4 vecchi in america

BAGGERS IN ALABAMA

Posted in Usi e costumi, Varie by quattrovecchiinamerica on 13 Mag 2010

 

BAGGERS IN ALABAMA

Ieri sono andato a fare la spesa al Commissary (un grande supermercato nella base, grande la meta’ di uno Auchan!) e come al solito mentre la merce scorreva sul sul nastro verso la cassa, la signorina mi ha chiesto se volevo la merce imbustata in buste di plastica o di cartone.

(Una nota procedurale: la signorina ha l’abitudine di chiedermi sempre la CAC card, che attesta il fatto che io posso fare la spesa li. Vi faccio notare che ci conosciamo benissimo, visto che ci vediamo piu’ di una volta a settimana, ma lei mi chiede sempre il documento. Una volta le ho chiesto, gentilmente, perche’ continuava a chiedermelo, dato che sa benissimo che io sono autorizzato a fare la spesa al Commissary. Lei mi ha risposto candidamente che questa era la regola e lei doveva rispettarla!! L’america e’ anche questo: seguire le regole alla lettera!!)

Espressa la mia preferenza, plastica, c’e’ sempre un bagger che inizia ad imbustare!!

Il bagger (letteralmente “colui che imbusta”) non ha eta’, puo’ essere di 16 anni o di 45 anni (non ne ho visti tanti di piu’ vecchi), non ha colore predefinito, si va dal bianco al colorato passando tutte le sfumature, ma e’ sempre cortese e disponibile!

Ancora prima di iniziare ad imbustare, il bagger ti chiede se gradisci un suo aiuto per portare la spesa fino alla macchina (questa famiglia di inglesi sotto non aveva a disposizione i baggers!).

Voglio sottolineare che non sono come le persone che incontriamo in Italia al di fuori dei supermercati, che vogliono il carrello con l’euro dentro, scortesi e pedulanti. I bagger sono a tutti gli effetti personale del supermercato che lavora praticamente gratis e vive di mance!

Questa volta avevo tante cose e avevo poca voglia di caricarle da solo e gli ho chiesto aiuto.

Il ragazzo, nero e giovanissimo, si vedeva che aveva voglia di parlare e che era di un livello culturale piu’ elevato rispetto agli altri baggers, che di solito pur essendo gentili non vanno oltre le frasi di circostanza!

Allora ho approfittato e gli ho chiesto informazioni sul suo lavoro. Perche’ non avevo ben capito come funzionasse.

Lui in perfetto inglese, senza inflessioni locali, mi ha spiegato un sacco di cose interessanti!

Innanzi tutto per farsi assumere come baggers, bisogna naturalmente compilare una application form. Una volta che il manegere la ha visionata, si viene chiamati per un colloquio di lavoro, nel quale bisogna far capire al maneger che si hanno le doti fondamentali per fare questo lavoro: gentilezza, bell’aspetto e saper imbustare con criterio (non mettere le uova in fondo alla busta con sopra 25 bottiglie di birra!!).

Pensate che per essere assunti ci sono liste di attesa che arrivano fino a 3 anni di attesa!!!

Pero’ per il figli dei dipendenti dell’Arsenale (caso del ragazzo), la lista di attesa e’ drasticamente ridotta ad uno o due mesi!!

Questo perche’ ci si fida di piu’ delle persone che comunque hanno (o hanno avuto) un rapporto lavorativo con l’Arsenale.

Una volta assunti la retribuzione e’ ZERO!!!!!

Cioe’ loro vivono solo ed esclusivamente sulle mance!

E’ per questo che loro sono sempre cosi’ gentili ed educati verso il cliente, che vedendosi trattato bene elargisce una buona mancia (si va dei 50 centesimi al dollaro)!

Questo e’ un il principio che vige in USA per questi lavori non di concetto (come per esempio anche i camerieri): se lavori bene e ti impegni, trattando bene chi ti sta di fronte, avrai una buona mancia, altrimenti la vita si fa difficile!!!

Esattamente l’opposto di quello che accade in Italia per lavori simili: mi ricordo a malapena l’ultima volta in cui un cameriere italiano mi ha trattato bene, o quantomeno come mi ha trattato come i camerieri americani!!

Pero’ voglio farvi notare che i baggers non sono mai assillanti e scoccianti, come si potrebbe pensare. Infatti se gli si dice che la spesa la si vuole portare da soli, ti imbustano ugualmente la spesa, ti salutano educatamente ed aspettano per il prossimo cliente!!

Con un po di faccia tosta gli ho chiesto se fosse soddisfatto dello stipendio racimolato a fine mese.

Lui mi ha detto, al contrario di quello che pensavo, che il lavoro non era assolutamente male, perche’ riusciva a guadagnare tra gli 80 ed i 100 $ al giorno, che fanno quasi 2400 $ al mese!!

Non e’ tanto, ma neanche poco, se si considera che i guadagni sono NON TASSABILI e che l’orario di lavoro te lo scegli da solo!!

Cioe’ vai quando vuoi e finisci quando vuoi!!

Naturalmente se poco lavori, poco guadagni!!

Certo non e’ un lavoro sul quale poter contare per tutta la vita, ma in attesa di migliori fortune si puo’ fare!

Oppure ci sono baggers femmine, madri di figli, che arrotondano il budget familiare in questo semplice modo, gestendosi le ore di lavoro a proprio piacimento!! 

Di sotto vi riporto qualche consiglio (ovvio) che i maneger danno a chi vuole diventare bagger!!

If you want to become a bagger at a grocery store, appearance and attitude are usually more important than experience. Supermarket managers look for neatly groomed baggers who are willing to serve customers politely. They also often hire courtesy clerks who bag groceries as part of their job description, so if you want to become a bagger you may get a job more easily if you’re willing to be a store clerk.

Si ribadisce che la “presenza” (apparenza) e’ importante per un bagger, magari piu’ dell’esperienza. E che trovare lavoro come bagger e’ piu’ facile che trovare lavoro come impiegato nel magazzino. 

In addition to bagging customers’ purchases, a courtesy clerk is called to clean up spills in store aisles. He or she may also have to clean the store’s bathroom, which could be especially unpleasant. By having the attitude and willingness to be a store clerk when applying to become a bagger, you are more likely to be chosen by the manager.

Si puo’ andare un po oltre al lavoro di bagger, chiedendo di essere assunto come courtesy clerk (praticamente chi pulisce i corridoi dei supermercati ed i bagni).

Of course, proper bagging skills are crucial in getting hired as a bagger. You should be prepared to demonstrate or mention to the hiring manager that you understand correct bagging techniques. It’s also a smart idea to ask the manager about any store policies that apply to bagging customers’ groceries. Doing this simple thing shows the store manager your strong interest in the position which could easily place you above other candidates.

Naturalmente oltre l’apparenza (cioe’ non farsi vedere trasandato e sudicio!) conta anche l’intelligenza ad imbustare. Sembra stupido ed ovvio, ma quante volte ci e’ capitato di vedere delle cassiere che imbustano in modo assolutamente illogico??!!

Crucial rules for bagging groceries include not over-stuffing bags and balancing light with heavy items in each bag. Most people realize that fragile items such as eggs belong on the top of a grocery bag, but some may forget that bananas and other perishable goods should also be placed above other products so as not to become bruised. Soaps and detergents should be placed in an extra bag before being added to bags of groceries containing fresh food items. Bagging groceries according to each store’s policy as well as to individual customer preferences is extremely important if you want to become a bagger.

Qui si va sul tecnico ovvio, le uova sopra tutto, cosi’ come la merce deperibile, tipo le banane!

Customer service and communication skills are crucial for grocery baggers. Stores are likely to receive many complaints if baggers are rude, non-compliant or non-communicative. Every grocery store hiring manager wants to know that each bagger he or she hires will be polite to customers. For example, a good grocery bagger has to be flexible enough to pack groceries into cloth bags that customers bring with them instead of using a typical plastic store bag.

Si sottolinea che il bagger deve essere cortese ed educato.

It’s easy for courtesy clerks and grocery baggers to have a negative rather than positive attitude because most are on their feet all day dealing with customers and problems. If you want to become a bagger, convincing the hiring manager of your strong customer service skills can go a long way in helping you get the job. Being a high energy person willing to work at least some evenings and weekends is also appreciated by many grocery store managers looking to hire baggers.

Non basta la cortesia, ma bisogna essere anche volenterosi ed avere voglia di lavorare!

Dato che gli americani fanno le procedure e le regole a prova di scemo, ecco alcune regole da seguire da bagger:

Don’t mix dry products with wet produce.

• Don’t ever mix raw meat with anything else in a bag.

• Never tip a decorated cake into a bag. Keep it flat at all times.

• Just because it fits in the bag doesn’t mean it should all go in one bag. Think about carrying a thin plastic bag with a quart of spaghetti sauce, several cans of vegetables, and a quart of tomato juice. Problem waiting to happen.

• Keep the light things on top and heavy things down.

• Separate toxic (like detergents, muriatic acid, etc.) substance from foods (either by plastic or divider).

• Make sure to keep sharp objects in center.

• Always put dividers at the bottom of the plastic.

• Smile and always say, “Thank you and come again!”

• In order to quickly estimate the size of the plastic to be used, check the amount of items in the basket or push cart!

• A single full push cart would consume at least 3 extra-large plastic bags.

• A single basket would consume at least 1 extra-large.

• A half-basket would consume at least 1 large plastic bag.

• A fourth empty basket would consume at least 1 medium size.

• 2-3 light items will only consume at least 1 small plastic.

• For heavier items, use bigger plastic bags.

• For rice, bottles, and extremely heavy items, double the plastic (2 in 1 method).

• Ask your back-up to help deliver the customer’s bags.

Ecco come giudicano i bagger il proprio lavoro:

“you put groceries in a bag, tell people you will take their cart out fo them and help load, mop floors, sweep.”.

“not terrible, you just have to put up with people”

Alcuni baggers hanno una paga ad ora (oltre le mance). Per esempio i baggers di Publix prendono circa 80/90 dollari a settimana, 360 $ a mese (praticamente niente!!).

Insomma la vita per i baggers intelligenti (come quello che ho incontrato io oggi) non e’ poi cosi’ dura, atteso che non diventi un lavoro per tutta la vita!!

Puo’ essere un’idea per arrotondare, in attesa di un altro lavoro, ma non di piu’!

Se vogliamo andare un pochettino piu’ in alto nella scala dei lavori in Alabama, possiamo guardare ai ragazzi che lavorano nei fastfood.

Anche qui la vita non e’ bella, infatti si va dai 7-10 $ all’ora per chi lavora da Mc Donald!! Che fanno meno di 2.000 $ al mese e circa 24.000 $ all’anno!!

Mentre i maneger di questi fast food possono arrivare a guadagnare il doppio (circa 48.000 $ all’anno).

Parliamo di salari sui quali poi si pagano le tasse (diversamente dai baggers, che intascano tutto quello che guadagnano)!!

Con questi stipendi si puo’ sopravvivere, ma se si ha una famiglia con figli bisogna lavorare tutti e due.

Pensate che una famiglia assennata deve pagarsi l’assicurazione sanitaria e questo porta via discreti soldini ogni mese/anno (dai 2000 ai 9000 $ all’anno!).

Non pensate che i baggers siano pochi in USA, sono un esercito ed hanno anche dei monumenti!

Si fanno anche dei comapionati per eleggere il miglior bagger!!

Ed ecco il vincitore!!

Ai baggers puo’ capitare di tutto: possono vedere degli spettacoli meravigliosi

 

come quelli meno belli!!

Per chi non vuole usare i baggers, non gli resta che caricarsi come un mulo

o usare questa invenzione , geniale!!