 2010 at 12:50 pm

      CIao GIuseppe

      io capisco poco di macchine, la sola cosa che so fare e’ guidarle !!

      SIcuramente ti faro’ vedere delle foto della Dodge Charger.

      Ma non e’ detto che mi daranno quella, dato che la macchina puo’ essere quella o similare!!

      TI faro’ vedere, ma a me quello che interessa (oltre la sicurezza della macchina) e’ la capienza del trunk, che la Charger non ha ampia!!

      Ciao Ezio

  6. Pietro Lo Conte said, on 19 giugno 2010 at 2:41 am

    Ciao Ezio,
    quando facemmo il giro della California avevamo prenotato un’auto media e invece al momento del ritiro, visto che anche noi avevamo optato per un drop-off in una città diversa (da Los Angeles a San José) mi hanno quasi obbligato a prendere un’auto di categoria superiore ed in particolare un fuoristrada.
    Per il drop off anch’io ho sempre pagato qualcosa in più, non molto però, tra i 50 e i 100 dollari.
    E’ vero, il costo della vita medio americano è più basso che in Italia, ma credo che, dopo il viaggio in California, ti accorgerai che non è dappertutto così…

    • quattrovecchiinamerica said, on 19 giugno 2010 at 6:56 am

      CAro Piero

      anche io sono convinto che tutto costi di meno, ma gli alberghi al mare di Los Angeles (vedi SAnta MOnica e venice beach) costano molto cari (Saimo sullordine dei 250-300 $ per un 3 stelle sul mare ed a salire per i 4 stelle ed oltre).

      Non sono da meno gli alberghi di San Diego sempre sul mare (meno costosi di quelli si Santa Monica, ma comunque cari).

      MA quanto costano gli alebrghi sul mare in costa Smeralda??

      DI certo il paragone non e’ azzeccato, dato che li e’ mare, qui e’ oceano!

      SOno due fascini diversi, il primo e’ per farsi un bagno il secondo e’ per fare surf ed immedesimarsi dentro madre natura!!

      PEro’ credo che per alberghi similari in Italia il prezzo sarebbe molto superiore, almeno per quelli sul mare.

      PEr il resto gli altri alberghi che abbiamo scelto sono nella norma americana, si va da quelli diLas VEgas che costano pochissimo (noin ne abbiamo scelto uno bellissimo fuoi dalla strip, in modo da stare un po piu’ tranquilli la sera) a quellli del Gran Canyon, per finire con quelli del Sequoia NAtional PArk e San francisco.

      Adottando le solite strategie che utiulizzavamo quando andavamo in Europa (alberghi non in centro, in zone tipo aeroporto o alberghi nuovi di zecca, che cercano clienti per partire nel business) il costo non supera mai i 149$, comreso internet, parcheggio e breakfast!

      DI certo alla fine quando tireremo le somme il prezzo per la vacanza non sara’ basso, ma saranno stati 25 giorni in posti che sono nella storia dei viaggi americani!!

      UN abbraccio a tutti

      Ezio

  7. Giuliano said, on 19 giugno 2010 at 2:15 pm

    “in posti che sono nella storia dei viaggi americani!!”

    E tu vuoi tornare a Roma??
    Senti, facciamo cosi`: tu metti questo blog a pagamento. Noi ci divertiamo a leggere, ci pare perfino di essere dove sei tu, e quindi paghiamo volentieri.
    Tu, con i soldi che ricevi, rimani in America e continui a descriverci le meraviglie dei tuoi viaggi :-)

    • quattrovecchiinamerica said, on 21 giugno 2010 at 7:48 am

      Caro Giuliano

      l’idea del rimanere qui e scrivere come lavoro, non mi dispiacerebbe affatto!!

      Ma credo che sia difficile trovare qualcuno che mi dia uno stipendio per fare cio’!!

      Ma se conoscessi qualcuno fammelo sapere, potrebbe esser il mio prossimo lavoro: inviato molto speciale nel mondo!

      Ciao Ezio

  8. Stefano said, on 21 giugno 2010 at 5:59 am

    E’ proprio vero, i tuoi racconti danno la sensazione di essere lì. Attendo incuriosito il post sui prezzi americani e soprattutto sugli stipendi medi. Io credo che la vera crisi sia in Italia non certo negli Stati Uniti dove cmq si respira già aria di netta ripresa. E poi il sud degli States è stato toccato meno dalla cosidetta crisi americana. Ciao e buone vacanze. Scusa ma non avevi appena finito una crociera da sogno, e la vacanza sulle smoky mountains. :-)

    • quattrovecchiinamerica said, on 21 giugno 2010 at 7:56 am

      Ciao Stefano

      appena torno cerchero’ di fare un post sui prezzi e sugli stipendi, ma devo raccogliere parecchie informazioni, che a voce non ti da nessuno!!

      Per le vacanza ti dico che qui si fanno prima, dato che la scuola chiude a Maggio e riapre i primi di Agosto!!!

      Molto punitivo iniziare la scuola sotto il sole cocente dell’Alabama!!

      Noi cerchiamo di sfruttare tutti i ponti e le vacanza per vedere qualche cosa, che altrimenti dall’Italia difficilmente avremo la possibilita’ di vedere.

      Quindi le mie ferie le centellino in base alle vacanze della scuola!

      La cosa bella che vanno con il calendario americano, quindi quando e’ fesdta per gli americani lo e’ anche per me, mentre quando e’ fesdta per gli italiani, non lo e’ per me (a meno che le feste non coincidano!!).

      Ciao Ezio

  9. patrizia said, on 21 giugno 2010 at 7:45 am

    Ciao Ezio…assurdo, ma vero! Ho notato come gli americani diano valore anche al centesimo, cosa più che giusta, mentre da noi quasi danno fastidio nei borsellini, e non ci rendiamo conto che se è pieno i soldi sono tanti. Oppure mi capita spesso di andare per i negozi e un oggetto che costa 19.90 gli dài 20 euro e ti dicono…mi scusi signora ma non ho il resto!!!! e credimi Ezio, mi capita spesso!
    Buone vacanze a te e famiglia. Ciao

    • quattrovecchiinamerica said, on 21 giugno 2010 at 9:47 am

      Cara Patrizia

      non sai quanto hai ragione!!

      Da noi sembra che i centesimi non esistano, ma non solo, se dai come mancia 50 centesimi, ti guardano come un barbone!!

      50 centesimi sono quasi mille lire e quando davi mille lire di resto era tanto!!!

      Ora se dai anche un euro li schifano!!

      Ciao Ezio

  10. monica said, on 21 giugno 2010 at 1:15 pm

    Ciao Ezio!
    Sono capitata per caso nel tuo blog perchè cercavo delle info sugli USA.
    Io e la mia famiglia(abbiamo due figli di 14 e 11 anni) siamo innamorati dell’America.La prima volta ci siamo stati nel 2008(New York e Philadelphia), la seconda l’anno scorso(West Coast) e tra 3 giorni ripartiamo nuovamente.Questa volta faremo Chicago, Memphis,New Orleans, Atlanta, Nashville…passeremo quindi dalle tue parti.
    Volevo semplicemente farti tantissimi complimenti per quel che scrivi, perchè rendi davvero l’idea di com’è la vita lì in USA…spero che continuerai a farlo, perchè noi continueremo sicuramente a leggerti!
    Un saluto anche al resto della tua famiglia(hai davvero dei bellissimi bimbi!)
    Ciao
    Monica(and family)

    • quattrovecchiinamerica said, on 21 giugno 2010 at 11:41 pm

      Ciao Monica

      e non so da dove cominciare per tutti i complimenti che ci hai fatto!!

      Cominciamo con dire che il viaggio che state iniziando non e’ certo corto, se fatto in macchina, ma tocca tante bellissime citta’!
      Alcune delle quali dovremo andarle a vedere presto. Prima tra tutte Chicago!!

      Seconda New Orleans.

      Delle uniche due citta’ che ho visto (del tuo viaggio), Altanta e Nashville, devo dirti che non sono male ma neanche delle citta’ da urlo!!

      Ma qui in USA trovare delle citta’ come Firenze, Spoleto, Lecce …………. e’ impossibile!!

      Bisogna aspettarsi delle citta’ americane e cosi’ non si rimane mai delusi!!!

      Se passate dalle parti di Huntsville, venite a trovarcim ne saremo piu’ che lieti!!

      Noi rientreremo il 13 Luglio.

      Tanto se andata ad Atlanta o a New Orleans ci passate proprio vicino!!

      Se ti serve qualche consiglio fammi sapere!!

      Ciao Ezio

  11. Giuliano said, on 21 giugno 2010 at 11:55 pm

    Chi visitera` Chicago non si lasci tentare da una visita alla mostra dei pittori italiani del Rinascimento, se ci sara`.
    Volevo visitarla. Impossibile. Una fila lunghissima di turisti giapponesi.
    A Milano non sono ancora riuscito a visitare il Cenacolo. Ancora Giapponesi e Giapponesi e Giapponesi.
    Musi gialli maldetti :-)

    • quattrovecchiinamerica said, on 22 giugno 2010 at 8:22 am

      Certo che Chicago sara’ una dei nostri prossimi ponti autunnali!

      I giapponesi stanno dappertutto e bisogna abituarsi a loro!!

      Dalle nostre parti (HSV e dintorni) non ce ne sono molti!!

      Ciao Ezio

  12. Giuliano said, on 22 giugno 2010 at 2:44 am

    Ezio, quando sarai a Chicago, non correre dietro alle giapponesine in attesa ai musei, come fai di solito, invece porta i bambini sulla grande ruota di Navy Pier.

    http://www.navypier.com/things2do/rides_attract/pier_park.html

    • quattrovecchiinamerica said, on 22 giugno 2010 at 8:45 am

      Grazie del consiglio, lo faro’ anche se correre (solo per sport) dietro qualche giapponesina sarebbe meglio!!

      Ciao Ezio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 211 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: