4 vecchi in america

L’ULTIMA CONQUISTA: GULF SHORES (PROFONDO SUD)

Posted in Escursioni-Viaggi by quattrovecchiinamerica on 23 giugno 2009

 

 

 img_291614_lrg[1]

 

 

L’ULTIMA CONQUISTA

GULF SHORES

(PROFONDO SUD)

 

Domenica 21 Giugno e’ iniziata la nostra prima vacanza americana, fatta come da americani!!

Partiamo subito male e non da americani. Infatti avremmo dovuto partire il 20 Giugno, ma la sera prima le valigie erano praticamente come quelle appena comprate: VUOTE!!!

Stefania aveva il gravoso compito di farle e per oscure ragioni, difficili da comprendere, e pur sapendo da tempo che saremmo dovuti partire il Sabato, fino al giorno prima non aveva preparato quasi nulla!! Lei di solito le fa la notte prima di partire!! Entrare nel cervello delle donne sarebbe una cosa meravigliosa!!!!

Ma questa volta dato che la vacanza e’ lunga ed articolata, non e’ riuscita a farle in tempo ed abbiamo ritardato la nostra partenza di un giorno. No Problem, dato che ne abbiamo ancora 25 da fare!!!

Passato il Sabato a completare le valigie, ci siamo detti: domani mattina partiamo alle 8.00 puntuali come i treni quando c’era lui!!!

Risultato che la partenza e’ stata alle 10.00, puntuali sul ritardo (sembra che la vacanza inizi nel ricordo delle brutte abitudini italiche!!!).

Nonstante le dimensioni monster del nostro SUV, i bagagli straboccavano (pur avendo buttato giu’ i due sedili di dietro!!!).

 

DSCN4010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il viaggio dovrebbe durare 7 ore, senza le soste per un totale di 600 Km. Tutta autostrada (che qui non si paga!!!) da Huntsville fino a qualche Km prima di Mobile (passando per Birmingham e Montgomery, capitale dell’Alabama).  Poi strada statale per 100 Km, fino a Fort Morgan.

Si preannuncia una giornata da tregenda, per quanto riguarda il clima.  Infatti sia Sabato che Domenica la temperatura e’ prevista oltre i 105 gradi Farenhait (piu’ di 42 gradi Celsius!!), con umidita’ clamorosa. Inoltre per i bimbi e’ il primo viaggio lungo in macchina (non in aereo!!) e loro non amano molto viaggiare fermi, per lungo tempo.

Invece, come per magia, fino alla prima sosta sono stati bravissimi. Paolo guardava la strada e diceva in continuazione quanto mancava per arrivare alla casa del mare, mentre Sara ha staccato tutti gli stickers del suo libro e li ha riattaccati sul finestrino!!

Dopo tre ore e mezza, alle 13.30 siamo arrivati a Greenville (dove hanno girato il film “sweet home Alabama”) e ci siamo fermati.

DSCN4038

Qui in USA non esistono aree di servizio, ma ogni tanto ci sono dei food mart pochi metri fuori dall’autostrada. Praticamente sono delle aree di servizio fuori dall’autostrada, ma con una marea di piccoli ristoranti. Naturalmente sono sempre i soliti: Subway,Mc Donald, Cacker Barrel, Burger King, Waffle housePizza Hut …………………….

Oltre ad i ristoranti ci sono anche centri commerciali e distributori di benzina.

Noi stavamo decidendo di fermarci a Cracker Barrel (che per me e’ il migliore come qualita’ del cibo, sempre fresco e naturale, e per i prezzi bassi).Pero’ ci voleva un’ora per sedersi, allora Stefania ha deciso per Bates House of Turkey.

 DSCN4035

La scelta e’ stata ardita. Non andare sempre nel solito ristorante, omologato, standardizzato di cui si conosce tutto (dal menu’, ai prezzi per finire con l’arredamento) non e’ da americano medio (infatti noi siamo italiani!!!).

L’entrata e’ strana, e’ un misto tra baita del tirolo, macelleria e fast food!!

 DSCN4032

Subito a destra dell’entrata capisci che cosa dovrai mangiare (se non lo avessi capito dal nome del ristorante!!!): tacchino in tutte le salse!!

DSCN4033

 

Io ordino subito per tutti e 4,  senza pensare troppo, dato che tutti i piatti per me erano sconosciuti, sopratutto le salse di accompagnamento, le cose piu’ rischiose e rovinapiatto!!

Generalmente possiamo dire che i piatti erano passabili. Buona era la polpetta di tacchino con carote e semolino. Il tacchino fatto a roastbeef era buono (saggiamente mi ero fatto mettere le salse in un piatto a parte, infatti erano non mangiabili!).

Terribile invece era la pappetta rossa che vedete sotto. Non sono riuscito a capire cosa fosse!! Probabilmente patate rosse e carote con cannella arrostita sopra!!! Era davvero orrendo!!!!

 

DSCN4019

Stefania che se la ride per la scelta coraggiosa, ma alla fine azzeccata!! 

DSCN4028

Comunque con 25 $ abbiamo mangiato tutti e 4, siamo stati freschi (dato che fuori erano piu’ di 106 gradi farenhait) ed i bambini si sono sgranchiti le gambe intorno ad i tavoli degli stupefatti americani (che guardavano le due pesti girare tra i tavoli, come indiani e cowboy!!!).

Qui sotto la classica foto ricordo fatta dal cameriere, di fronte al refill gratuito di soda!! Per chi non lo sapesse in USA se il distributore di soda (coca cola, pepsi, the, Dr. Pepper…) e’ fuori dal bancone il refill e’ gratuito. Praticamente puoi bere quanto vuoi e non paghi nulla , se non il primo bicchiere!!!!

Questo e’ meraviglioso, sopratutto per gli americani che sono soda dipendenti. Loro hanno sempre con se un thermos-bicchiere, che puntualmente riempiono quando escono dal ristorante per bere con calma in macchina la loro soda (dopo averne trangugiato altrettanta nel locale)!!! 

DSCN4031

Ripartiamo sotto la canicola, ma in meno di tre ore arriviamo a destinazione.

Alle 17.00 siamo alla reception, in 5 minuti un signore di mezza eta’ ci spiega in modo semplice, chiaro e con simpatia tutto della nuova casa e (dopo aver pagato il saldo!!!) ci da le chiavi (tessere magnetiche) di casa.

Entriamo subito con un po di apprensione, dato che affittare una casa su internet potrebbe riservare sempre delle sorprese. Anche se da internet si potevano vedere le foto e si poteva fare un giro virtuale della casa.

Tutto sembrava bello su internet e per fortuna tutto e’ bello anche dal vero. La casa e’ molto pulita, ben arredata, con cucina e stoviglie nuovissime. Due camere da letto, due bagni, tre televisori (di cui uno a scherno piatto) due DVD ed una vista sul Golfo del Messico decisamente rilassante.

Sotto di noi tre piscine ed una Jacuzzi, mentre altre 4 sono sparse nella property.

Ecco di sotto i bimbi che contentissimi si gustano la cena (magra per la verita’ dato che la abbiamo fatta con gli avanzi dela borsa frigo!!).  

DSCN4040

L’unica cosa che veramente non e’ comoda e che nella proprieta’ non c’e’ un ristorante ed inoltre  non c’e’ un negozio che venda generi alimentari. C’e’ solo un bar che vende un po di tutto (compreso qualche genere di primo consumo). MA come tutti i negozi che vendono poco di tutto, quando cerchi qualche cosa non la trovi!!! Infatti la prima sera ci serviva olio e sale per fare la pasta, ma non la avevano!!!

Allora il giorno dopo siamo andati al supermercato piu’ vicino (15 minuti da casa) e lo abbiamo svaligiato!!!

Abbiamo speso 280$ di cibo riempiendo due carrelli colmi!!!

La cosa meravigliosa (e civile) che quando arrivi con 200 buste, sotto il sole cocente e con i bambini che fanno casino, c’e’ il carretto che vedete sotto, utile alla bisogna. Io, in un viaggio solo, ho portato tutto dalla macchina a casa!!!

Non fate caso agli occhiali da checca, sono di Stefania!!!

Oltre questa carretta ci sono anche tre carrelli porta valigie (tipo quelli degli alberghi), che credetemi quando arrivi con una macchina piena, dopo 7 ore di viaggi sono veramente utili!!!

DSCN4044

Ora con una casa sul mare (non devi neanche attraversare la strada per andare al mare, sei sul mare!!!), piena di viveri nulla ci e’ piu’ vietato!!!

Dobbiamo solo mettere a posto le valigie e sincronizzare le nostre azioni in modo da andare al mare la mattina presto, ritirarci a casa verso le 11.30 e tornare al mare alle 17.00 fino a sera!!!

 

 

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Luigi said, on 24 giugno 2009 at 9:27 am

    Ciao, mi chiamo Luigi e seguo con interesse l’evolversi del vostro sito, fatto con molta ironia e buon gusto. Interessante sapere come vivono gli americani..mi è piaciuta molto la parte dedicata alle case in legno e quella al cibo. Credo di aver capito che le basi militari americane (non ho scritto caserme) offrano molto al personale, tipo scuole, ritrovi. Spero che vi siano continui aggiornamenti al sino.
    PS
    Ma è tutto così positivo in america (assicurazioni auto, negozi, diritti del consumatore)?

    • quattrovecchiinamerica said, on 24 giugno 2009 at 12:43 pm

      Caro Luigi

      rispondo subito alla tua ultima domanda: qui e’ tutto non positivo, ma positivissimo rispetto al casino che abbiamo lasciato in Italia!!!
      Questa mia affermazione vale per la realta’ che viviamo in Alabama, che peraltro credo che sia rappresentativa della maggiorparte delle citta’ americane, tranne la realta’ delle grandi citta’, che credo sia completamente diversa.
      Non ho girato molto le grandi citta’ americane, tranne Dallas e Miami. Pero’ anche se li la realta’ e’ diversa da citta’ piccole come Huntsville (300.000 persone circa), comunque sembra di vivere in posti piu’ educati dal punto di vista civico.
      Naturalmente anche qui ci sono crimini, truffe e casini vari, ma sembrano essere di meno, circoscritti sopratutto a grandi citta’ e sopratutto tutti sembrano piu’ educati e rispettosi gli uni degli altri!!!
      Per quanto riguarda le basi americane, posso dirti che sono praticamente delle citta’ dentro le citta’:c’e’ tutto, dal bowling, all’asilo, dai ristoranti ai grandi centri commerciali……….
      E poi le tasse che si pagano sui prodotti in commercio sono piu’ basse, rispetto a quelle che si pagano fuori.
      Infatti ogni stato ha una percentuale di tasse che si paga sui prodotti.
      Qui in Alabama se vedi una cosa che costa 10 $ ci devi aggiungere circa l’8% di tasse. Cioe’ la pagherai alla cassa10.8 $.Mentre nelle basi militari o non si pagano le tasse o si pagano al 4%.

      Continua a seguirci che ci fa piacere.

      CIao Ezio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: