4 vecchi in america

L’AVVICINAMENTO A FORT LAUDERDALE

Posted in Escursioni-Viaggi by quattrovecchiinamerica on 12 aprile 2010

 

L’AVVICINAMENTO A FORT LAUDERDALE!!

 

Ieri abbiamo iniziato il lento avvicinamento a Fort Lauderdale (Florida) meta della nostra prima giornata di vacanza!

Fort Lauderdale e’ proprio vicino Miami (30 minuti di traffico!) e dista da Huntsville circa 1400 Km, per la bellezza di almeno 14 ore di macchina!

Noi siamo gia’ stati in macchina a Miami e proprio per questo abbiamo deciso di non tornarci!!!

Troppo lungo e punitivo per i bimbi e per noi!!

Poi noi dovevamo stare a Fort Luderdale al massimo entro Sabato alle 18.30, quindi non avendo chiesto ferie, la scelta era forzata: partenza venerdì dopo pranzo!

Allora c’erano poche alternative: l’aereo da Huntsville o una combinazione di macchina ed aereo da un altro aeroporto.

Ho deciso, guardando i prezzi, di partire da Atlanta.

Infatti utilizzando una compagnia low cost (Air Tran) abbiamo pagato 597 $ tutti e quattro!

Mentre la settimana dello Spring Break i prezzi sfioravano i 1000 $ a testa!!

Un buon affare, ma ad Atlanta bisogna arrivarci con la macchina!

Allora siamo partiti con il solito ritardo endemico della famiglia Vecchi in America alle 12.45.

Per coprire la distanza tra HSV ed ATL ci vogliono 4 ore di macchina, quindi arrivo stimato alle 16.45, con 2 ore e 15 minuti di anticipo sulla partenza dell’aereo, fissata alle 19.00!

Sembrava tanto, ma mi ero dimenticato che ad Atlanta c’e’ un fuso orario differente!!

Quindi le 16.45 sarebbero diventate le 17.45, il che significa solo un ora e 15 minuti prima della partenza del nostro volo!!

Troppo poco, per chi deve parcheggiare la macchina, portare molte valigie, orientarsi dal parcheggio al terminal giusto (dato che Atlanta e’ un aeroporto tentacolare!) e soprattutto per passare i security check point!!

Non avevo troppa scelta: dovevo andare molto piu’ veloce del limite di velocita’ che vige sull’autostrada!!

Il rischio non era lieve, infatti le pattuglie della polizia dei due stati (Alabama e Florida) non sono poi cosi’ tenere con chi fermano per eccesso di velocita’.

Per di piu’ io non ho la patente dell’Alabama, dato che sfrutto un cavillo giuridico che ho trovato nella legislazione locale.

Ma in caso di problemi, potrebbe non essere sufficiente!!

Ma noi siamo italiani e siamo abituati al rischio!!

Fino a Birmingham si poteva andare a 70 miglia all’ora e sono andato a 75, dato che di solito per 5 miglia in piu’ sul limite, non ti fermano quasi mai.

Da Birmingham ad Atlanta, invece il limite era di 55 (troppo poco per arrivare in tempo!) ed allora mi sono impacchettato tra gruppi di macchine che andavano a 75, avendo cura di essere nel mezzo, cosi’ nella malaugurata ipotesi che ci fosse la polizia, avrebbero fermato il primo o l’ultimo del gruppo!

Cosi’ con questa strategia di percorso, siamo arrivati ad Atlanta alle 16.45, quindi almeno 45 minuti prima del previsto!!!

Certo che sti cacchio di fusi orari sono una punizione!

Noi che siamo vicini al Tennessee ed alla Georgia ne dobbiamo sempre tenere conto, specialmente quando devi arrivare in tempo ad un appuntamento!!

Comunque siamo arrivati in tempo ad Atlanta ed abbiamo parcheggiato nel parcheggio South dell’aeroporto (10 $ al giorno).

Abbiamo preso un carrello per le valigie (4 $) e ci siamo diretti verso il terminal North.

Come al solito abbiamo pagato ben 192 $ di multa per sovrappeso!!

Ma questa volta non era solo il peso a penalizzarci, ma anche le dimensioni!!

Infatti la compagnia vende i biglietti a prezzo piu’ basso di quelle di linea, ma guadagna poi sul sovrappeso e soprattutto sulle dimensioni (che non si possono controllare, come il peso)!!

L’Air Tran imponeva le tre dimensioni dei bagagli non superiori a 160 Cm (che e’ veramente poco per una valigia grande)!!

Naturalmente le valigia difficilmente sono piu’ piccole di 160 cm (larghezza + altezza + profondità) e cosi’ abbiamo pagato 2 eccessi di dimensioni ed un eccesso di peso e di dimensione!!

Che punizione!!

Che poi sara’ replicata anche al ritorno!!

Ecco le valigie piene di etichette per il sovrapeso e  per le extra dimensioni!!

Comunque ci siamo diretti verso il check point e li Sara, mentre noi eravamo impegnati a togliere le scarpe, il laptop, le monete …………….., e’ scappata come un razzo oltre il metal detector ed e’ scomparsa dietro un corridoio!!

Naturalmente il sangue ci si e’ gelato in corpo, dato che l’aeroporto di Atlanta e’ uno dei piu’ trafficati ed incasinati d’America, con almeno 6 terminal ed un treno che li connette tra di loro!!

Siamo stati fortunati che il personale della sicurezza non e’ stato cosi’ fiscale ed ha lasciato passare Stefania senza controllarla, in modo da poter raggiungere Sara, che era gia’ lontana, perche’ altrimenti la staremo ancora a cercare!!

Dopo questa dose di spavento che non auguro a genitori apprensivi come me, ci siamo diretti verso l’aereo, piu’ rilassati.

Infatti per tutto il viaggio in macchina eravamo preoccupati di non arrivare in tempo, di essere fermati dalla polizia. Poi si e’ aggiunta la multa ed infine lo spavento di Sara!!

Per una giornata puo’ bastare!!

Il volo e’ stato perfetto o quasi, infatti Sara al momento del decollo si e’ incapricciata, perche’ voleva stare accanto a me!

Allora ha iniziato a sfrenarsi piangendo ed urlando!

Per fortuna un signore si e’ spostato ed ha permesso a Paolo, me e Sara di stare vicini!

Il viaggio e’ andato benissimo e durante il volo i bimbi hanno fatto amicizia con Maria Camila, bambina spagnola molto simpatica!

Arrivati a Fort Lauderdale abbiamo preso un taxi, e come al solito il taxista sapeva poco le strade e guidava abbastanza velocemente!

Arrivati in albergo, un ottimo Hyatt in zona Plantation, ci siamo piazzati e siamo andati subito a cena, dato che era tardi.

Con la tessera AAA (che sarebbe la ACI americana, si hanno buoni sconti sugli hotel, crociere e viaggi in genere) abbiamo pagato 105 $ compresa la prima colazione, internet ed il parcheggio!

Siamo andati a mangiare ad un ristorante vicino all’albergo.

Ristorante di tendenza, che ci ha bastonato (120$ in quattro). Dico bastonato rispetto ad HSV, altrimenti non e’ poi cosi’ tanto.

Anche perche’ abbiamo preso tutti la carne ed il dolce.

Stanchi morti dal viaggio e dalle piccole disavventure, siamo tornati in albergo e ci siamo addormentati quasi subito!!