4 vecchi in america

THANKSGIVING 2 E VIA AD ATLANTA

Posted in Fiere-Feste-Musei by quattrovecchiinamerica on 27 novembre 2009

(Paolo e Luca, che non hanno visto nostro Signore Gesu’, ma solo degli ascensori all’interno della hall nel ristorante!!!)

 

THANKSGIVING 2 E VIA AD ATLANTA

 

Anche quest’anno trascorriamo il nostro giorno del ringraziamento in compagnia di italiani. Tanto se aspettiamo che un americano ci inviti, Paolo si sarà sposato!!!

Quest’anno, dopo deocratica votazione, abbiamo deciso di non andare al solito Marriot, ma di provare un ristorante che si chiama Ruth’s Chris Steakhouse.

Il ristorante e’ comunque inserito dentro l’albergo Embassy Suites. Quindi tanto lontani dal Marriot non siamo andati!!!!

Ma trovare un ristorante tipo la nostra trattoria in campagna (dove festeggiare qualche ricorrenza), che non sia una catena di ristoranti, e’ una impresa ardua!!!

Molti mi avevano parlato bene di questo locale ed ecco il resoconto!!!

Al pranzo eravamo circa in 30 italiani e 4 tedeschi.

Sotto Sara che aspetta di entrare al ristorante. Paolo e Luca non si vedono perche’ sono impegnati a mettere le mani ed i vestiti nella fontana, cercando di prendere i soldi che i turisti ci tirano dentro, neanche fosse la fontana di Trevi!!! 

Appena entrati sistemiamo i bambini piu’ grandi in un tavolo a parte. Noi genitori ci mettiamo al tavolo a fianco nella speranza di controllarli.Rispetto all’anno scorso i bimbi si sono comportati meglio. Non hanno fatto eccessivo casino, come ben si ricordano i camerieri del Marriot!!! C’e’ stato solo un momento che hanno messo sotto assedio un tavolo di cinesi, correndogli intorno come dovessero catturarli da un momento all’altro.

I cinesi non se la sono presa piu’ di tanto, infatti quando mi sono scusato con loro, non erano contrariati piu’ di tanto!! Pero’ come detto in articoli precedenti, al ristorante c’erano tanti altri bambini americani e stavano tutti seduti, dall’inizio alla fine del pranzo!!! Mi domando dove abbiamo sbagliato noi???!!! 

Mi consolo dicendo sempre: “meglio vispi che minchioni!!!” Ma e’ la consolazione di chi non sa dire altro!!!!

Manco a farlo apposta ecco la foto di Stefania che cerca di strappare il sale a Paolo. Chissa’ forse voleva cucinare i cinesi del tavolo accanto!!!

Passiamo alla cronaca del pranzo (dato che di foto ne ho fatte pochissime!!!).

Innanzi tutto il microclima era polare!!! Fuori erano 10 gadi Celsius, dentro forse di meno!!! Io non capisco come sia possibile accendere l’aria condizionata anche in pieno inverno!!!

Abbiamo chiesto piu’ volte di spegnerla. Dopo insistenza la hanno spenta, ma dopo 10 minuti la hanno riaccesa di nuovo!!! La cosa brutta che non colpiva indifferentemente tutti i tavoli, ma alcuni li flagellava come i migliori tornado!!! Uno di questi era quello dei bambini, che pero’ si sono salvati, dato che hanno passato molto tempo sotto il tavolo a fare casino!!! 

Le pietanze erano poche, praticamente tre. Che se paragonate al buffet infinito del Marriot, sfigura molto!!!

Io ho preso come entree una Lobster Bisque’. Una ottima zuppa (crema) di aragosta con panna. Il sapore era ottimo e la quantita’ niente male.

Il mio main course non poteva che essere il tacchino, con salsa di strawberry ed il famoso ripieno, messo tipo contorno. Il tacchino per me era tipo quello che si mangia nelle mense, dozzinale, senza sapore e secco. L’anno scorso al Marriot era MONDIALE!!! Il ripieno era non mangiabile. La salsa poteva andare bene con il burro ed una fetta biscottata la mattina, quando si fa la colazione, tanto era dolce. Ma se non sai fare il tacchino, perche’ organizzi il pranzo del thanks giving???

Voto 4 (e sono buono!!).

Il dolce che ho scelto io era un pecan pie. Un tortino di noci, con gelato di vaniglia e panna. Di una dolcezza raccapricciante!!! Mentre quello di Stefania era migliore. Era un tortino di pumpkin (zucca) con uva passa.

Insomma a mio parere il ristorante non ha passato la prova, anzi!!!

Pero’ lo ricordero’ per tutta la vita, in quanto alla fine ci hanno portato un caffe’ veramente eccezionale.

Sapore ricco, gusto forte ma non da fare male, cremina sopra e lo zucchero non andava giu’!!!!!

Per farvi capire che non sono un visionario, ecco due foto sotto una a campo largo ed una con focus sulla cremina!!!

Eccomi che cerco di riprendere Paolo per accelerare la partenza. Infatti subito dopo il pranzo siamo partiti alla volta di Atlanta (Georgia)!!

Dopo aver recuperato Paolo ecco Sara sulla poltrona destinata a quelli che si vogliono far pulire le scarpe. L’effetto acqua e’ una manipolazione elettronica!!!! 

Finito il ringraziamento, alle 15.10 siamo partiti per Atlanta.

Volevamo approfittare del ponte scolastico (le scuole sono chiuse dal 25 al 29 Novembre per il Thnaksgiving) e fare come ogni buon americano che si rispetti in questo periodo: partire!!!

E se non abbiamo cari sparsi in USA da raggiungere, non fa niente basta partire e andare a cercare la sensazione che respirano i locali, in queste ore di festa (sentita piu’ del Natale, dato che questa e’ la vera festa per TUTTI gli americani. Infatti il thanks giving non ha connotazioni religiose, mentre Natale si)!!!

Grazie al Tom Tom in 4 ore siamo arrivati. I bambini oramai sono dei provetti viaggiatori e hanno sopportato molto bene il viaggio.

Ripeto sempre che guidare in autostrada in USA e’ un vero piacere: pilota automatico quasi tutto il viaggio (tanto che se non sei attento rischi di docere frenare ed i tuoi piedi sono in altri posti, tranne che vicino ai pedali pronti alla bisogna!!!), distanza di sicurezza rispettata da tutti e nessuno che ti sta a “culo” come se dovesse spingerti!!!!

Pero’ in ogni viaggio che ho fatto fino ad ora ho visto sempre molte macchine della polizia che fermano e rilasciavano ticket a chi andava oltre le 70 miglie all’ora (circa 115 Km|h). Quindi il deterrente contro i guidatori spericolati c’e’ e lo usano molto spesso.

Ecco i bimbi che appena sono arrivati in albergo, si sono sistemati al bar. Proprio come se fossero al bar centrale a Penna (paesino in cui ho passato le migliori giornate della mia giovinezza marchigiana)!!! Per chi conosce Penna mancava solo Gino|Corradino a servire il caffe’, sotto le ACLI!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: