4 vecchi in america

OLD FASHION MOTHER’S DAY!

Posted in Famiglia e dintorni, Fiere-Feste-Musei, Usi e costumi by quattrovecchiinamerica on 11 Mag 2010

 

OLD FASHION MOTHER’S DAY!

Sabato 8 Maggio nella mia mente e’ stata la Festa della Mamma ed ho organizzato due “eventi” unusual per festeggiare!

Devo dire con molto rammarico che la festa della mamma non e’ piu’ l’8 Maggio (e questo mi distrugge un altro mito di quando ero piccolo) ma e’ stata spostata alla seconda Domenica di Maggio (il 9 Maggio quest’anno!!)!

Quindi l’organizzazione e’ stata una bufala dal punto di vista del calendario!

Non sapendo che fare ho digitato su google “what’s up in Huntsville” o “what to do in Huntsville” e li mi sono comparse varie pagine, tutte con poche cose eccitanti!

Ma due cose mi sembravano inusuali: un treno antico che faceva una corsa “una Tantum” di 10 miglia nella campagna di HSV, in occasione della festa della mamma ed un negozio di ferramenta aperto ad Huntsville da ben 110 anni!!

Diciamo subito che la gita in treno per noi persone ialiane normali (cioe’ abituate ad usare il treno) non sarebbe per niente eccitante, ma per i locali dell’Alabama e’ un evento, dato che non credo esistono treni passeggeri da chissa’ quanto tempo!!

Alle 11.00 arriviamo in questa vecchia stazione, a 10 miglia da HSV. NOn c’e’ nessuno se non il treno fermo!

Ci sono solo tre stanze nella stazione: i bagni, un negozio di souvenir (treni ed affini!) e la biglietteria. Non dovendo andare al bagno entriamo nel negozio di souvenir e chiediamo alle due signore notizie sulla corsa del treno. Loro ci rispondono gentilmente che il treno partira’ alle 13.00 ed il prezzo per tutta la famiglia e’ di 40 $!

Allora dato che i bimbi non stanno nella pelle, per andare a farsi un giro sul treno, andiamo in biglietteria e chiediamo 4 biglietti. Il bigliettaio sono le due signore del negozio accanto (che penso puliranno anche i bagni!!) che si sono spostate dal negozio alla biglietteria!

Facciamo i biglietti, ma e’ tropppo presto, allora andiamo a mangiare qualche cosa nelle vicinanze, dato che il treno partira’ all’una e ci mettera’ un’ora e mezzo per la sua folle corsa!.

Mentre torniamo alla macchina vediamo altri due treni, che da noi sarebbero utili solo ai barboni per dormire, ma qui sono un museo a cielo aperto!! 

 

I bambini si scatenano in una corsa su prato, con sfondo sul museo! 

A 5 minuti dal museo c’era Mc Donald, ed i bambini quando lo vedono impazziscono. Non per il cibo, ma per il parco giochi che sta di fronte!!

Certo che gli strateghi di Mc DOnald sono dei geni, infatti mettendo questi parchi giochi, attirano un sacco di bambini, che mettono in croce i genitori pur di entrarci!

Prima di entrare ho fatto questa foto alla bella decapottabile rossa, che sta facendo il drive thru da Mc!  

Ed eccoci come detto, dentro il parco giochi di Mc Donald! 

Prendiamo il classico Happy Meal, che garantisce anche dei giochini per i bimbi! 

Finito a mangiare quelle schifezze torniamo al treno, i bambini eccitati, Stefania neanche a pensarci (e come darle torto, e’ una semplice gita in un treno, per di piu’ vecchio e sgangherato!).

La stazione si e’ animata ed i passeggeri sembrano stranamente eccitati, come se dovessero prendere il treno che va sotto la Manica, il giorno dell’inaugurazione!

Non puo’ mancare il bigliettaio stile Polar Express, che fa i cuoricini quando buca i biglietti!

Del treno e del suo percorso, assolutamente non spettacolare, non vi dico.

Ma la cosa che mi ha colpito e’ l’entusiasmo dei viaggiatori e delle persone che per strada incontravano il treno!

E’ come se avessero visto una montagna muoversi!!

Questa e’ la locomotiva 

che ad ogni passaggio a livello od ogni macchina che incontrava, fischiava a manetta! Paolo non gradiva affatto questo chiasso infernale! 

Piccola palude lungo la strada, dovuta lla pioggia caduta nei primi giorni di Maggio, che ha causato morti ed allagamenti in Tennessee!

Un vagone era dedicato ai giocattoli per bimbi, che noi non abbiamo evitato!!

Il signore nel Pick up nero, aveva appena scattato una foto al treno!! 

Questi due si sono addirittura fermati ai lati della strada per salutare il treno!

Questo albero e’ bellissimo, sembra allargare le braccia! 

Ecco un incrocio ferroviario che da su  una tranquila subdivision.

Altri due bambini che, mentre giocano tranquilamente nel loro backyard,  corrono incontro al treno e salutano! 

Anche la nonna con i nipotini corre alla fence, per salutare! 

Qui siamo un po fuori HSV e le case hanno spesso la piscina!  

 

Ecco Paolo con il suo regalino: un pezzo di legno che simula i fischio del treno!

Prima di arrivare alla stazione, da dove eravamo partiti, anche un signore grande ci saluta dal suo patio!

Questa e’ una delle due carrozze passeggeri.

Con aria condizionata rustica!

Eccoci all’arrivo. I bambini sono stati contentissimi, noi un po di meno, ma vedere tanto entusiasmo in grandi e piccoli americani, e’ stato bello!

Per finire in bellezza (si fa per dire!) ci dirigiamo verso la piazza di HSV. Li c’e’ il negozio piu’ antico della citta’: HArrison Brothers, aperto da ben 108 anni!

Non ci credete? Leggete la targa sotto!

 

Il negozio e’ bellissimo, in quanto sembra di entrare in un negozio del secolo scorso: tutto legno, scaffali e casino!

La cassa e’ spettacolare e funziona ancora!

Dentro hanno di tutto comprese cose anche originali, come questi martelli e forbici fioriti!

Ditemi da quanto tempo non vedevate uno scaffale di biglie colorate!!!

Viene subito voglia di fare una pista  e giocarci!

Tappi in ordine sparso.

Ferri di cavallo e confetture!

Guardate Sara come e’ contenta nel vedere dei giochi che non ha mai visto prima!

Riproduzioni di macchine del 1953!

Due classici americani: lo scuolabus ed il cab!!

Anche questo e’ mitico: il roboto di latta, con carica a chiave!

Il treno e la giostra di latta non sono da meno!

Questo e’ il secondo locale del negozio, uguale al primo!

Altri due classici: la corda e slinky dog!

Ancora biglie colorate!

Da piccoli tutti abbiamo avuto il piccolo chirurgo!!

In bacheca la vecchia scrivania del negozio e le sue carte di lavoro!

Targhe, che credo non fossero in vendita.

Questo pezzo e’ meraviglioso: la cassaforte originale di 108 anni fa!!

ANcora scafflature e magneti per frigorifero con foto inusuali e vecchie di HSV!

Prima di uscire, tra le pentole, confetture di non so che cosa.

I bambini erano talmente contenti di aver visto un negozio cosi’ strano, che non volevano uscire!

Forse e’ piaciuto anche a Stefania. A me sicuramente!

Visto che sono le 15.30 e vicino c’e’ il museo dei bimbi, attraversiamo la piazza con due ristoranti (vuoti)

e finiamo la giornata al museo dei bimbi!

Insomma la festa della mamma, festeggiata nel giorno sbagliato, si e’ rivelata la festa dei bimbi!!