4 vecchi in america

COSA FARE DI INVERNO IN ALABAMA

Posted in Attivita' bambini by quattrovecchiinamerica on 3 dicembre 2008

dscn2874

 

 

COSA FARE DI INVERNO IN ALABAMA

 

 

 

 La foto di sopra e’ del 20 Novembre. Gli alberi avevano dei colori straordinari, gialli, arancioni e rossi.

 

 dscn2875

 

dscn2877

 

dscn2893

La settimana seguente (quella del tahnksgiving e del blackfriday) ha iniziato a fare freddo. Infatti la notte abbiamo toccato i – 6 Celsius e certi gioni non abbiamo superato i 4 gradi Celsius.

Allora il pomeriggio dopo essere andato a prendere i bambini all’asilo, di solito non usciamo per il troppo freddo. Anche perche’ i bimbi la loro dose di freddo la hanno gia’ presa, dato che la scuola comunque ogni giorno fa uscire i bimbi, sia con il caldo che con il freddo!! Qui sono un po’ bestie da questo punto di vista (e noi siamo l’opposto, troppo premurosi, specialmente io!!).

Per questo ci stiamo inventando  giochi da fare a casa, per fare stare i bambini calmi!! Ieri ho preparato un dolce con i bimbi: ciambelle dolci!! Per rendere il dolce piu’ simpatico ho preparato le ciambelle con il nome dei bambini. Ecco il dolce prima e dopo la cottura.

p1010297

 

 

p1010301

 

Sulla qualita’ del dolce e’ meglio stendere un pietoso velo: ho provato a mangiarle con lo spirito di chi dice: “le ho fatte ed almeno io devo riuscire a mangiarle!”. Non c’e’ stato nulla da fare: erano orrende, dure e stoppose!!!!! Comunque i bimbi si sono divertiti.

Sara si diverte con tutto e specialmente con i giochi di Paolo, mentre Paolo si diverte con quello con cui gioca Sara!! Quindi e’ un litigio continuo!! A Sara piace indossare gli occhiali al contrario (infatti la mattina all’entrata del Redstone Arsenal, i poliziotti che controllano si ammazzano dalle risate quando la vedono con gli occhiali al contrario, mentre saluta dicendo By By!!).

 

p1010452

 

p1010461

 

Paolo invece sta iniziando a scoprire il computer, infatti ha iniziato a giocare a Pacman (mitico gioco della mia gioventu’!! Io ho iniziato a riscoprire i giochi vecchi da computer  come invaders, asteroids, pacman, bubble ed altri). Poi si sta appassionando ad un gioco che si chiama Jumpstart (e’ un gioco meraviglioso che la kindergarden sponsorizza. Si tratta di un gioco tipo arcade: il bambino sceglie un personaggio e va in giro in un parco giochi enorme ed in ogni camera in cui entra trova dei giochi. Se riesce a superare il gioco guadagna dei diamanti, e dopo un tot di diamanti guadagna uno stickers, che il gioco ha in dotazione. Alla fine il bambino deve completare una pagella di stickers, circa 20, per finire il gioco. La cosa bella che il gioco si puo’ fare online, invece che da disco, e le combinazioni di gioco sono infinite!!!)

p1010454

 

Qui sopra Paolo sta cercando di far mangiare i fantasmi di pacman dai pupazzi di Star Wars, di cui e’ amante.

 

A volte per farli stare buoni compriamo dei giochi, ma il risultato non e’ sempre quello voluto. Infatti Paolo dopo aver scartato il gioco suo, decide puntualmente di giocare con quello della sorella, che si incavola non poco dell’intrusione!

 

p1010470

 

Qui sotto c’e’ un inseguimento in atto ed una aggressione di Sara nei confronti del fratello, reo di averle fregato qualche cosa!

 

rscn2909

 

 

rscn29101

 

A volte li teniamo davanti al DVD portatile, ma anche li litigano per chi se lo deve mettere piu’ vicino!

 

dscn3030

 

E la sera finisce cosi! (dalla foto e’ stata tagliata ad arte la panza, che in questo momento si e’ impossessata di me!!) 

 

dscn3033

 

 

 

 

 

 

 

 

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Barbara said, on 5 dicembre 2008 at 7:38 am

    Che bellissime foto e che bellissimi bambini!!!
    E’ bello vedere le vostre fotografie. Barbara

  2. Maria Sampaolesi said, on 19 dicembre 2008 at 11:35 am

    Che belle foto così naturali, trasmettono veramente dei bei momenti della vostra vita quotidiana! E per il resto….che te frega…W LA PANZA!!

  3. quattrovecchiinamerica said, on 20 dicembre 2008 at 4:34 pm

    w la panza fino ad un certo punto. Ad ora siamo arrivati ad un limite che se si supera, non si puo’ tornare indietro, ma se rimango cosi’ e’ ancora accettabile!”!!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: