4 vecchi in america

ANCORA SANGUE AD HUNTSVILLE!!!

Posted in Varie by quattrovecchiinamerica on 12 febbraio 2010

 

ANCORA SANGUE AD HUNTSVILLE!!!

 

Sono sette giorni che le temperature sono qusi sempre sotto lo zero, nevica a tratti ed il ghiaccio la mattina ci fa spesso compagnia.

Per un paese caldo come l’Alabama, stare per settimane al freddo e’ uno choc, specialmente a Febbraio di solito mite ed asciutto.

Questo freddo inizia a dare alla testa ad alcuni. Dopo la sparatoria la settimana scorsa in una scuola media di Madison, e’ di pochi minuti fa un’altra sparatoria, se possibile ancora piu’ grave.

Il fatto: alle 4.00 PM circa una donna (nella foto di sopra), biologa e membro dell’University of Huntsville, ha sparato ed ucciso tre suoi colleghi, ferendone altri tre!!!

Questo e’ accaduto nello Shelby Ceneter durante una lezione di scienze e matematica.

Dalle prime notizie sembra che la biologa non abbia ricevuto il suo rinnovo contrattuale.

La polizia ha arrestato anche il marito della biologa, anche se non gli e’ stato contestato ancora niente in particolare.

Questi sotto i primi commenti di politici. Senza che ve li traduco, il succo e’ sempre pregare il Signore per queste disgrazie e per le famiglie dei poveri uccisi nella sparatoria.

 

“I am deeply saddened to hear of this horrible tragedy. My thoughts and prayers are with the students, faculty, and staff of the University of Alabama Huntsville, and especially with the families of the victims,” said Senator Richard Shelby.

 

“My thoughts and prayers are with the victims and their families,” said Congressman Parker Griffith. “I am in contact with local authorities and am awaiting further details.”

 

“This is a tragedy of immeasurable proportions and a terrible a blow to our community. Now is a time for thoughtful prayer for those affected. This is a devastating event for our community – and we all feel the shock from this tragedy,” he continued.

  

Sono assolutamente d’accordo con il pregare, ma senza ripetere quello che ho gia’ detto nel post della sparatoria della scuola media, ci vuole piu’ controllo nella vendita della armi.

Come mai una biologa, che al massimo dovrebbe possedere solo un bisturi per squartare delle rane (dico bene Mita??), possiede una pistola e la porta in giro con cosi’ tanta facilita’???

Il fatto che i miei amici americani dicono che la legge non bisogna cambiarla, dato che le armi si trovano anche al mercato nero, mi sembra una fesseria colossale. Infatti se e’ vero che si possono trovare al mercato nero, e’ altrettanto vero che le persone normali non hanno tanta confidenza con quel mercato e quelle persone!! Quindi sarebbe piu’ difficile entrare in un campus con una pistola e massacrare dei colleghi. Potresti farlo con un coltello, ma sarebbe cosa ben diversa!!

Poi il fatto che le persone siano abituate a portare storicamente le armi, come nel Texas, non e’ una giustificazione sufficiente per vendere cosi’ facilmente le armi!!

Ma e’ una cosa gia’ detta e che credo non cambiera’, purtroppo!!

Di certo qui siamo meno tranquilli ed anche se non c’e’ spesso la possibilita’ di litigare (dato che tutti sono gentili), io penserei 10 volte prima di mandare a quel paese qualcuno, dopo cio’ che e’ successo in questi giorni.

La biologa naturalmente richia la pena capitale!!!

 

19 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. rosadimaggio63 said, on 13 febbraio 2010 at 5:12 am

    Bhe, che dire… di fronte a tutto ciò si rimane senza parole… ma come giudicare ? La disperazione ,che poi porta all’instabilità psichica, induce a ciò che a parole sembra ingiustificabile ed imperdonabile… Di certo ci sono troppe armi in libera circolazione dove ci dovrebbe essere invece più controllo… in Italia almeno in questo non siamo affatto indietro a nessuno.
    E ,di certo, ci sono dei morti che non passeranno il prossimo natale con i propri cari.
    In certe location si dovrebbe inoltre controllare di più anche il personale, soprattutto se si tratta di una scuola pubblica o privata.
    Non credo che tale persona non abbia dato in precedenza segni di un possible disagio psicologico, che se osservato bene dagli organi di controllo, avrebbero ” forse ” potuto evitare tale tragedia.
    Chi può dire chi sia effettivamente la vittima in questo orrore ?
    Ciao Ezio e buon sereno fine settimana, se riesci a tenere il giusto distacco emotivo.

    • quattrovecchiinamerica said, on 13 febbraio 2010 at 7:18 am

      Ciao Myriam

      sono d’accordo con te che in questicasinone’ facile giudicare. Perche’ noi vediamo il fatto da fuori.

      Ma di certo il problema e’ grande, se si arriva ad uccidere qualcuno, per di piu’ innocente!!

      Ma cerchiamo di dimenticare anche questa brutta esperienza ed affrontiamo invece il freddo, che porca miseria non vuole andare via.

      Per domani e Lunedi’ sono previste max zero e min – 8 gradi celsius!!!

      Con neve e ghiaccio.

      Ma questa non era la CALDA ALABAMA???

      CIao Ezio

  2. Gianluca 16 said, on 13 febbraio 2010 at 7:24 am

    questa notizia l’avevo sentita poki minuti fa al tg5, non credevo si trattasse proprio di huntsville…….ciao

  3. Gianluca 16 said, on 13 febbraio 2010 at 7:27 am

    a prorposito hanno detto che rischia la sedia elettrica……si usa ancora(la sedia el.) in alabama?
    io credevo che si usassero iniezioni……

    • quattrovecchiinamerica said, on 13 febbraio 2010 at 8:40 am

      Caro Gianluca

      qui in ALabama esiste ancora la sedia elettrica o l’iniezione letale!

      Dal 1976 sono stati uccise 44 persone nel penitenziario di Atmore (le donne a Wetumpka).

      Se ti interessano notizie sulla penadi mortevai su http://www.deathpenaltyinfo.org/state_by_state

      Ma forse e’ meglio se vai a farti un giro con gli amici o con qualche bella ragazza!!!

      Ciao Ezio

      • Gianluca 16 said, on 14 febbraio 2010 at 7:41 am

        infatti credo proprio ke sceglierò il giro con gli amici……fare ricerche sulla pena di morte non è proprio il genere di cose che mi piace fare……..ciao

      • quattrovecchiinamerica said, on 14 febbraio 2010 at 8:41 am

        Vai GIanluca

        esci e divertiti. It is your time.
        A fare qualche ricerchina sulla pena di morte ci penso io, dato che siamo bloccati a casa da una neve innaturale per un paese caldo come l’Alabama.

        Dicevo prima a Myriam che i fiocchi sono grossi come boccolotti di pasta e sembra di essere in Trentino!!

        Ciao Ezio

  4. rosadimaggio63 said, on 14 febbraio 2010 at 5:26 am

    Ciao Ezio,
    oggi come come và ?
    E come vanno le cose a Huntsville ?
    Del dramma che hai descritto il 12, ieri né ha dato notizia il TG5, la Rai non mi sembra…
    Per quanto riguarda la pena di morte, personalmente (ma non vorrei comparire insensibile) la condivido pienamente… anche se, pure quì poi ci sarebbe da aprire un vero dibattito…
    In ogni caso, buona giornata… come stai a gelo ?

    • quattrovecchiinamerica said, on 14 febbraio 2010 at 8:39 am

      CAra Myriam

      so che anche le nostre televvisioni hanno dato notizia della tragedia di venerdi’!

      Qui si parla molto della biologo, la quale 25 anni fa ha ammazzato il fratello, sempre con una pistola. Ma all’epoca fu scagionata e non fece neanche un giorno di galera, in quanto fu detto un incidente!!

      Natrualmente alla luce di quanto successo la stampa e la tv stanno montando un casino.

      Addirittura la polizia del massachussetes ha riaperto il caso ,dopo 25 anni!!

      Di certo era una persona poco normale.

      E’ stata incriminata naturalmente e la pena sara’ quasi sicuramente la pena di morte.

      Anche io in generale sono d’accordo con la pena di morte.

      Ma e’ sempre difficile accettare di uccidere un essere umano, seppur colpevole!!

      Pero’ in casi accclarati come questo, riesce difficile essere crtitici contro una eventuale sentenza del genere!!

      Poi ci sono sempre quelli che giustificano tutto. Ma questo e’ un altro discorso.

      Oggi qui nevica alla grande. Fiocchi come quelli della Val Gardena!!

      PResto mettero’ delle foto.

      Ciao Ezio

  5. Stefania said, on 15 febbraio 2010 at 1:20 am

    Good morning dear Ezio…
    have a nice a new week.
    This ia a bad story,and the world is falling apart.
    Can I practice my English with you?
    Greetings to Stefania and your wonderful children
    Bye…Bye..see you soon

    • quattrovecchiinamerica said, on 15 febbraio 2010 at 7:59 am

      Stefania

      if you want to pratctice your english, you’ll be more than welcome!!

      Absolutely no problem!

      THe only problem could be my grammar. I have to study more, in order not to write in an bad way!

      But it could be useful, even for me!

      BY Ezio

      • Stefania said, on 19 febbraio 2010 at 2:38 am

        Sorry,I didn’t see your answer.
        I think that your english is excellent
        you’re a good teacher.
        Ciao

      • quattrovecchiinamerica said, on 20 febbraio 2010 at 9:18 am

        Stefania

        thank you , but I really know that I should do better than this.

        But in ITaly we say: “it is better one egg today than a hen tomorrow”!!!

        I know that is an italian way of saying (proverb, catchphrase) and is very very incorrect translate it (usually the same proverb, has got completely different word in english!), but you can easily understand it!!

        CIao Ezio

      • Stefania said, on 22 febbraio 2010 at 2:54 am

        Good morning Ezio
        have a nice a new week.
        I understand your speech…
        you’re talking about the terrible and
        fearsome English Idiom…ahahahaha
        The proverb right is” a bird in the hand is worth
        two in the bush”…my english teacher loves
        proverbs,English idiom and the pharasal verbs..
        Ciao

      • quattrovecchiinamerica said, on 22 febbraio 2010 at 7:04 am

        STefania

        today you have improved my english!!

        I love to read the english proverbs, that sometimes are the same, but sometimes different!!

        I took two days off from the blog, becase the last week was awesome: warm and full of sun!!

        We decided to stay two entire day outside!!
        HAve a nice week end

        Ezio

      • Stefania said, on 22 febbraio 2010 at 7:53 am

        Ezio
        I’m happy ,I helped you for once…
        My english teacher gaves me several pages
        of proverbs and English idiom…If you need them, please ask me .
        Yesterday was a sunny day but my husband worked and Stella
        was sick ,so we were at home,today it is still raining day…
        I want sunnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn
        kiss

      • quattrovecchiinamerica said, on 22 febbraio 2010 at 1:12 pm

        Come here and you’ll have the sun that you deserve!!!

        Ciao Ezio

        If you want send me by email the english proverb’s list

        All lthe best to Stella, hope she recovery very soon (recovery is a real false friend word, the meaning is “riprendersi da una malattia” non ricoverarsi, come potrebbe sembrare!!!

      • Stefania said, on 23 febbraio 2010 at 1:36 am

        Good morning Ezio
        I’ll be happy to send you the english proverb’s list,
        Which email address can I send you the proverb’s list?
        Ciao Stefy?

      • quattrovecchiinamerica said, on 23 febbraio 2010 at 7:12 am

        you can send to this email address

        ezio.vecchi@fastwebnet.it

        thank you in advance

        Ezio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: