4 vecchi in america

IDENTITY THEFT ISTRUZIONI PER L’USO

Posted in Varie by quattrovecchiinamerica on 29 agosto 2009

 

 id_theft_cartoon

 

IDENTITY THEFT ISTRUZIONI PER L’USO

 

Per  la serie non ci facciamo mancare nulla, ieri mi e’ arrivata una lettera nella quale ci dicevano: “your identity data was compromised”!!!!!

Inizialmente ho fatto fatica a capire la portata punitiva di quella lettera.  Infatti quello che essenzialmente e’ stato compromesso era il SSN (Social Security Number). 

Un po di storia:

Il SSN e’una serie di 9 numeri (xxx-xx-xxxx) rilasciato a cittadini americani, residenti permanenti e residenti temporanei che lavorano sotto una certa sezione del Social Security Act.

Social_security_card

Quando usci’ il SSN, nel 1936, si asseri’ che l’uso dello stesso sarebbe stato limitato ai Social Security Programs, come il calcolo dei benefit dovuti al pensionamento. Oggi il SSN e’ diventato di fatto un identificatore/autenticatore nazionale. Agenzie Goverative e private usano il SSN per una vasta gamma di scopi non sociali (medical records, credit card, bank account utility account …..).

Proprio questo nuovo aspetto del SSN (quello di poter aprire un acconto in banca, ottenere una carta di credito, siglare un contratto per le utenze domestiche, accenderebun mutuo dalla banca, fare un contratto con una assicurazione sanitaria …..), piuttosto che l’aspetto legato alla pensione, rende questo numero appetibile ai ladri.

Infatti il SSN e’ frequentemente usato in casi di furto di identita’, dato che e’ una  forma di identificazione personale e perche’ le persone lo richiedono come un autenticatore. In altre parole e’ un mezzo sicuro per identificare una persona (anche se per la verita’ in se e per se dai numerini del SSN non si riesce a capire chi e’ la persona, senza altre forme di identificazione secondarie, tipo la carta di identita’ o la patente. Pero’ se un ladro ha il tuo SSN e lo vuole usare, non deve fare altro che scovare altri tuoi dati personali e falsificare un tuo documento!!) e rassicura (che voi siete persone regolari ed ffidabili) chi stipula un contratto con voi (banca, compagnie di credit card, compagnie di utenze casalinghe, compagnie che rilasciano mutui…….).

Dopo che ho capito quanto sopra allora ho iniziato a girare su internet per vedere cosa potessi fare per salvaguardare i miei beni.

Infatti capite bene che se i dati sono stati compromessi a scopi truffaldini, allora il ladro potrebbe aprire delle carte di credito, accendere un muto, aprire un conto corrente in banca, fare contratti di utenze domestiche, fare assicurazioni sanitarie ….. TUTTO A MIO NOME!!!!!!

steal-cc

Quando i creditori ti iniziano a mandare lettere di diffida a pagare od a telelfonarti per avere i soldi indietro (per servizi e spese di cui non sei responsabile), significa che la frittata e’ fatta!!! 

Ci sono una infinita’ di siti che ti dicono per filo e per segno i passi da fare. Essenzialmente dicono tutti la stessa cosa. Io ho scelto di seguire quelli Federali, piu’ affidabili. 

Prima cosa da fare e’ fare una denuncia alla polizia. Nei siti c’era scritto che difficilmente la polizia avrebbe accettato la tua denuncia. Io ci credevo poco, e facevo male!!!!

Infatti il giorno dopo il ricevimento della lettera, sono prima andato al SSN Office per denunuciare l’accaduto e loro hanno preso nota ed hanno messo una flag (segnalazione) sul mio SSN. Niente di piu’ e niente di scritto che potesse testimoniare che io avessi denunciato il fatto. Allora per sicurezza gli ho mandato una lettera (via certified mail) nella quale gli ribadivo per iscritto quello che era successo, in modo che avessero traccia della mia denuncia.

Poi mi sono detto vado alla Polizia. A questo punto il dubbio: quale Polizia? 

 NBTF7CA0OQZ6XCASEA2MJCAT8EQQTCABJ7KV6CA0X4W95CA1UV97WCA94HFTECAYBLIVNCAMTMVPOCA7QQXIICA8M6WIQCADX8KXXCASP67PLCAIFTP53CABUSTKJCA1TLHMMCA3JFSH7CATGSIBJ

Qui ne esistono tre: quella locale, della Contea  e quella Federale. Ho iniziato da quella locale (che sarebbe tipo la Polizia Municipale, ma con piu’ competenze). Ho iniziato il giro degli Uffici di Polizia alle 9.30 ed ho finito alle 15.30!!!

Ho avuto la sensazione di stare in Italia. Andavo come una trottola da un ufficio ad un altro della citta’, passando da quella locale a quella della Contea (gli sceriffi per intenderci) per poi andare a quella Federale. Nessuno voleva prendere la mia denuncia!!!

Ho deciso di fare un ultimo tentativo ad un Ufficio di Polizia Federale e dopo aver parlato con un investigatore, anche lui mi voleva mandare via. Ho insistito un po e lui, forse commosso dalla mia stanchezza fisica e linguistica (capite bene che dopo 5 ore di domande, risposte, indicazioni molte delle quali in slang ci si rincoglionisce!!), ha accettato la mia denuncia.

In tal modo ho ricevuto il MPR number, che mi e’ servito in seguito.

Il passo successivo e’ fare un complaint (lamentela) al Federal Trade Commission, on line e con il MPR number.

Facendo questo  complaint si forniscono importanti informazioni che danno il via alle investigazioni in tutti gli Stati Uniti. In tal modo si dovrebbe riuscire ad identificare chi sta usando la tua identita’ ed a fermarlo.

On line ti viene rilasciato una copia con un numero del tuo complaint, che va consegnato all’Ufficio di Polizia che ha accettato la tua denuncia.

Il report della Polizia + il complaint formano il Identity Theft Report che puo’ essere usato per bloccare permantemente informazioni false che compaiono sul tuo credit report, per assicurare che i debiti non riappaiano sul tuo credit report, per prevenire che le compagnie continuino a collezionare debiti da una identita’ rubata e per estendere una fraud alert sul tuo credit report!!!

identitytheft

Eccoci al passo quasi finale: porre una fraud alert sul tuo credit report (la tua storia creditizia).

Qui in USA ci sono tre compagnie che registrano i tuoi crediti (cio’ che si compra con carte di credito, con mutui ……): Equifax, TransUnion ed Experian. Basta scegliere una delle tre compagnie e porre la fraud alert on line. Loro sono poi obbligate ad estenderla alle altre tre!!!!

Io per sicurezza ho fatto la richiesta della fraud alert a tutte e tre on line (ti viene rilasciato un numero che attesta la tua richiesta) e poi ti viene richiesto di mandare via posta una serie di documenti utili a loro. Ho mandato a tutte e tre le compagnie quanto da loro richiesto (via certified mail) e loro dovrebbero porre la fraud alert sul mio credit report per 90 giorni, gratuitamente.

Porre una fraud alert significa che i potenziali creditori devono usare cio’ che la legge definisce “procedure e politiche ragionevoli” per verificare la tua identita’, prima di rilasciare un credito a tuo nome. Pero’ le procedure che i creditori pongono per verificare la tua identita’ non sempre sono efficaci (basta un documento falso ed un creditore che non ti fa troppe domande e non va troppo per il sottile pur di vendere)!

Una volta posta la fraud alert sul tuo file creditizio, si e’ titolati a richiedere una copia gratuita del tuo credit report da ognuna delle tre comopagnie (altrimenti il credit report e’ a pagamento).  Una volta ottenuto il credit report si deve controllare attentamente e se c’e’ qualche cosa che non va, informare subito le tre societa’ per correggere il credito!!!

La pratica di controllare il proprio credit report andrebbe fatta lamento per un anno ogni mese e per 7 anni, con cadenze trimestrali!!!

Naturalmente l’estensione di tali controlli poi e’ a pagamento, a meno che non si sia veramente oggetto di provato furto di identita’, nel qual caso la copertura per 7 anni e’ gratuita (anche se le leggi sono diverse da Stato a Stato).

Cosa non copre una fraud alert: la fraud alert non permette di aprire nuovi acconti a tuo nome, ma non e’ una soluzione per tutti i tipi di furto di identita’. Non ti protegge da furti su carte di credito esistenti e su account bancare preesistenti. Non protegge dall’apertura di nuovi account che non richiedano check credit (come utenze telefoniche, wireless and bank account aperti senza credit check). Inoltre se il ladro di identita’ sta gia usando la tua identita’ prima di porre la fraud alert, la fraud alert non lo fermera’!!!

In conclusione porre una fraud alert dovrebbe far si che i potenziali creditori usino quello che la legge definisce ““reasonable policies and procedures” per verificare la tua identita’, prima di rilasciare credito a tuo nome.

A mio modesto parere la fraud alert serve veramente a poco, infatti le procedure che i creditori usano per verificare la tua identita’ non sempre sono utili a far capire  loro che non sei tu!!! Basta una carta di identita’ falsa od una patente falsa per far crollare il castello del fraud alert.  Per questo bisogna evitare il piu’ possibile di rilasciare i propri dati personali a chiunque te ne faccia richiesta!!!

IDT(1)

 

La cosa che dovrebbe essere piu’ efficace (combinata insieme alla fraud alert) e la security freeze.

La procedura del security freeze, da richiedere alle solite tre agenzie creditizie, fa si che nessuno acceda ai tuoi credit file senza il tuo permesso. E’ una procedura efficace contro l’apertura di nuove carte di credito e di mutui bancari.

In molti Stati e’ gratuita o si paga molto poco (10 $ una tantum o al mese non sono riuscito a capire).

Cosa non copre il credit freeze:  copre bene  contro le aperture di nuovi account a tuo nome, ma non ti protegge da furti sulle attuali carte di Credito e bank accounts. Non e’ efficace contro l’apertura di utenze telefoniche, wireless e bank account aperti senza credit check.

 

identity-theft-1

Quindi da quello che ho capito, se fai la denuncia alla polizia, fai un complaint alla FTC, poni la fraud alert attraverso le 3 compagnie creditizie ed infine attivi la procedura di security freezing, dovresti stare tranquillo contro le piu’ comuni truffe dovute a sottrazione di dati personali, come il SSN.

Dovresti essere coperto contro il rilascio di nuovi crediti a tuo nome (con il fraud alert), dato che i creditori dovrebbero adottare tutte le ragionevoli cautele del caso, quando si imbattono nel tuo SSN/nome/ID.

Dovresti essere coperto (con il security freezing) contro il rilascio di nuove carte di credito e nuovi di mutui in tuo favore (richiesti naturalmente da ladri!!).

NON SEI COPERTO per aperture di utenze telefoniche, wireless e di bank account che aperti senza credit check (aperti in modo superficiale e senza adeguati controlli).

NON SEI COPERTO su truffe eseguite su carte di credito e bank accounts preesistenti.

Per questo motivo ho inviato, sempre con certified mail, alla mia banca notizia di quanto successo e sono anche andato di persona, per capire quali fossero le garanzie che la banca offre in casi di furti di identita’. Loro affermano che sei coperto al 100%!!!

Ma io mi fido poco. Anche se ho letto in vari forum, che se si comunica entro 30 gg alla tua banca qualche frode (di cui si viene a conoscenza controllando il tuo cc) la banca ti addebita solo 50 $ di fee!!!

 

Insomma casini, ma gestibili!!!

 

Questa e’  la mappa delle zone piu’ a rischio di identity theft in America.

 

identity-theft-risk-map 

QUANDO MENO TE LO ASPETTI STEFANIA TI STUPISCE!!!!!

Posted in Ristoranti e cucina by quattrovecchiinamerica on 25 agosto 2009

 P10501541

 (Sara pensierosa, infatti pensa che la torta sia simile a quella del suo compleanno!!!)

QUANDO MENO TE LO ASPETTI STEFANIA TI STUPISCE!!!!!

Era solo Marzo (meno di 5 mesi orsono) che Stefania si supero’ facendo questa torta di compleanno a Sara!!!

La torta all’apparenza era bellina e prometteva bene: nutella sopra pandispagna e crema.

P1020529

I bimbi hanno apprezzato molto la torta e si sono divertiti a spegnere le candeline.

P1020535

P1020536

P1020537

Poi come tutti i bimbi hanno messo chi le dita sulla torta (qui sotto Paolo beccato in flagrante!!!)

P1020545

chi la mano ed il musetto (vedi Sara!!).

P102055712

Pero’ la torta aveva le sue magagne. Infatti la base di pandispagna era poco stabile, causa la mancanza di alcuni pezzi sottostanti (probabilmente perche’ il pan di spagna di era bruciato). La prova fotografica e’ sotto i vostri occhi!!!

P10205621

In piu’ chi viene da una famiglia di golosi da paura non poteva dare un voto positivo alla realizzazione ed all’esecuzione (parola ad hoc!!) di questa torta!!!

Infatti a suo tempo la mia critica fu aspra, ma leale e non lontana dalla realta’ dettatami dalle mie pappille gustative!!!

Anche se apprezzai molto la buona volonta’!!!

All’epoca Stafania si guadagno’ il nomignolo di cuoca pasticciona!!!

Passati 5 mesi da quel infelice tentativo, Stefania si e’ messa a studiare (in segreto) e ad osservare la maestra di torte Adele.

Tanto ha studiato che ieri, elaborando (con ingradienti segreti) una ricetta delle profonde Murge, ha fatto una torta meravigliosamente buona!!!

Cuoca2

Sara e Paperino qui guardano increduli la performace della mamma.

P1050156

 Addirittura arrivano anche Topolino e Minnie a congratularsi con la neo cuoca!!!

P10501611

E per testimoniare che non mento (cosi’ come non mentivo quando dicevo che la torta fatta a Marzo era “orenda”) ecco uno spaccato della torta.

Notino notino i signori alla visione, che il pandispagna e’ uniforme, soffice ed umido al punto giusto. Lo strato di crema basso e’ consistente, privo di grumi. Quello di cioccolata idem. Lo strato superficiale  e’ fatto di crema di moca (caffe’). Con decorazioni eseguite da maestra, con crema di cioccolata.

P1050163

Vi assicuro che era veramente sublime, infatti ne ho mangiati tre pezzoni. Appena la mettevi in bocca si sentiva il giusto bilanciamento tra le creme (ne troppo dolci ne troppo farinose), il pan di spagna era umido al punto giusto, non si “fracicava” in bocca ne faceva l’effetto del plum cake  (ti si seccava in gola con conseguente rischio di soffocamento). E poi era bagnato con latte e non con liquore (che ame non piace).

Voto 8 (per chi non mi conosce 8 e’ un voto altissimo, data la mia tendenza a criticare e giudicare, sempre con lealta’ e non per distruggere). Penso che 9 si possa dare solo alle delizie di Sorrento, che il mio amico Graziano mi comprava sempre quando andavo a Salerno a trovarlo. Il 10 e’ ancora da venire!!!!

Il mio stomaco ha retto l’urto di cotanto dolce, ma e’ affaticato anche perche a pranzo ho mangiato un mega piatto di wurstell misti con crauti e patate fritte in un ristorante tedesco. Tutto innaffiato da una birretta tedesca niente male!!!

Oggi ho esagerato ma non sempre e’ domenica!!!!!

ECCO UN MALL AMERICANO, MA MOLTO EUROPEO!!!

Posted in Varie by quattrovecchiinamerica on 23 agosto 2009

 

 P1050021

 

ECCO UN MALL AMERICANO, MA MOLTO EUROPEO!!!

 

Oggi passeggeremo tra le strade di un mall, che pero’ nulla ha di americano. Non a caso e’uno dei nostri preferiti.

Gli altri mall (quelli che sono veramente frequenti in america) sono generalmente delle inmmense piazze contornate di mega negozi. Generalmente sono tutti concentrati lungo una strada, minimo a 2 corsie se non a 3 od a 4!!

Poi ci sono quelli al chiuso, che pero’ sono identici ai nostri e quindi non c’e’ nulla da dire. (pero’ alcuni sono veramente degni di nota, come l’Opry Mill di Nashville, uno che abbiamo visitato a Birmingham e svariati a Miami).

Ma torniamo al nostro Mall. Si chiama Bridge Street ed e’ situato a pochi minuti da casa. Questo lo rende una delle nostre mete preferite, sia per la vicinanza, sia perche’ ha l’unico bar che fa un caffe’ decente, sia perche’ i bimbi lo adorano (in quanto nel bar, che poi e’ una libreria (!!!), c’e’ anche una zona per bimbi,  dove ci sono dei trenini ed una pista dei treni a disposizione per loro + un teatrino dove possono improvvisarsi attori).

Questa sotto e’ l’entrata, con due cavalli (che ricordano le gesta di Troia) ed un bistro’ cinese, che dicono sia buono. 

P1040922

La pianta del mall e’ semplice, una via lunga dritta con negozi a destra e sinistra.  Il target del mall e’ medio alto. Questo significa che i negozi sono di tendenza, i prezzi sono altini e la gente che lo frequenta e’ poca. Anche perche’ gli americani non sono abituati a passeggiare, fanno tutto in macchina!!! Personalmente i negozi non mi piacciono, prezzi troppo alti e niente di elettronico/musicale. Troppo rivolto alle donne. Pero’ c’e’ la libreria/caffe’, che e’ spettacolare: caffe’ buono, libri in abbondanza e prezzi dei libri bassissimi!!!

Eccomi con Sara proprio di fronte alla libreria/caffe’ con foto fatta da Paolo!!!! Per aver 5 anni ha un futuro da fotografo!!!!

P1050149

Sotto l’inizio della via dei negozi.

P1040923

Qui sotto Paolo che fa la cosa che piu’ gli riesce meglio: dare fastidio a Sara (ma anche a Sara  piace essere disturbata).

P1040947

Fino a che non si mette a piangere!!

P1040952

A destra ed a sinistra della via principale ci sono due laghetti artificiali, che rendono il mall simile ad un laghetto alpino!!

P1040956

Il ristorante Connors (che a mio avviso e’ il migliore di Huntsville, insieme a Landry’s) e’ ubicato vicino alla zona ponti (Bridge streets!!) con vista sul lago. 

P1040965

Questa e’ l’entrata principale. Qui si mangia carne e pesce. Noi abbiamo provato sia carne che pesce ed era tutto buonissimo. Servizio ineccepibile, pulitissimo, prezzi medi. Per un buon pranzo in due si possono pagare 60 $ (circa 50 Euro). Il Sabato sera sembra sia strapieno e bisogna prenotare per forza.

 P1050027

Veranda con vista lago (che nei giorni come oggi e’ uno spettacolo, sole, venticello e zero umidita’. Ma in altri giorni e’ estremamente punitiva!!!).

P1050032

 

Dato che non ci sono bar nel mall (tranne quelli dei ristoranti), ecco come si puo’ ordinare qualcosa da bere!!! Macchinette che vendono, bibite gasate, gelati e varie altre schifezze.

P1040969

Questa e’ una delle fontane preferite dai bimbi, che si divertono a girargli attorno.

P1040987

Da notare che anche qui ci sono le persone (non turisti, dato che sono una rarita’) che gettano le monetine nell fontana. A mo’ di Fontana di trevi!!!

P1040977

Ecco Sara che fa il giro della fontana, con la scorta della mamma!!

P1040979

Apriamo una parentesi sulla gelateria di Bridge Street, per dirvi delle gelaterie americane.

Come ho detto qualche altra volta prendere un gelato in USA non e’ semplice come da noi. Da noi paghi una cifra (almeno 2 Euro per un gelato che prima pagavi 1000 lire!!) e in 10 secondi ottieni il tuo gelato. Puoi aspettare qualche minuto se hai delle persone davanti. Ma mai tanto quanto qui in USA!!! 

P1040984

Per prima cosa si ordina il gusto del gelato. Ma non finisce qui. I ragazzi prendono i tuoi gusti e li trasferiscono sulla famosa cold rock (pietra fredda).

Ma perche’ mi chiedevo io i primo giorni?????

coldrock-mix-1

Perche’  di fronte alla cold rock ci sono una infinita’ di schifezze (mandorle, noci, smarties, flakes vari, liquirizie, sciroppi, cioccolati …………………..) che tu italiano non ti sogneresti mai di ordinare, ma che per gli americani sono un must.

Loro di solito ne ordinano almeno 3 o 4. Dopo di che gli inservienti le mettono sul gelato ed iniziano una danza rituale con il gelato e le schifezze ordinate. Mischiano il tutto per almeno 3 minuti, fino a che non si e’ amalgamato bene. Questo anche perche’ il gelato non e’ cosi’ cremoso come i nostri. Se non lo si lavora bene e freddissimo e pastosissimo!!!

Infatti la prima volta ho ordinato cioccolato, caffe’ e basta. Il ragazzo mi ha guardato male, dato che non avevo ordinato nessun topping. E per punizione non ha lavoratto il gelato sul cold rock. Risultato un gelato colloso e freddo, con una dolcezza cariadenti da paura!!!

2158159476_53a25ea122

Ecco come lavorano il gelato le locali gelaterie!! 

2734699129_7f4439eee3

 

2455826143_a1995409d2

La strada del mall finisce davanti ad una multisala. Tanto per notizia, il cinema costa 6 $ a testa, i cinema sono pultissimi, ma la fregatura e’ nei pop corn e soda, che costano molto. Anche perche’ sono porzioni clamorosamente grandi!!!

P1040985

C’e’ ance il fotografo!! 5 $ per 8 foto. 

P1040988

Altra divagazione su una pasticceria, che pero’ vende prevalentemente dolci a base di cioccolate.

 P1050003

A parte il caffe’, che secondo  me e’ il peggiore da me bevuto ad Huntville, si vende tutto quanto di piu’ cattivo si possa vendere. Almeno per i miei gusti.

Il 50 %  dei dolci e’ a base di queste orrende (lavate????) mele verdi!!! In cui ci infilano uno zeppo bianco per poi candirle nei modi piu’ improbabili.

P1050001

Mele con glassa bianca e spruzzi di cioccolato.

P1040997 

Paolo che ha trovato la mela rossa avvelenata di biancaneve!!!!

P1040998

 

 P10409961

Il top delle schifezze sono queste mele ricoperte di smarties. Non riesco a capire come si possa mangiare passeggiando, senza perdersi tutti gli smarties per strada!!!

P10409941

Passiamo ad altre cose, non meglio identificate,  ricoperte di cioccolata.

P1040999

Non so cosa siano questi dolci qui sotto, ma non voglio provarli!!

P1050005

Forse i canditi sotto sono la cosa migliore. Ma a me non piacciono i canditi!!

P1050006

Altri dolci strani. 

P1050008

Fragole ricoperte di cioccolata e glassa. 

P10500091

Ma quanta nostalgia delle nostre pasticcerie italiane, delle pastarelle con panna, con panna e zabbaione, crema, dei cannoli siciliani, dei baba’ della costiera amalfitana, delle delizie di Sorrento, della pastiera napoletana, della cicerchiata di mamma, del montblanc, dei profitteroles, della sbriciolata, del millefoglie di Marinari, della crema bianca di zia Adriana, del salame di cioccolato di Francesco, dei tiramisu italiani, dei cornetti alla crema, alla marmellata………………………………………………………….

 

Torniamo al mall. E’ stato ideato pensando all’Italia ed in specialmodo a Venezia. 

P1050015

Infatti su uno dei due laghi (peraltro comunicanti) c’e’ una gondola con tanto di gondoliere, che giura che la sua gondola sia stata fatta in Italia.

I prezzi sono simili a quelli di Venezia, se non piu’ alti, ma i monumenti ed il panorama non ci sono!!! Il prezzo di un giro in gondola, con musica italiana di sottofondo parte da 60 $ per arrivare a 180 $, per un giro romantico di sera, con tanto di champagne!!!

 P1050052

Qui sotto Paolo che attraversa i ponti per andare alle giostre. 

 P1050031

P1050030

Ecco di fronte al pontile della gondola, la famosa giostra di Bridge Street. Anche questa e’ con tema Venezia. Infatti e’ decorata con gondole, gondolieri e monumenti di Venezia!!! 

P1050038

Qui Paolo che spende 10 Dollari per 3 giri sulla giostra (per tutti e due i bimbi). 

P1050040

Ecco i token luccicanti necessari per i giri in giostra. 

P1050041

Sara sul cavallo, con Stefania che fa da bodyguard. 

P1050046

Paolo sulla carrozza!! 

P10500781

La cosa piu’ divertente per i bimbi e’ questa macchina che fa le bolle di sapone in continuazione. 

P1050100

Gli gnomi si divertono un casino con questo stupido, poco costoso (per chi lo a installato) gioco. E’ geniale perche’ lo hanno messo di fronte ad una piazzetta con vari ristoranti ed i genitori mentre aspettano comprano sempre qualche cosa da mangiare!!!

P1050107

P1050112

Finiamo il racconto con la famosa fontana a zampilli, che e’ la gioia dei bimbi. Infatti le mamme portano i bambini in costume e loro sguazzano nella fontana. Di solito le mamme neanche asciugano i bimbi, sia perche’ sono barbare, sia perche’ fa molto caldo. Ma ultimamente ho visto mamme con accappatoio, come quella sulla panchina di dietro, che cerca di asciugare la bimba, che non ne vuole sapere di tornare a casa!!!  

P1050134

Ora a pranzo, dato che il tempo non promette niente di buono!!! 

P1050137