4 vecchi in america

DISNEY’S HOLLYWOOD STUDIOS

Posted in Escursioni-Viaggi by quattrovecchiinamerica on 20 luglio 2009

800px-MGM_Studios_Tower_of_Terror

  

DISNEY’S HOLLYWOOD STUDIOS 

 

Iniziamo oggi il nostro tour de force nei parchi della Disenyworl ad Orlando. Prima di raccontravi del nostro primo parco, parliamo prima di un libro e poi di un albergo, da ricordare per chi dovesse fare un viaggio qui a Disneyworld. 

Prima di partire per capire bene qualche dritta su Orlando e Disenyworld, ho cercato depliant, siti internet in quantita’ industriale. Poi dopo tante ricerche ho finalmente trovato il libro dei libri: “the unofficial guide to Walt Disney world with kids”!!!!!

 

51CdbGkv1iL

 

Questo e’ un libro geniale e meraviglioso (edito dalla Wiley, prezzo 16.99 $), perche’non e’ la solita guida che solitamente si trova in libreria. Qui c’e’ scritto tutto quello di cui un turista ha bisogno e tutto quello che di solito non si trova nelle altre guide. 

Per esempio ci sono tutte le informazioni relative agli alberghi dove alloggiare (e cio’ non e’ strano!) e tutti i trucchi per prenotare tali alberghi a prezzi di favore. Di solito per risparmiare bisogna prenotare via internet immettendo codici che il libro ti fornisce o che ti forniscono i siti a cui il libro ti indirizza. Potentissimo sito pieno di informazioni e trucchi e’ www.mousavers.com (qui c’e’ scritto tutto quello che devi fare se vuoi andare a Disneyworld e non farti fregare!!)

Io, un po dubbioso all’inizio, ho provato ad avere varie quotazioni on line di vari alberghi senza questi codici e poi per paragone ho fatto la stessa cosa con i codici e con estrema sorpresa ho visto che i prezzi erano notevolmente piu’ bassi ed inoltre prenotando in tal modo avevo molti servizi in piu’!!!

Andiamo sul pratico: io ho prenotato un albergo della catena Marriot, vicino ai parchi di Disneyworl, lo Spring Hill Suites Marriot.

P1040484

Questo albergo se prenotato attraverso il sito costa tra i 141 e 241 $. Attraverso i codici suddetti io ho pagato 94 $ a notte, compreso:

–        colazione giornaliera per tutta la famiglia;

–        internet veloce in camera;

–        parcheggio gratuito;

–        utilizzo piscina;

–        25 $ di credito ogni giorno da utilizzare nei ristoranti presenti nell’albergo (cosa non compresa nella prenotazione via web);

–        trasporto giornaliero con comodissimo pulman, andata e ritorno, per tutti i parchi di Disenyworld, dall’albergo (cosa non compresa nella prenotazione via web e dal costo di 7 $ a persona a giorno!!). 

Quindi solo con questa prenotazione ho risparmiato un sacco di soldi (almeno 50 $ al giorno, che per 8 notti sono ben 400 $!!) e mi sono piu’ che ripagato ampiamente il prezzo del libro!!!!!

L’albergo oltre ad essere nuovissimo era pulitissimo, aveva una meravigliosa piscina e tutti erano a tua disposizione!!!! 

Il fatto di avere il pulmann gratuito e’ notevolissimo, infatti arrivi in albergo e ti scordi la macchina. Esci a piedi dall’albergo e il pulman di prende cura di te. Non devi pensare piu’ a nulla, ne a come arrivare, ne a pagare il parcheggio di Eurodisney, che e’ di 12 $ al giorno!!!

 

Poi ci sono tutti i trucchi per pagare i biglietti di entrata al parco di meno, e tutto cio’ che serve per orientarsi attraverso i nomi fantasiosi dei biglietti che Disenyworld mette in vendita. Dove comprare i biglietti, quando comprarli, come fare delle estensioni dei biglietti una volta dentro il parco. Tutte cose che se si sanno, fanno perdere tempo e soldi. Di solito ci si mette in fila di fronte alla biglietteria la mattina e si paga di piu’, perdendo tanto tempo prezioso.

 

Altra meravigliosa cosa che c’e nel libro e’ la spiegazione di tutti (ma veramente tutti) i giochi, di tutti i parchi. Pero’ la spiegazione non e’ una semplice spiegazione del gioco ma per ogni attrazione c’e’ quanto riportato sotto: 

 

–        se e’ per i bambini, teen ager, adulti o per nonni;

–        che tipo di attrazione e’;

–        se e’ una maggiore o minore attrazione;

–        se fa paura o meno;

–        il voto attribuito dalla guida;

–        a che ora andare;

–        se usare o meno il fastpass;

–        quanto dura il gioco;

–        la media di attesa del gioco

–         e tante figure che ti fanno capire se c’e’ scuro, se fa paura’ se e’ per la famiglia, se fa vomitare………….;

 

 Untitledcvc

Veramente utile e mitico. In piu’ se non bastasse ci sono per ogni parco tanti touring plan. Sapete che significa? Significa che per ogni tipo di famiglia (con bambini piccoli, con teen ager, con nonni …), in base all’orario in cui si vuole entrare nel parco e di quanti giorni si vuole spendere nel parco, c’e una programmazione puntale che ti dice a che ora arrivare al parco, dove andare prima, quali fastpass prendere per primo, dove mangiare (pagando meno rispetto ai ristoranti piu’ costosi), dove vedere meglio gli spettacoli …………..

Unico e sopratutto tutto vero, infatti io ho cercato di rispettare i suggerimenti del libro ed ho evitato molte file ed ho visto un sacco di cose che altrimenti nonavrei potuto vedere!!!! 

Poi ci sono le descrizioni di tutti i ristoranti ed i consigli su dove mangiare a prezzi bassi e negli orari migliori. 

Anche se sembra strano da dire, il libro e’ una vera bibbia da seguire passo passo, pena la fine del turista fai da te che paga un casino l’albergo, fa la fila per andare in macchina a Disenyworld, fa la fila all’ingresso per fare i biglietti, compra i biglietti che non sono adatti alle sue esigenze, fa le file per fare giochi che si possono fare con il fastpass in pochi minuti, che fa giochi non adatti a lui ……………..

 

Compratelo se venite ad Orlando!!!

 

Torniamo al parco.

 

mgm_map_opt

Quello che simboleggia il parco e’ il cappello di Topolino, che indossa nel film Fantasia 2000. Tutte le varie zone in cui sono suddivisi gli Studios, ruotano attorno a questo cappello. 

 disney-mgm-studios-sorcerer-hat

Il parco a dire la verita’ non ci ha fatto una grossa impressione. Infatti all’uscita non eravamo cosi’ entusiasti. Parlo di noi grandi, mentre i bimbi erano felicissimi. Le attrazioni sembravano piuttosto datate e se confrontate con gli Universal Studios (sempre ad Orlando) non reggono il paragone. Pero’ c’e’ da dire che la maggiorparte delle attrazioni sono tarate per bambini e quindi non possono essere cosi’ spaziali come quelle degli Universal Studios (il cui target e’ decisamente per adulti).

Comunque tra i 4 parchi che abbiamo visto, questo e’ quello che puo’ essere evitato, se uno ha pochi giorni a disposizione.

Pero’ una attrazione era veramente eccezionale: la Holliwood Tower. Era un mega palazzone dal quale si entrava dalle cantine, poi si prendeva una ascensore che andava su, su , su e poi di colpo cadeva giu’ di botto!!!! Per poi risalire e ricadere di nuovo per varie volte. Vi assicuro che la fifa faceva veramente 90!!! 

 

2994557695_3a8d7da737

Ogni tanto si incontravano “pezzi” dei film di guerre stellari.

 

3579396391_c0ec0e1e51p167022-Orlando-Disney-MGM_Studios

 

Star_Wars_Weekend_at_Disney_Hollywood_Studios-resized-600

Aiuola che ricorda il film fantasia 2000. 

P1040017

Eccomi con tshirt da americano che cerco di incanalare la piccolina verso un gioco. Ma dallo sguardo di Sara si capisce che lei ha tutt’altro in mente!!!

P1040018

La cosa migliore del parco e’ stata che si potevano fare delle foto con i personaggi di playhouse disney, senza fare file chilometriche, come nelgi altri tre parchi visitati!!!! Qui si faceva na fila di 1 minuto e potevi fare subito la foto con loro. Mentre negli altri parchi (Epcott, Magic Kingdom e Animal Kingdom) le file erano veramente punitive!!!! 

Qui sotto i puoi con i personaggi di Lillte Einstein.

P1040019

Paolo con Vasosky di Monster.

P1040035

Buzz che dall’alto ci protegge!!!

P1040046

Sara e Paolo con Manny, che qui in Usa e’ un mito!!! 

P104002612

Come vedete dalla foto sono piu’ i pupazi che le persone!!! 

P1040022

Da non perdere sono le parate che ad orari ben precisi si replicano ogni giorno, in ogni parco. Naturalmente nel libro c’e’ scritto da dove vedere la parata ed a che ora e’ melgio vederla e come lasciare il parco velocemente dopo lo svolgimento della stessa!!!

38864728

Quindi in conclusione, poca gente, attrazioni non di ultima generazione, ma poche file e tranquillita’ massima. Esattamente l’opposto di Magic Kingdom, che e’ una vera bolgia infernale!!!

Una ultimo consiglio. Appena entrate nel parco (questo o gli altri 3) fatevi fare dai numerosi fotografi ufficiali della Disney, il Disney photo pass. E’ completamente gratuito e vale in tutti e 4 i parchi. Questa card ti permette di farti fare dai fotografi tutte le foto che vuoi, senza pagare nulla nei punti piu’ strategici e panoramici dei parchi. Ogni volta che un fotografo ti fa una  foto, lui la carica automaticamente sul sito della Disney, nel quale rimarra’ 30 giorni.

Tornando a casa si potranno vedere le foto, scattate da questi fotografi professionisti ed ammirarsi. Pero’ la cattiva notizia che le foto non si possono scaricare gratis e si pagano ben 14 $  cadauna (sia in formato cartaceo che digitale)!!!! Ci sono poi un sacco di gadget che si possono creare con le foto: magneti, foto stickers, portachiavi, poster ……………. Sempre a pagamento, salato!!!!!

Trovata geniale per la semplicita’ di utilizzo, meno per quanto riguarda il prezzo, decisamente esagerato. Ma dopo aver speso un sacco di soldi per albergo, viaggio, entrata spendere altri 100 $ per qualche foto, non ti manda in rovina ed e’ sempre un bel ricordo.

 

Nei prossimi post parleremo delgi altri 3 parchi e dei prezzi dei biglietti di entrata al parco. Ed alcune considerazioni sugli alberghi della Disney, all’interno dei parchi giochi (che poi non sono dentro ma viciniori).

12 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. katia felici said, on 22 luglio 2009 at 12:41 pm

    ciao ezio,vi ho perso di vista x un po’ di giorni quindi nn so se siete ancora in vacanza o se siete rientrati.ho visto lefoto e letto i commenti su disney word,mi e’ piaciuta un sacco la cosa del libro delle meraviglie;ma vale anche x eurodisney?se si mi impicco!!!!qui procede tutto nella norma,fa un caldo boia e ieri abbiamo festeggiato il 10° compleanno di Niki.un casino di kinder pingui,crostate e tiramisu’!alla faccia dei dolci ke hai mangiato in questi giorni nell’albergo dove avete alloggiato.un bacio a tutti e ci sentiamo.ciao.

    • quattrovecchiinamerica said, on 23 luglio 2009 at 7:05 pm

      Il blog e’ un pochettino sfasato!

      Infatti noi siamo gia’ ad Hutsville da una settimana, ma dato che non ho tanto tempo ancora sto raccontando i parchi di Diseyworld ad Orlando!!!

      FAi un mucchio di auguri a Niki e digli che fra tre anni saremo li anche noi a fargli un bel regalo ed a mangiare il kinder pingui’!!!!!

  2. katia felici said, on 1 agosto 2009 at 11:08 am

    carissimi Ezio e Stefania sono ormai passati 10 gg dall’ultima volta ke vi ho letto.vedo con dispiacere ke le vostre vacanze sono finite,ma pensate a ki come me,quest’anno se ne restera’ a casa.in questo primo di agosto dove la canicola si fa sentire mi accingo a leggere delle vostre avventure ad Orlando.vi ringrazio da parte di niki x gli auguri e prendo quello ke hai detto come un impegno.vi aspetto qui fra 3 anni per il suo compleanno.ci sentiamo prossimamente,un abbraccio forte a tutti,Catia.

    • quattrovecchiinamerica said, on 1 agosto 2009 at 12:48 pm

      Finalmente sei tornata!!!

      Si qui tutto e’ ripreso come se fosse gia’ settembre inoltrato. Anche il tempo sembra autunnale. Mi spiego meglio il cielo e’ sempre coperto, il sole va e viene ma la temperatura non supera mai i 30 gradi, senza umidita’!!!

      Praticamente un sogno per queste parti, abituate a 40 gradi ed oltre con umidita’ clamorosa.

      Ciao ed a presto

  3. Katia said, on 20 agosto 2009 at 12:04 pm

    Ciao Eziolino,dopo piu’ di 20 gg eccomi di nuovo a ficcare il naso nelle vostre cose.Ti chiederai come mai tutto questo tempo senza scrivere?Il fatto e’,ke come tu sai,sonouna zucca con il web e sopratutto con il computer e nn avevo capito ke internet nn mi si apriva se prima nn disattivavo la stampante.Eureke!!!Oggi ci sono arrivata e allora,vai!cerca Ezio!!!!Se da voi le temperature sono diventate accettabili qui si muore dal caldo,si e’arrivati a sfiorare i 40° gradi con tassi di umidita’ altissimi e a nulla valgonoi ventilatori a manetta x cercare un po’ di refrigerio.In questa sperduta parte di Umria la noia la fa da padrona e,finito il festival,quasi finita l’estate spoletina nn ci resta ke comprarci una corda:-);per giunta Niki e’ partito di nuovo alla volta della bella Napoli(sigh!) lasciando qui la vecchia mamma(io).Sbirciando Ho visto la mega torta x il compleanno di Luca?o era il compleanno di Hulk?E’ inutile ke tu voglia farmi credee ke era buona!lo sai,per mangiare buoni dolci devi solo venire a Spoleto!!!!ora ti saluto sperandodi nn averti annoiato con le mie menate;un abbraccio forte a te,Stefy e i bimbi,con affetto,Catia la cerqua!

    • quattrovecchiinamerica said, on 20 agosto 2009 at 4:49 pm

      Capisco che i dolci di casa propria sono sempre il massimo, ma qui siamo molto ma molto lontani da casa e anche i semplici dolci diventano buoni. COme si dice re nel regno dei ciechi!!! (proverbio ora ora inventato!!!).

      Per quanto riguarda la corda , usala per fare 4 salti cosi’ ti tieni in linea!!!

      Bacioni da noi tutti

  4. Katia said, on 28 agosto 2009 at 10:23 am

    ke ne sai tu ke sono ingrassata?Spero ke nn inventerai piu’ proverbi di quel genere,vero Ezio?eppoi hai ragione quando nn si ha di meglio e’ tutto buono ed e’ vero anke ke io scherzo anke xke’ se no la mamma di quel bambino potrebbe offendersi.:-)

  5. quattrovecchiinamerica said, on 28 agosto 2009 at 5:04 pm

    Certo che il proverbio che ho creato e’ veramente una schifezza!!! Pero’ rende l’idea.

    Se sei ingrassata o meno non lo so.

    Mandaci una foto in bikini, cosi’ la pubblico ed i lettori del web potranno giudicarti!!!!

    Che ne dici dell’idea???

  6. Katia said, on 2 settembre 2009 at 11:48 am

    dico ke l’aria dell’Alabama a differenza di quanto asserisci e’ molto inquinata e ti ha distrutto il cervello!!!!!!!

    • quattrovecchiinamerica said, on 2 settembre 2009 at 4:55 pm

      A me l’idea del bikini in mondovisione non mi sembrava male. Comunque avrebbe alzato il livello di lettori via WEB!!!!!!

  7. kate said, on 16 febbraio 2016 at 11:58 am

    ANDRò AD AGOSTO CON MIO FIGLIO CHE AVRA’ COMPIUTO APPENA QUATTRO ANNI (quindi si stancherà facilmente e non apprezzerà ancora tutto al massimo)…e soprattutto tra qualche anno non si ricorderà nulla😦
    quali parchi mi consigliate?

    • quattrovecchiinamerica said, on 27 marzo 2016 at 2:42 am

      Cara KAte, Agosto potrebbe essere un mese particolare per visitare i parchi ad Orlando, in quanto spesso ci sono uragani! Ma ci sono servizi meteo all’avanguardia e poi perche’ essere pessimisti!

      Io credo che con un bambino di 4 anni l’ideale sono i parchi della Disney che sono costruiti apposta per loro.

      GLi altri sono troppo per grandi ed il piccolo potrebbe fare ben poche attrazioni, a causa dell’altezza minima imposta per alcuni giochi.

      Facci sapere e manda foto, se vuoi del tuo viaggio.

      Ciao Ezio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: