4 vecchi in america

MENTRE VA IN ONDA L’ULTIMA (?!) FARSA DEL CALCIO ITALIANO (ROMANO, I QUATTROVECCHINAMERICA VANNO IN REPLICA!!

Posted in Usi e costumi, Varie by quattrovecchiinamerica on 2 maggio 2010

 

MENTRE VA IN ONDA L’ULTIMA (?!) FARSA

DEL CALCIO ITALIANO (ROMANO),

I QUATTROVECCHIINAMERICA

 VANNO IN REPLICA!!!

 

Anche se sono molto lontano dall’Italia, oggi ho assistito alla spero ultima (ma non credo!) farsa del calcio italiano: Lazio – Inter!!

Una vittoria da parte dell’Inter ci poteva assolutamente stare, ma il modo in cui e’ maturata e’ stato scandaloso!!

Gia’ da una settimana dalle radio romane c’erano due messaggi: se eri tifoso della lazio dovevi tifare inter (per non far vincere alla Roma lo scudetto) se eri tifoso della Roma dovevi tifare Inter lo stesso (per non tifare per i cugini e non dovergli dire grazie, nel caso di vittoria dello scudetto!!!).

Ma vi rendete conto della imbecillita’ di tali affermazioni!!

La Lazio avrebbe dovuto vincere, per cecrcare di salvarsi dalla Serie B in anticipo, ed i suoi tifosi avrebbero dovuto tifare per la loro squadra, invece di tifare contro e di fischiare il suo portiere ad ogni intervento.

I romanisti avrebbero dovuto tifare al 100 % compatti per la Lazio, nella speranza di vincere uno scudetto, vanificato dalla prestazione sciagurata di Domenica scorsa con la Sampdoria!!

Invece tutto e’ andato diversamente, la Lazio ha disputato una partita farsa contro l’Inter, che non se lo e’ lasciato ripetere due volte ed ha vinto meritatamente un partita finta!!!

Sul primo gol, Samuel (un difensore puro) si e’ trasformato nel miglior centravanti del mondo,  e DA SOLO ha incornato in porta, senza che nessuno lo toccasse. Quasi come se avessero avuto paura di toccarlo!!

Sul secondo gol Motta e’ saltato in mezzo a 5 giocatori della Lazio, segnando senza difficolta’!

Io ho giocato molti anni a calcio (e da difensore cagnaccio) e vedere dei difensori che guardano da lontano gli attaccanti, mi ha fatto uno strano effetto!

Comunque chi e’ causa del suo mal pianga se stesso: la Roma avrebbe dovuto vincere contro la Sampdoria e probabilmente non vincera’ lo scudetto, la Lazio avrebbe potuto almeno pareggiare la partita con l’Inter ed ora potrebbe fare fatica a salvarsi (se si salvera’ sara’ solo perche’ pareggiando oggi, l’Atalanta oggi ha fatto harakiri da sola!).

Concludo dicendo che questa mentalita’ assurda e deviata credo che sia presente solo in Italia, forse meglio solo a Roma (sia dalla parte della Lazio che da quella della Roma)!!

Ecco uno striscione assurdo mostrato da tifosi della Lazio, che fa capire (per i non romani)  che la Lazio non avrebbe dovuto vincere la partita!!

 

Questi due striscioni invece sono simpatici:

La sana ironia e la presa per il culo dei “nemici sportivi” dovrebbe essere alla base del tifo, ma tifare contro la propria squadra non lo riusciro’ mai a capire!!

 

Ecco alcuni articoli di giornale che confermano quanto detto sopra!!

 

da Serie A Calcio:

A dir poco scandaloso il posticipo serale tra Lazio e Inter finito 0 a 2 come da copione.

E’ arrivato il calcio-biscotto che molti si aspettavano e immaginavano ma è stato davvero ridicolo il comportamento dei tifosi e giocatori laziali.

Questa sera chi ci ha rimesso è stato il calcio che ancora una volta è uscito sconfitto e ridicolizzato da una squadra che non è scesa in campo per onorare la maglia e l’imparzialità del campionato.

Ci sta che l’Inter potesse battere la Lazio anche con una goleada vista la netta differenza di valori tra le 2 squadre ed i 40 punti in più dei nerazzurri in classifica.

Ma com’è venuta questa vittoria è quello che fa riflettere sul nostro calcio e campionato… la Lazio ha giocato la partita con gli stessi ritmi di un amichevole estiva e completamente svogliata e senza nessuna voglia di vincerla.

Per non parlare della Curva Laziale che continuamente fischiava la propria squadra e la incitava a perdere urlando “Se vincete ve menamo!”.

E ai gol dell’Inter si sono levate urla di gioia da parte di tutto lo stadio e con tutti i tifosi festanti sia interisti che laziali!

Come se non bastasse i tifosi laziali ai gol dell’Inter hanno cacciato striscioni con la scritta “OH NOOOOOOO” per sbeffeggiare i tifosi della Roma!

C’è da dire solo RIDICOLI! Una serata da dimenticare per il calcio italiano!

 

Da Repubblica:

Che l’Inter avesse in mano lo scudetto lo si era già capito una settimana fa, quando la Roma aveva fatto harakiri contro la Samp – la prima recriminazione che deve dunque fare la Roma è contro se stessa -, e non c’era bisogno di questa partita per capirlo meglio. Ma Lazio-Inter partita di calcio non è stata. In un’amichevole estiva ci sarebbe stato più impegno. E’ finita come tutti sapevamo sarebbe finita, perché la squadra di Mourinho è molto più forte e non si è finalisti di Champions League per caso. E perché non ha trovato ostacoli. Il contorno, i laziali che tifavano apertamente per la sconfitta dei biancocelesti pur di togliere alla Roma l’ultima chance scudetto, un po’ è stato colore – perfino divertente data la situazione assolutamente insolita – ma molto è stato stucchevole. E alla fine anche inaccettabile: non può essere sport questo. Si è giocato in un clima surreale, col portiere Muslera – unico veramente impegnato nella Lazio – che è stato fischiato dopo ogni parata. Si è giocato con lo stadio unito dal tifo anti-giallorosso, e con la Curva Nord che invocava i gol nerazzurri. A parte il portiere la Lazio, ormai tranquilla per la salvezza, non ha praticamente giocato.

Personalmente pensavo che tutte le chiacchiere che si erano sentite in settimana facessero parte più che altro del folclore romano. Ma devo ammettere che si è andati ben al di là del folclore e che bene o male si è condizionato una partita. Mai visto tifare apertamente contro la propria squadra: lo trovo comunque perverso e innaturale. Non mi sembra sport. Non abbiamo al momento certezze, ma sicuramentente una partita del genere è un altro di quei record del calcio italiano che non migliorerà la nostra fama a livello internazionale. Non avremo il campionato più bello del mondo, ma certamente il football più velenoso sì. Lazio-Inter 0-2 è stata la coda di quel derby Lazio-Roma 1-2, ricco solo di polemiche, incidenti gravissimi fuori lo stadio, veleni. E che a fine partita aveva visto anche i pollici versi di Totti rivolti alla curva giallorossa, ma a invocare disgrazie per la Lazio.

 

Tra le due partite c’è un nesso, inutile negarlo: a modo loro i tifosi della Lazio hanno consumato la vendetta che volevano, rendendosi protagonisti dello scudetto negato alla Roma. Probabilmente, giocandosela, la Lazio avrebbe perso lo stesso e mai avrebbe potuto riaprire il campionato. Ma i tifosi ne hanno approfittato per costruire una vittoria, addirittura un trionfo, sulla sconfitta.

Dopo la partita “eroica” del Camp Nou, l’Inter ha messo all’Olimpico il primo mattone del possibile Grande Slam, o Triplete, del suo fantastico 2010. Lo scudetto (Chievo e Siena) è ormai una strada in discesa. Mercoledì intanto la finale di Coppa Italia contro la Roma con uno stadio Olimpico che comunque risentirà di quanto avvenuto in Lazio-Inter e con un rischio pericolosità inevitabilmente aumentato. Giocheremo la solita partita in uno stadio militarizzato: è anche questo il calcio italiano. E infine la Champions League, con la finale di Madrid: il traguardo nerazzurro più atteso. Che bisogno c’era di aprire la strada a una squadra così forte? Qual è il tarlo che rode il calcio italiano?

 

Brocchi: “Impegnati non meno del Parma”

(dichiarazione incredibile di Brocchi, anche perche’ chi ha visto Roma Parma, sa perfettamente che il Parma Sabato ha fatto a pezzi la Roma e non avrebbe meritato di perdere!!)

Avere il proprio stadio contro non è cosa semplice da gestire. Lo ammette a fine partita anche Cristian Brocchi: “Non mi era mai capitata una cosa così, ma ho giocato tante volte in trasferta… L’ambiente un po’ ci ha condizionato, ma nel primo tempo siamo scesi in campo con lo spirito giusto, con tanta voglia di fare gol e mettere in difficoltà l’Inter. Secondo me ci siamo anche riusciti, di certo non mi sembra che ci siamo impegnati meno del Parma ieri… Chiaro poi che il gol di Samuel abbia cambiato la partita. L’Inter non è mica una squadretta, in questo momento è la più forte in assoluto e se vai sotto con loro diventa dura. Qui a Roma comunque c’è una situazione paradossale, non nascondiamoci, c’è un chiaro odio sportivo tra le due squadre della città. I tifosi la pensano in un modo, noi però abbiamo cercato comunque il risultato, anche perché non abbiamo ancora la matematica salvezza. Il pareggio dell’Atalanta ci ha permesso di giocare con un po’ di tranquillità in più, ma avremmo voluto conquistare almeno un punto. Ora dovremo soffrire per le prossime due partite, pensando sempre a noi stessi senza guardare agli altri. Se avessimo fatto per tutta la stagione quello che abbiamo fatto vedere negli ultimi due mesi forse lotteremmo su altri fronti. Il merito è senza dubbio anche di Reja, che ha saputo ricompattare alla grande il gruppo”. Dell’ambiente “ostile” ha parlato anche Giovanni Lopez, in panchina al posto dello squalificato Reja: “Probabilmente lo stadio ha un po’ influito sulla nostra prestazione, anche se noi abbiamo cercato di concentrarci sul campo. Lo stadio tifava Inter? Anche noi, dopo il gol subito. Abbiamo impostato la gara aspettandoli per poi ripartire, ma dopo il gol abbiamo mollato. Non so quanto abbia influito il risultato dell’Atalanta, so solo che abbiamo fatto un brutto secondo tempo”.

 

Fatevi quattro risate con Mughini a questo link:

http://www.youtube.com/watch?v=wjbL_oxd1eY

 

Finiamo con le parole di Montali, uno che di sport se ne intende, avendo vinto tutto alla guida della nazionale di pallavolo Italiana!

«Mai pensavo che i miei occhi potessero vedere quello che hanno visto. Credo che anche l’Inter e il suo allenatore siano stati in palese imbarazzo. I nerazzurri non c’entrano, credo che non abbia perso solo la Lazio ma ha perso lo sport e in particolare il nostro calcio»

Ma torniamo alle cose belle e lasciamo gli isterismi romani a chi non ha nulla da fare!!

Da Venerdi’ scorso i posts del blog, stanno andando in replica su un web giornale (quotidiano on line fatto con i lettori): l’inviato speciale!!

Con il direttore del giornale ci siamo conosciuti sul web, perche’ io avevo pubblicato un articolo del suo giornale sul mio blog.

Tra una email ed un’altra lui mi ha proposto di pubblicare i posts dei quattrovecchinamerica sul suo webgiornale, dato che li trovava interessanti e diversi dai soliti articoli fatti da inviati all’estero (ma questo e’ ovvio, dato che io non ho limiti di tempo, spazio ed argomenti da rispettare!).

Io ho subito accettato, dato che mi ha dato la possibilita’ di rivedere tutti gli articoli che ho fatto, sin dall’inizio!

Infatti ho iniziato a rivedere i primi articoli ed a correggere gli errori presenti negli articoli. Ed ho iniziato anche a fare un backup degli articoli, non si sa mai worldpress mi piantasse in asso!!

Se riusciro’ faro’ una raccolta di tutti i posts e li raccogliero’ in uno o piu’ libri, in modo che i bimbi fra tanti anni avranno un ricordo di tre anni della loro vita passata all’estero!

Cosi’ chi non avesse letto i primi posts, potra’ leggerli a questo indirizzo (se e’ cosi’ tanto pigro da non andarli a cercare con il calendario!): http://www.inviatospeciale.com

Le uscite sono settimanali (sono uscite gia’ due puntate) ed i post sono meno lunghi e con taglio un po piu’ giornalistico (pur rimanendo quasi uguali a quelli originali). Le foto sono di meno, per mancanza di spazio.

Insomma una esperienza nuova per i nostri posts, che sono stati inquadrati sotto il nome di: “la vita di una famiglia italiana negli Stati Uniti”!

23 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. stefania said, on 3 maggio 2010 at 12:53 am

    Hi Ezio
    well,about soccer,I don’t tell any word,excpet
    is a shame!!!!!!!!!!!!!!
    but I can tell..congratulations to your
    new experience on http://www.inviatospeciale.com
    Kisses to all
    Stefy

    • quattrovecchiinamerica said, on 3 maggio 2010 at 8:21 am

      Hi Stefy

      I have only a word to the Lazio’s supporter: shame on you!!!

      Regarding the new experience of the posts, it could be interesting!!

      Bye Ezio

      • stefania said, on 3 maggio 2010 at 8:31 am

        Hi Ezio
        I’m agree with you about the Lazio’s supporter.
        Now I’m reading interesting news about
        how live in the Redstone Arsenal,in particular I’m reading
        Redstone handbook
        This website is fantastic for my insatiable curiosity.
        Bye Stefy

      • quattrovecchiinamerica said, on 3 maggio 2010 at 9:39 am

        What kind of website are you reading???

      • stefania said, on 4 maggio 2010 at 12:13 am

        Hi Ezio ,
        This is the link of website
        http://www.garrison.redstone.army.mil/
        At the moment I’m reading about army
        community service and housing division.
        Bye Stefy

      • quattrovecchiinamerica said, on 4 maggio 2010 at 8:02 am

        Hi STefy

        try even this website

        http://www.redstonemwr.com/

        it isi very interesting, if you want to know what is going around one american base!!!

        You’ll find out that here we have everything in order to live stand alone from the citiy!!

        Bye Ezio

      • stefania said, on 4 maggio 2010 at 8:36 am

        Hi Ezio
        thank you so much,
        I’ll look it immediately
        Bye Stefy

      • quattrovecchiinamerica said, on 4 maggio 2010 at 9:17 am

        You can have a look to al the acticities that MWR offer to the customers.

        Ciao Ezio

  2. Gianluca 16 said, on 3 maggio 2010 at 4:09 am

    ciao Ezio, ho visto il sito del gioranale web, sembra veramente ben fatto, è molto interessante, ma non ho trovato i tuoi articoli in che sezione sono?
    Congratulazioni, ora sei diventato un giornalista amatoriale…..chi sa se diventi famoso quando i tuoi posts si diffonderanno nel web…..tanti saluti

    • quattrovecchiinamerica said, on 3 maggio 2010 at 8:20 am

      Caro Gianluca

      i post sono generalmente sulla main page, e se non sono li vai nella sezione tu inviato e li troverai!!

      Per quanto la mia presunta notoriera’, non credo che cambiera’ molto, ma mi fa piacere che qualcuno si sia ineressato al blog!!

      Ciao Ezio

  3. Pietro Lo Conte said, on 3 maggio 2010 at 2:23 pm

    E bravo Ezio! Anche giornalista!
    Comunque l’idea di raccogliere tutti gli articoli per poi stamparli alla fine dell’avventura è ottima. Io l’ho fatto ed è venuto un bellissimo libro-album in formato A4 da 520 pagine a colori!

    • quattrovecchiinamerica said, on 3 maggio 2010 at 2:57 pm

      Ciao Piero

      in quel di Meppen, puoi dirmi come si chiamava il sito ce hai usato per stampare il tuo blog?

      Poi dato che credo che li ci sia poco da vedere, potresti dirmi se sai come fare il backup del blog su wordpress?

      Io lo ho fatto varie volte ma me lo salva in un formato che e’ illegibile ad occhio di umani!!

      Salutami Antonio

      Ciao Ezio (molto incavolato per la ignobile prestazione della Lazio!!)

      • Pietro Lo Conte said, on 3 maggio 2010 at 10:38 pm

        Per stampare un libro ti consiglio http://www.ilmiolibro.it
        però è inutile farlo adesso… devi prima finire la tua avventura americana!

        Non ho idea su come si faccia il backup del blog… io lo facevo ogni giorno compiando il post in un documento word. In questo modo, alla fine, è stato un gioco da ragazzi mandarlo in stampa.

        Condivido i tuoi sentimenti nei confronti della Lazio, veramente ignobile!

      • quattrovecchiinamerica said, on 4 maggio 2010 at 8:00 am

        Ciao Piero

        anche io sto facendo il backup in word, ma ogni volta che salvo un post e lo salvo in word, le foto fanno casino e si posizionano fuori schermo. Allora devo rivederle tutte ad una ad una, per farle diventare centrate e visibili!!

        Un po una palla!!

        Ma sono arrivato a 15 articoli rivisti, corretti e pronti per la stampa!

        Lo devo fare sia per il backup, sia perche’ il sito Inviato Speciale, per pubblicarli li vuole in word!!

        Ciao Ezio

  4. rosadimaggio63 said, on 4 maggio 2010 at 4:33 am

    Ciao Ezio,
    se devo essere sincera, non seguo il calcio… ma in tutto ciò perchè scandalizzarsi ?
    Gli italiani sono così, se non tutti, almento il 95 %….
    Credo che invece di scandalizzarci guardando tutto questo ciò, penso che ci dovremmo passare meglio il nostro tempo guardando ben altro e scandalizzandoci per cose veramente serie del tipo come siamo governati !
    Noi guardiamo calciatori e veline con l’unico risultato che se vincono lo scudetto o se vanno in Tv solo solo loro che poi portano a caso ” milioni “.
    E fin quando non taglieremo questa corda nulla cambierà !
    Perchè dal-tronde, ciò che è quadrato non potrà mai diventare tondo !

    • quattrovecchiinamerica said, on 4 maggio 2010 at 8:09 am

      Cara Myriam

      io credo che tu abbia ragione, infatti i tifosi allo stadio sono uno specchio, una cartina tornasole della nostra societa’!

      Oramai penso che siamo arrivati al capolinea ed e’ ora di tornare indietro!!

      Certo che i politici non danno il buon esempio, ne in TV ne con i loro comportamenti quotidiani (tranne pochi!).

      Io sono convinto che ci vorranno due o tre generazioni per poter sperare in un miglioramento della nostra societa’.

      Ma ci vuole la volonta’ di tutti, di chi governa e nosra.

      Chi governa dovrebbe indirizzare il paese verso standard meno provinciali, piu’ europei, con leggi, comportamenti ad hoc, cercando di far rispettare le leggi e di dare certezza alla pena (chi sbaglia deve pagare!!).

      Noi dobbiamo cercare di insegnare ai nostri figli l’educazione civica, fargli capire che solo se si studia o si lavora si puo’ andare avanti (ma ci vuole scarificio, nessuno puo’ guadagnare senza impegno!!) e sopratutto insegnarli che la vita non e’ dei furbi o di chi frega!!

      Ma credo sia dura!!

      Ciao Ezio

  5. Barbara said, on 4 maggio 2010 at 11:22 am

    Carissimo Ezio, concordo in pieno con quello che dici, non mi piace per niente la mentalità di noi italiani basata sul – “Morte tua vita mia”- e quindi ti chiedo: tornerai in Italia alla fine del tuo mandato perché é obbligatorio, o perché lo volete voi?
    Riuscirete a riabituarvi al traffico, ai parcheggi selvaggi, alla sporcizia, ai disservizi, alla maleducazione imperante…forse é meglio fermarsi quì altrimenti ti viene la voglia di tornare subito…
    Torniamo alle cose piacevoli. La vostra vacanza mi é piaciuta molto, a me piacerebbe molto fare la crociera del nord Europa ma mio marito continua a portarmi in Calabria, lui é nato lì, quindi mi tocca ogni estate: CHE PALLE!!!!
    Un saluto alla famiglia Vecchi.
    Ciao Barbara

    • quattrovecchiinamerica said, on 4 maggio 2010 at 1:36 pm

      Cara Barbara

      e’ da tempo che non ridevo leggendo una email!!

      Non perche’ hai scritto cose stupide, ma simpatiche!!

      Infatti mi hai fatto ridere quando hai parlato dele vacanze che in qualche modo devi “sopportare” in Calabria!!

      Io sono stati tanti anni in vacanza in Calbria, in gioventu’!

      Dai 18 anni fino a 23 anni ho passato le mie migliori vacanze in quel di Soverato (Cz). Quando Soverato era ancora sconosciuto ai piu’!

      Devo dire che ho incontrato persone meravigliose, gentili e socievoli, tutto l’opposto di quello che mi avevano detto prima di andarci.

      Ho incontrato anche qualche testa calda, ma ho cercato di evitarla!!!

      Per il nostro ritorno, devo dirti che se fosse per me non tornerei!!

      Mi spiego meglio: io qui non e’ che stia poi cosi’ bene, anzi, ma la famiglia sta alla grande!!

      I bambini sono tranquilli e felici, Stefania ancora di piu’.

      Quindi perche’ tornare nel casino italiano, che coem hai detto tu e’ di tutto di peggio!!!

      Certo sento la mancanza della mia famiglia e dei miei amici, ma certe volte ci si vede di piu’ da lontano che quando sei a Roma!!!

      Cioe’ a Roma ci si vede una volta l’anno, causa casino, traffico ….. e da qui uguale!!

      Anzi ci vediamo di piu’ perche’ usiamo la webcam!!!

      E’ un paradosso, ma siamo vicini alla relata’!!

      PEr la corciera di a tuo marito che ne ho vista una fantastica che parte da San Juan e fa sette gioni di caraibi del Sud.

      Poca nave e tantissima spiaggia!!!

      Vale veramente la pena, nache se il mare bello come la Clabria secondo me qui non lo hanno!!

      Cioe’ le spiaggie sono belle, bianche, trasprenti, ma senza anima!!

      PEro’ la cosa che qui e’ superiore e’ la mancanza di casino e di ignoranza.

      Cosa invece comune a molte spiaggie italiane!!

      Ciao Ezio

  6. Barbara said, on 5 maggio 2010 at 10:06 am

    Caro Ezio, sono contenta di averti fatto ridere, di questi tempi dove c’é poco da ridere,
    é già qualcosa.
    Sappi che dove vado io in vacanza, é ad una decina di chilometri da Soverato, e si chiama: Sant’Andrea Apostolo dello Jonio. Un posto con spiagge molto belle ed un mare
    straordinario, dove se ti rompi di stare al sole basta fare pochissima strada e sei in montagna a prendere il fresco.
    Quindi, quando ritornerete, siete ufficialmente invitati a trascorrere le vacanze da noi.
    Ciao Barbara

    • quattrovecchiinamerica said, on 5 maggio 2010 at 10:10 am

      CAra BArbara

      accetto volentieri il tuo invito, dato che la CAlabria mi e’ rimasta nel cuore!!!

      Io mi ricordo di essere andato ad una sagra in montagna vicino Soverato, dove si mangiava benissimo degli spaghetti ai frutti di mare. Potrebbe essere S. Andrea!!

      COme e’ diventato Soverato dopo 25 anni dalla mia ultima visita? UNa super citta’??

      Ciao Ezio

  7. Barbara said, on 6 maggio 2010 at 9:57 am

    Caro Ezio, non ti sbagli ! Soverato é diventato un piacevolissimo posto di villeggiatura, con un bellissimo lungomare, tanti locali notturni, gelaterie a volontà, attrazioni per bambini e non ultimo un articolato mercatino che c’é tutti i venerdì mattina, dove si trovano delle cose molto belle.
    A proposito di viaggi, ho visto in TV un reportage sullo stato del Vermont in autunno e…bé sono rimasta stupefatta dallo spettacolo meraviglioso che offre la natura in quel periodo, dove le foglie degli alberi hanno tutte le tonalità del giallo e del rosso, ed il verde dei prati é qualcosa di mai visto. Bellissimo!!!
    Tu ci sei mai stato?
    Ciao Barbara

    • quattrovecchiinamerica said, on 6 maggio 2010 at 11:12 am

      Cara Barbara

      gia’ Soverato era bellissima, con il suo llungo mare e le sue gelaterie.

      Mi ricordo bene il primo lido grande e famoso, che si incontra (venendo da catanzaro) lasciando la statale ed andando in discesa sulla strada del lungomare. Il lido e’ alla fine della discesa, famoso e grandissimo, con una piazzetta in cemento rialzata prima della spiaggia!

      Li ho passato tante estati, poi ci siamo spostati piu’ avanti in un altro lido, forse si chiamava lido Marinella, con ombrelloni rossi. Qalche volta siamo andati ad un lido, verso la fine del lungo mare che aveva un nome spagnoleggiante!!

      La discoteca all’aperto era mitica e vicino una ottima gelateria. Ma forse la migliore che ricordo era vicino al primo lido che ti ho detto, dopo il parco un po verso l’interno!!

      Non ti sto dando delle indicazioni troppo precise, perche’ sono passati tanti anni, ma ancora oggi ricordo tutto visivamente perfettamente!!

      Per il foliage ti posso dire che non sono stato nel Vermont, perche’ anche qui ad HSV c’e’ uno spettacolo meraviglioso. Le foglie e gli alberi cambiano repentinamente da un giorno ad un altro, assumendo colori meravigliosi.

      Vai su questo link se ti interessa l’argomento

      http://www.foliagenetwork.com/

      In qualche post iniziale ho messo qualche bella foto.

      Ma mi sono sempre ripromesso di metterne di nuove!

      Sara’ per il prossimo autunno!!

      Ciao Ezio

    • quattrovecchiinamerica said, on 6 maggio 2010 at 3:49 pm

      BArbara mi sono ricordato il nome del lido: Miramare!!!!

      MEntre quello visino la discoteca all’aperto forse Don PEdro!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: