4 vecchi in america

PRIMI GIORNI DI SCUOLA DI PAOLO E DI SARA

Posted in Attivita' bambini, Fiere-Feste-Musei by quattrovecchiinamerica on 14 ottobre 2008

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PRIMI GIORNI DI SCUOLA DI PAOLO E SARA

 

La scelta dell’asilo non e’ stata difficile, in quanto ne abbiamo visto uno solo, quello all’interno dell’arsenale, che nella visita fatto a Maggio scorso mi era sembrato molto bello. La costruzione e’ quella che vedete qui sopra, ha dei giardini enormi con scivoli, altalene, piste per i tricicli e tanto tanto verde. Le classi sono divise in infant (da zero a 18 mesi) toddler (18 mesi fino a 3 anni) e preschool (da 3 anni a 5 anni).  Al compimento del 5 anno si va alla kindergarden (che sarebbe tipo la primina in Italia). Le miss sono quasi tutte donnone nere (specialmente nelle classi degli infant) che si coccolano tra le loro tettone i pargoli piccoli piccoli. Sembrano tutte tate buone tipo quella di Via con il vento!!

Per avere diritto ad iscrivere i bimbi si fa una domanda e si compilano dei moduli, con tantissimi dati da inserire. Una task force di signorine elabora la classifica e nel giro di tre giorni dalla consegna della domanda ti telefonano e ti dicono se i bimbi possono o meno frequentare l’asilo. C’era la possibilita’ pero’ che avrebbero potuto prendere solo uno dei bimbi e non tutti e due, cosa che logisticamente sarebbe stato un bel guaio. Infatti avremo dovuto trovare un altro asilo vicino ed accompagnarli tutte le mattine in due scuole diverse. Per fortuna i bambini vengono presi tutti e due insieme ed il giorno successivo veniamo convocati dalla direttrice per l’indottrinamento. Miss Kriss, la direttrice, sempre con il sorriso sulla bocca, ci spiega tutto e ci dice anche il costo della retta mensile: 1080 $ al mese per tutti e due!! Non e’ poco (sono circa 800 euro) ma la scuola sembra bella, pulita e lo staff molto amichevole e sembrano avere molta cura dei bambini. Non ci pensiamo sopra e li iscriviamo subito.

Logisticamente l’asilo e’ perfetto infatti la mattina li accomapagna Stefania ed il pomeriggio li vado a riprendere io, quado esco dal lavoro.

Paolo inzia il 6 Agosto ed e’entusiasta, perche prima di venire in USA aveva visto le foto dell’asilo e ne era rimasto colpito. Eccolo qui sotto poco prima di entrare la mattina del 6 Agosto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Come si vede dalle foto Paolo e’ molto contento di entrare, ma la gioia durera’ ben poco, infatti il primo giorno lo lasciamo per un paio di ore. Quando lo lasciamo ancora e’ contento, ma quando torniamo e’ in lacrime da molto tempo. Infatti la sua maestra nera, Miss Jennie, ci dice nel suo tipico slang del luogo che il boy ha inziato a piangere da un ora e lei naturalmente non ha fatto nulla per alleviare il suo pianto (dice che questa e’ la tecnica giusta, io ho molti dubbi!!). Il giorno dopo Paolo non vuole assolutamente ritornare in asilo, allora io lo convinco a tornare e resto con lui per un’ora circa con lui. Ma non mi lascia andare via, allora la maestra elabora una tattica, che sembra proveniente dalla guerra del Golfo: io la mattina accompagno Paolo, lo saluto gli dico ciao e me ne vado senza girarmi!!! Mi faccio forza e la mattina dopo faccio cosi’ lasciando Paolo a piangere a dirotto.

Non la faccio troppo lunga ma questa scena straziante, per me, e’ durata almeno per 15 giorni, fino a che Paolo ha preso confidenza con l’asilo. Nel frattempo anche Sara il 13 Agosto ha iniziato l’asilo. Lei e’ con una maestrona nera che si chiama Miss Tammy, che sembra una supertata buonissima. Anche lei i primi giorni ha fatto qualche storia, io credo perche’ si e’ trovata di fronte questo gigante nero improvvisamente per 8 ore al giorno, ma nel giro di una settimana si e’ stabilizzata.

Per quanto riguarda il mangiare Sara, che e’ una mangiona, si e’ subito abituata, mentre Paolo ancora oggi non mangia piu’ di tanto(comunque la maestra mi dice che si siede a tavola e prova a mangiare da solo!).

I compagni di Paolo sono molto simpatici e molto neri. C’e’una bambina nera che e’ veramente stupenda, si chiama Tori, ma Paolo non sembra filarsela neanche un po!!

Ecco alcune foto dell’esterno dall’asilo:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

Sara nel frattempo e’ passata dagli infant ai toddler, cambiando maestra. Sempre nera ma piu’ giovane e meno grassa, Miss Mary. Il passaggio e’ stato indolore per lei che si e’ subito adattata bene. Anche perche’ la sua vecchia classe e’attaccata a quella nuova e lei i primi giorni vedeva sempre Miss Tammy, a cui si era affezionata parecchio.

Paolo anche si e’ adattato alla sua maestra ed ai suoi amici (pensare che i primi giorni voleva far andare in cielo Miss Jennie!!) ed alla lingua. Io ho visto che quando la maestra gli dice qualche cosa lui esegue senza fiatare e capisce tutto. Miss Jennie mi dice che inzia anche a socializzare e parlare, ma non immagino in quale lingua!

In questi giorni  Sara ha avuto la sua prima malattia da asilo denominata Pink Eyes (congiuntivite). L’asilo mi ha subito chiamato ed ha messo Sara in quarantena, fino al momento in cui sono andato a prenderla. Questi sono alcuni scatti, decisamente impietosi, di Sara in versione Rocky Balboa.

 

 

Comunque la bambina e’ una potenza e i pink eyes gli sono durati due giorni per fortuna ed ora ci vede benissimo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tagged with: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: