4 vecchi in america

OCTOBER FEST AD HUNTSVILLE

Posted in Fiere-Feste-Musei by quattrovecchiinamerica on 22 settembre 2008

 

 

OCTOBERFEST AD HUNTSVILLE

Il 12 Ottobre alle 16.00, dopo che la calura pomeridiana si e’ sopita (qui ancora la temperatura del pomeriggio sfiora i 30 gradi nell pomeriggio delle belle giornate), i 4 Vecchiinamerica si dirigono verso l’Octoberfest. E’ interamente organizzata nel Redstone Arsenal (dove lavoro io) in un immenso campo sportivo, adibito per l’occasione a enorme parco giochi che ricorda vagamente l’Octoberfest originale (ma molto vagamente perche’ l’atmosfera e’ quella tipica delle feste americane all’aperto: famiglie unite di felici ciccioni che vagano alla ricerca di emozioni, di bevande e di dolci che li renderanno ancora piu’ lievitati di quello che normalmente sono!) La festa e’davvero ben organizzata con stand gastronomici gestiti da americani e tedeschi, con prodotti tipicamente tedeschi. Ci sono gli immancabili wurstell, la birra (che giurano essere tedesca, ma e’ ben lungi dall’essere quella originale) ed i dolci che pero’ sono assolutamente americani (uno per tutti e’ il funnel cake, una specie di mega frittella fatta di pastella e ricoperta con qualsivoglia schifezza uno desidera, panna, nutella, marmellata zucchero a velo, pinoli, pistacchi anche mischiati insieme!! Faccio notare che se uno se la mangia da solo rischia forte forte di stare male per una settimana!! Per dovere di cornaca vi dico PERO’ che ne ho assaggiata una meta’ed e’ assolutamente fantastica!!! Naturalmente sono stato male per tre giorni, ma ne valveva la pena!). Nota dolente e’ la mancanza del galletto allo spiedo (piatto forte della festa originale tedesca), in compemso pero’ c’e’ la solita orchestrina tedesca che fa ballare tutto il tendone a suon di musica tedesca incluso il ballo del qua qua qua, incluso Paolo.

 

Una cosa che ho notato da quando sono arrivato e’ la mancanza di belle ragazze. Qui generalmente sono abbastanze grasse  e sfatte anche se giovani, mentre i maschi sovrappeso sono meno, anche se la percentuale di ciccioni e’molto piu’ alta rispetto all’italia. Ecco un esempio di un iperobeso (ho fatto una foto anche alla famiglia ma il risultato e’ stato identico, tutti superobesi compreso il bambino):

 

L’atmosfera che si respira e’ piacevole, non si sente l’echeggiare di bori tipici romani ed italici, nessuno schiamazza, nessuno prova a passarti avanti alla fila dei giochi e tutti sorridono, non si sa perche’!!! Educazione al massimo come se fossi in un film, ma tutto e’ reale.

 

 

Sara non puo’ fare tanti giochi perche’ e’ troppo piccola, mentre Paolo si scatena:

Infatti eccolo su uno scivolo gigante con la mamma

Ed eccoli all’arrivo felici e contenti

 

Di seguito Paolo che va sulla macchina (in queste foto sembra proprio diventato un americano) e sulle montagne russe per bimbi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Concludiamo con la classica ruota panoramica ed il  giro della morte, che non abbiamo potuto fare dato che Sara era troppo piccola e Paolo non voleva entrarci.

 

 

Nota conclusiva: se non avevi i soldi no problem, gli americani hanno pensato anche a questo mettendo un bancomat a quattro ruote all’entrata della festa. Non si potevano avere scuse per non spendere i soldi!!!

 

 

Tagged with: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: