4 vecchi in america

STIAMO PARTENDO: GUESS WHERE?

Posted in Escursioni-Viaggi by quattrovecchiinamerica on 4 settembre 2009

 

 2283970358_2bf9cb3611

 

STIAMO PARTENDO: GUESS WHERE?

 

Tra qualche ora lasceremo  il sud dell’Alabama per trasferirci in aereo al Nord.

Pero’  lasciamo un velo di mistero sul luogo di arrivo.

 

Vi do qualche aiuto:

 

1) non e’ in america

2) E’ molto a Nord da dove siamo noi, ma nel suo Paese e” molto al Sud!!

3) E’ una grande citta’, comparabile a New York come architettura

picture

4) Si affaccio su un grandissimo lago

lake%20ontario%20canada%20wind%20power

5) Ci abita una mia carissima amica, che in origine viveva in centro Italia

6) Il clima in inverno e’ maledettamente freddo!!

neve%20mamma%20e%20bambini

7) A 130 Km c’e’ una attrazione meta di migliaia di turisti da tutto il mondo

niagara_falls_1911

(foto del 1911 !!!)

8) E’ a 3 ore e mezza di aereo da Huntsville

9) Ha la torre piu’ alta del mondo (piu’ alta delle Petronas Tower!!)

bridge-duggan

10) Questa e’ una tipica scultura del luogo

 moose-chapters-kennedy-commons-small

11) Nel Paese si parlano ufficialmente 2 lingue

400_F_4595781_l7h0N1gO9TKe6jfxrm9WMtcRG48Q7SPj

12) il nostro volo ha uno stop over in Cincinnati

cincinnati_skyline

Penso che con questi  indizi sia facilissimo capire dove andremo.

Chi non riuscira’ a risolvere il mistero, basta che apra il blog nei prossimi giorni per avere la risposta. 

16 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. pippo said, on 5 settembre 2009 at 11:27 pm

    siete sulla costa est del Canada, visto il clima invernale.
    Mi sa che a ovest, con la (dicono) splendida Vancouver, il clima sia meno freddo, pur avendo circa la stessa latitudine.

  2. pippo said, on 5 settembre 2009 at 11:41 pm

    dico Toronto

    • quattrovecchiinamerica said, on 6 settembre 2009 at 8:06 am

      Caro Pippo

      hai vinto per vari motivi: primo perche’ hai indovinato, secondo perche’ nessunaltro ha partecipato (!!!).
      A parte gli scherzi siamo veramente a Toronto.
      SIamo venuti a trovare una mia carissima amica italiana che si e’ trasferita a Toronto da 2 anni.
      SOno appena due giorni che siamo qui ed il clima e bellissimo (al contrario di quanto ci avevano detto (anche se avevo controllato le previsione per 14 giorni e dicevano 22 gradi, sole e poca umidita’).
      Ieri siamo subito andati alle cascate del Niagara lato canadese, dato che sono vicine (1h 15 du macchina).
      Appena avro’ tempo mettero’ foto sul blog.
      Ciao e complimenti per la risposta giusta (anche se era troppo facile e se mettevi il puntatore del mouse sulle foto veniva fuori la scritta Toronto!!!! Troppo facile per gli esperti navigatori del web)

  3. roberto said, on 8 settembre 2009 at 2:01 am

    un saluto a tutti voi per gli splendidi itinerari che vi sparate oramai con molto poco riguardo di chi vi osserva pistando li soliti matù de li picculi paesitti ed alla torontina “Maria & C.” da tuttti gli utenti di comet.

    • quattrovecchiinamerica said, on 8 settembre 2009 at 7:44 am

      Mitico Bomber Pruzzo

      ce ne hai messo del tempo per farti vedere sul web dei 4vecchiinamerica!!!
      Meglio tardi che mai!!!

      Qui tutto bene, Marraia la Torontina sembra essersi integrata bene nel tessuto sociale di Toronto.

      Ha una bella casa, un cane ed un fidanzato.
      Tutto quello che serve per vivere bene!!!

      NOi ci siamo divertiti in questa citta’, che e’ l’opposto della tranquilla Huntsville.

      Tutta grattacieli e vita mondana!!!

      I bimbi si sono divertiti tantissimo, specialmente sulla CN Towers, la torre piu’ alta del mondo.

      Fatti sentire spesso

      Ezio

    • Maria Sampaolesi said, on 9 settembre 2009 at 6:39 pm

      Ciao Roberto! Hai visto che sorpresa mi hanno fatto questi 4Vecchi? Davvero un regalo inaspettato, un tuffo nel passato e la gioia di conoscere il “futuro”(Paolo e Sara)!
      Salutoni
      Maria (la Torontina) & C. meno il cane, Bora che dopo aver consciuto Paolo e Sara è scappata da casa!!! Eh!Eh!!

      • quattrovecchiinamerica said, on 9 settembre 2009 at 8:22 pm

        Marraia

        siamo tornati alla base.

        Ci dispiace avervi lasciati, dato che siamo stati benissimo.

        Parlare con te dei vecchi tempi mi ha reso felice.

        I bambini ancora chiedono di te e di Bora (che spero sia tornata alla base e non in casa dei famelici cinesi di fianco a te!!!
        By 4vecchiinamerica

      • Maria Sampaolesi said, on 10 settembre 2009 at 10:54 pm

        Sono felice di sapere che il viaggio sia andato bene…Anche voi mi mancate…Ieri ho avuto la sensazione della casa così vuota, senza di voi, senza Mac, senza Bora….ma almeno questa storia ha avuto un lieto fine…perchè oggi abbiamo recuperato Bora nel canile del ns. distretto. Efficientissimo, serissimo, pulitissimo niente a che vedere con ins. canili! Dopo il post che abbiamo lasciato sul sito ci hanno immediatamente contattato dicendo che avevano un cane(tra i 152 lost) che rispondeva alla descrizione. Siamo andati immediatamente, abbiamo dimostrato i documenti ns. e del cane e così ce l’hanno restituita sana senza un graffio, pulita e strafelice…chissà se questa brutta avventura le servirà da lezione?!! Un abbraccio e ancora un grazie a tutti…tanti bacetti ai bimbi!

      • quattrovecchiinamerica said, on 11 settembre 2009 at 12:31 pm

        Quando Sara sapra’ che e’ tornata Bora sara’ felicissima!!

        Sara e’ rimasta talmente affezionata a Bora (ed a te) che ha deciso di spedirle i ciucci!!

        Da ieri non li usa piu’!!
        Speriamo che regga.

        baci da tutti noi

      • Maria Sampaolesi said, on 15 settembre 2009 at 10:25 pm

        Ringrazia Sara dei ciucci!
        Dalle tanti bacetti da parte mia e dille che abbiamo ritrovato Bora ma che purtroppo nel canile i ciucci di Sara ai sono persi! Quindi non possiamo rispedirveli! Eh Eh!
        Bacioni a tutti!

  4. Nicoletta said, on 8 settembre 2009 at 8:17 am

    Ciao!!🙂 sono tanto contenta di aver scovato per caso il vostro blog! Sono tornata da pochi mesi da un esperienza di un anno negli stati uniti ed è troppo troppo bello leggere cio che scrivete, sono le stesse cose che ho provato io appena sono partita, le stesse sensazioni, le stesse emozioni. Io gli stati uniti gli ho amati e odiati, forse perchè l impatto iniziale è stato troppo pesante, io avevo tanti pregiudizi, credevo di trovarmi fuori dal mondo e certi giorni giuro che avrei pagato pur di tornarmene a casa in italia. Poi però è venuto il bello, l america l ho scoperta piano piano, giorno per giorno, ho imparato ad aggiustarmi, a passare sopra tante cose che non mi piacevano (sopratutto il cibo e la vita in piccoli villaggetti dimenticati) e ad aprirmi a tutto cio che c’era di nuovo.
    è vero, i rapporti personali sono davvero difficili (nonostante la gentilezza imperi ovunque) e per farmi delle amicizie al liceo ho dovuto faticare, chiedendomi alle volte se il vero problema non fossi io.
    Guardando le vostre foto mi sono tornate in mente tante cose🙂
    Buona permanenza negli states! Good luck!
    Nicoletta

    • quattrovecchiinamerica said, on 9 settembre 2009 at 8:17 pm

      Cara Nicoletta

      se non sono indiscreto in quale zona degli States sei stata?

      Da come parli sembra un posticino sperduto nel nulla, quasi come Huntsville!!!

      Comunque io credo che dopo poco ci si abitua al loro modo di vivere e riabituarsi al casino italico non sara’ facile.

      Specialmenteper famiglie con figli.

      Ciao Ezio

  5. Nicoletta said, on 10 settembre 2009 at 8:05 am

    Ero nella zona più sperduta della Pennsylvania, una piccolissima frazione vicina alla capitale Harrisburg che contava solo 800 abitanti.
    è una zona molto agricola (più famiglie hamish che altro) e all inizio il tutto è stato un pò traumatico.
    Il ritorno è un colpaccio, riabituarsi a come vanno le cose in Italia è difficile, sopratutto per quanto riguarda organizzazione, pulizia delle città, funzionamento dei servizi pubblici… per non parlare dell attuale amministrazione del paese…
    tutto però torna quasi nella normalità (purtroppo) nel giro di pochi mesi.

    • quattrovecchiinamerica said, on 10 settembre 2009 at 8:11 pm

      Conosco la zona perche’ dovevo andare per una riunione ad Harrisburg e mi ero informato sulla zona, tristemente famosa per il + grande incidente nucleare in USA, nel 1979!!!!

      Certo che io dico che Huntsville e’ piccola, ma il tuo paesino era veramente miscroscopico!!!

  6. laura cardarelli said, on 21 ottobre 2009 at 12:00 pm

    caro Ezio,
    non ho il tuo indirizzo mail e non possiedo skype…volevamolasciarti gli auguri su Facebook di Stefania (che ho individuato fra gli amici di amici) ma speriamo ti arrivino così:
    BUON COMPLEANNO EZIO!
    UN MONDO DI CARISSIMI AUGURI DA TUTTI NOI
    CON LA SPERANZA DI RIVEDERVI PRESTO A PENNA!!!
    UN ABBRACCIO AFFETTUOSO
    ZIA LICIA LAURA ROBERTO LUCIA ECC..

    • quattrovecchiinamerica said, on 21 ottobre 2009 at 5:34 pm

      Non importa come li mandi (gli auguri) basta che arrivano!!!

      Un saluto a tutta l famiglia. Partiamo dai maschi: Roby che fine hai fatto. Non ti sei fatto + vedere sul sito???

      Passiamo alle donne e partiamo dalla + : Zia LIcia. Un grosso bacione e ci vediamo a PEnna.

      Poi la + piccola Lucia. Aspettiamo tue notizie sul blog dei pennesi.

      Finiamo con la sorella maggiore Laura.

      Un bacione a te ed alle tue belle bambine.

      CIao a tutti Ezio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: