4 vecchi in america

WINZELL’S OYSTER HOUSE

Posted in Attivita' bambini, Ristoranti e cucina, weather by quattrovecchiinamerica on 15 febbraio 2010

 

WINZELL’S  OYSTER HOUSE

 

Domenica scorsa. anche se era freddino, siamo andati a provare questo nuovo ristorante, aperto a Dicembre 2009.

Naturalmente si tratta di una catena di ristoranti, che sono ubicati prevalentemente nella zona del  Gulf Shores.

Essendo andato in vacanza da quelle parti questa estate, ed avendo provato molti ristoranti del luogo (peraltro tutti buoni) abbiamo deciso di provare anche questo.

L’atmosfera che si respira sembra veramente tipica dei ristoranti del Gulf Shores. Sembra che all’uscita ti attenda un molo, i gabbiani ed il sole che tramonta sul mare.

Invece sei vicino alla via piu’ commerciale di HSV!! 

L’arredamento e’ tutto legno e quadri, poster e scritte, che coprono il locale per intero! 

 

Come tutti i ristoranti americani che si rispettano, c’e’ la zona bar, adatta per aspettare mentre si libera un posto, o solo per gustare una birra. Il locale non accetta prenotazioni!!! 

Qui Paolo (che indossa una maglia dell’Italia, risalente al 2006, quando stavamo per vincere il nostro quarto mondiale!!), che mentre aspettiamo il nostro turno, si fa fotografare. Da questa foto mi accorgo di quanto e’ cresciuto, in appena 18 mesi!!!! Non sembra piu’ il bambino arrivato in USA!

Paolo che si fa passare il mal di pancia, in modo poco ortodosso!! 

La scelta e’ varia, quasi tutto pesce, e tante ostriche.

Io scelgo una zuppa di granchio, niente male, accompagnata da birra ghiacciata.

La foto non gli rende merito!!

Poi mi faccio male con  14 ostriche al forno!!

Nel piatto ci si infila anche un tortino di granchio, ordinato da Stefania!! Ottimo e piccante!!

 

Il momento di godimento delle mie papille, che non assaporavano ostriche da tempo, troppo tempo!!!

Paolo per non smentirsi, si e’ mangiato il suo solito piatto con patate fritte e gamberi fritti. Si intravede Sara, nella carrozzina, che ha dormito tutto il pranzo!

Per finire ci siamo fatti male con due dolci.

Il primo era una torta di mele, pane, cannella e non so che altro, che nelle recensioni dicevano essere una delle cose da provare nella vita!

Se avessi evitato di credere alle fesserie, sarebbe stato meglio!!

Quasi cattivo!!

Invece “the ultimate triple chocolate”, con panna, era assolutamente outstanding!!! 

Qualche altra foto dell’interno del ristorante.  Evidenti ancora le decorazioni natalizie non tolte!!

 

Paolo all’uscita, contento di aver mangiato tutto quello che fa male, patate fritte, qualche gambero fritto e la torta al cioccolato! Naturalmente con acqua ghiacciata!!

Dopo il pranzo abbiamo portato i bimbi al parco giochi al chiuso.  

Sara che fraternizza con un bimbetto. 

Paolo che da fastidio a Sara, come al solito! 

Paolo che fastidio ad un bimbo, che dallo sguardo lo potrebbe gonfiarlo in pochi secondi!! 

A distanza di 7 giorni dal pranzo il sole ha lasciato il posto alla neve.

Ecco invece il panorama dalla nostra finestra, di Domenica mattina!!! 

Alle tre di notte!

La mattina alle otto.

Ecco la piscina con la neve!

Macchina coperta da neve.

La strada statale imbiancata dalla neve!

 

22 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Stefania said, on 16 febbraio 2010 at 1:49 am

    Good morning dear Ezio
    Paolo is very ground in recent months
    he’s a little man.
    Sorry me but I didn’t understand if the coccolate
    cake is good or bad? “Outstanding” in this contest means
    “exceptional”?Thans for your patience
    bye Stefy

    • quattrovecchiinamerica said, on 16 febbraio 2010 at 7:58 am

      Hi STefania

      outstanding in this case means, very very good (eccezionale!).

      ANd believe me it was tasteful!!

      Ciao (that is an english word!!) Ezio

  2. rosadimaggio63 said, on 16 febbraio 2010 at 2:26 am

    Ciao Ezio,
    diavolo, quella torta al cioccolato veramente fà male solo a guardarla !!!!
    :-)))))
    La casa con la piscina fà veramente sognare !!!

    • quattrovecchiinamerica said, on 16 febbraio 2010 at 8:04 am

      A parte la casa (Che e’ proprio bella come tutto il residence) la torta al cioccolato era eccezionale!!

      QUi probabilmente l’unica torta che sanno fare bene e’ quella al cioccolato, e la cheesecake!!
      LE altre lasciale agli americani

      Ciao Ezio

  3. Stefania said, on 16 febbraio 2010 at 8:16 am

    Hi Ezio
    thanks for your availability.
    Tomorrow,my english mates,
    laughed to me for the strange
    way to learn the language…
    but this time i have to learn…
    now i’m going to the carnival party
    to the Stella’s kindergarden
    Let me know

    • quattrovecchiinamerica said, on 16 febbraio 2010 at 9:10 am

      Stefania what kind of course are you attending to?

      Reading your english I can say tjat you are not so bad!!

      But the real obstacole is the listening, in my opinion.

      You can know thousands of grammar rules, but if you don’t understand real english, you’ll stay stick to the grammar rules, but no words will come out from your mouth!!!

      For this reason the best is listen, listen listen english movie and english tv!

      But it is easy to say and not easy to do!!

      Ciao Ezio

      • Stefania said, on 17 febbraio 2010 at 8:12 am

        Sorry I forgot
        at the moment I am an intermediate course.
        I learn Englis Idioms,phrasal verbs and we talk
        english conversation,but attende to the course for one hour
        and half to week is a little
        ciao

      • quattrovecchiinamerica said, on 17 febbraio 2010 at 12:47 pm

        I agree with you that is not too much, but it will help you, more than you can believe.

        Ciao Ezio

  4. Stefania said, on 16 febbraio 2010 at 8:21 am

    I’d like cheesecake
    and I often make it.
    kisses

    • quattrovecchiinamerica said, on 16 febbraio 2010 at 9:13 am

      I like too much the cheesecake, but my belly bottom is too big!!

      Belly bottom is a way of saying “pancia”!!

      Ciao Ezio

      • Stefania said, on 17 febbraio 2010 at 7:56 am

        ahahahahaah
        you’re very nice…
        and now I know a new fun word
        bye bye

      • quattrovecchiinamerica said, on 17 febbraio 2010 at 12:45 pm

        It is a really funny word!!

  5. pippo said, on 16 febbraio 2010 at 11:06 am

    che belli questi post “mangerecci”!!!
    saluti
    pippo

    • quattrovecchiinamerica said, on 16 febbraio 2010 at 4:24 pm

      Ciao Pippo

      ogni tanto ci avventuriamo in nuovi ristoranti.

      E questa volta , anche se abbiamo lasciato la vecchia via, ci siamo trovati veramente bene.

      CI andro’ di nuovo e devo provare la famosa zuppa Gumbo e i gamberi avvolti con la pancetta!!

      Ciao Ezio

  6. Fabrizio said, on 17 febbraio 2010 at 7:33 am

    Rabbrividisco a vedere lo spreco di mangiare le ostriche al forno. Io adoro le ostriche, ma crude con una spruzzatina di limone e via, succhiate all’istante per sentire il sapore del mare…

    • Stefania said, on 17 febbraio 2010 at 7:58 am

      Non sono d accordo con te del tutto
      ma i gusti sono gusti…io per esempio
      rabbrividisco all’idea di prendermi il tifo
      e di avere in bocca una cosa cosi viscida….
      ciao

      • quattrovecchiinamerica said, on 17 febbraio 2010 at 12:46 pm

        CAra STefania anche io da un po di tempo mangio a fatica i frutti di mare crudi, ma credimi che e’ una fatica, tanto sono buoni!!

        Ciao Ezio

    • quattrovecchiinamerica said, on 17 febbraio 2010 at 12:43 pm

      CAro Fabrizio

      anche io amo i frutti di mare al naturale.

      ma dopo essere stato male una volta per una mangiata colossale di cozze, faccio fatica a mangiarli di nuovo crudi!!

      Ricordo delle impepate di cozze in OLanda da paura, con le cozze bianche e gigantesche!!

      Allora ho deciso di prendere le ostriche al forno. Ma ti assicuro che erano crude, c’era solo qualcosina sopra al forno ma le ostriche erano buonissime e crude!!

      CIao Ezio

  7. Stefania said, on 17 febbraio 2010 at 7:51 am

    Dear Ezio
    you’re right,this is my real problem
    I don’t have many problem to write english
    but no speak it very well.
    but these conversations motivate me a lot.
    Ciao Stefy

    • quattrovecchiinamerica said, on 17 febbraio 2010 at 12:45 pm

      I am very happy that you seems to be much more motivated here in this blog, than in your english course.

      But , believe me, the best is to listen real english through the TV or Movies!!

      Ciao Ezio

  8. Stefania said, on 18 febbraio 2010 at 2:06 am

    Good morning dear Ezio
    Last night i gave eart to your advice
    and saw the telefilm “LOST” in original language.
    I didn’t understand everything but i found it very interesting,
    funny and useful.
    Ciao Stefyu

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 febbraio 2010 at 9:34 pm

      Stefania

      try try and try again. You’ll improve your listening!!

      I bet that the first time you’ll understnad 30%. Don’t be very sad, because after 1000 thousands movies you’ll be able to understand 40%!!!

      And so on!!!

      CIao Ezio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: