4 vecchi in america

IL BIGRADUATO!!

Posted in Attivita' bambini by quattrovecchiinamerica on 24 maggio 2010

 

IL BIGRADUATO!!

L’anno scorso a Maggio abbiamo avuto la fortuna di poter assistere alla prima “graduation” di Paolo.

Ieri alla sua seconda!! 

(La graduation e’ la cerimonia che ogni anno si fa nelle scuole americane, per celebrare la fine dell’anno e per festeggiare la promozione al successivo anno)

La graduation dello scorso anno e’ stata sicuramente piu’ emozionante, sia perche’ la prima (e la prima volta si scorda difficilmente), sia perche’ obbiettivamente era stata organizzata piu’ in grande!

In una grande palestra-teatro, nel 2009,  i bambini avevano ballato,

cantato l’inno americano e recitato poesie.

Tutto si era svolto in un clima eccitante, da prima volta, con i bambini che indossavano il cappello e la tunica, tipica dei laureandi.

Ed era anche la prima volta per i genitori, dato che era la graduation di bambini di 4/5 anni, che facevano la PreK (preKindergarden), che non prevedeva la cerimonia di fine anno!

Ecco sotto Paolo che riceveva, da un militare,  la sua prima graduation!!

Quest’anno tutto si e’ svolto meno in pompa magna, anche se era organizzato benissimo.

I bambini sono entrati in una grande palestra (con cappello e maglietta della graduation), ordinati ed in fila indiana, e si sono seduti davanti ad i genitori,

che impazienti avevano gremito gli spalti!!

Poi come star si sono fatti circondare dai genitori, impazziti di gioia, che li hanno fotografati in ogni posa!!

Ed anche noi non siamo stati da meno! Ecco Paolo in posa per noi!!

 

Una sitemata al cappello prima dell’inizio della cerimonia!

La maestra, stretta tra la bandiera dell’America e dell’Alabama, ha dato l’inizio alla cerimonia, facendo recitare ai bimbi la “pledge of allegiance”!

The Pledge of Allegiance was written in August 1892 by the socialist minister Francis Bellamy (1855-1931). It was originally published in The Youth’s Companion on September 8, 1892. Bellamy had hoped that the pledge would be used by citizens in any country.

“I pledge allegiance to the flag of the United States of America and to the republic for which it stands, one nation under God, indivisible, with liberty and justice for all.”

Vi diro’ di piu’: la section 4 of the Flag Code statesdice che la Pledge of Allegiance to the Flag “should be rendered by standing at attention fac ing the flag with the right hand over the heart. When not in uniform men should remove any non-religious headdress with their right hand and hold it at the left shoulder, the hand being over the heart. Persons in uniform should remain silent, face the flag, and render the military salute.”

Sopra si detta il codice di comportamento delle persone che recitano od assistono a questa preghiera!!! E naturalmente tutti con la mano sul cuore e via i cappelli, bambini compresi!!

L’anno scorso invece i bimbi avevano cantato l’inno americano. Ma il significato e’ sempre lo stesso: ai bimbi viene inculcato fin da piccoli il senso di appartenenza alla nazione!!

A questo dovremmo tendere anche noi, ma mi sembra che siamo lontani!!

Se non riusciamo a metterci d’accordo su una proposta semplice e geniale, che farebbe tornare i bimbi italiani felici come noi quando eravamo piccoli: tornare  a scuola ad Ottobre!!!

Ma vi ricordate che belle vacanze passavamo noi da piccoli!!

Non c’era da fare le corse a fine agosto per tornare in citta’, bastava che i genitori tornassero a lavorare in citta’ e noi a divertirci nei paesini di origine con le nonne!!

Oggi ho sentito gente che si lamentava, perche’ il provvedimento metterebbe in difficolta’ le famiglie!!

Ma come si faceva 40 anni fa?????!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Torniamo a noi ed ecco il momento piu’ atteso: la consegna dei diplomi.

Per classe ed in ordine alfabetico i bambini sono stati chiamati ad uno ad uno.

Ecco sotto Paolo, che veloce come un fulmine ritira il suo diploma!!

A differenza dello scorso anno, quest’anno aveva compreso a pieno il significato della cerimonia. Eccolo contentissimo per avere ricevuto il diploma e per aver avuto la certezza di essere passato al first grade (la nostra prima elementare)!!

Mentre i bimbi ricevevano i premi, Sara andava in giro per la palestra.

Eccola sotto mentre veniva interrogata dalla vicepreside! Naturalmente come tutti i militari in terra straniera, non ha fornito altro che il numero di matricola, anzi neanche quello dato che la signora poi mi ha chiesto quanti anni avesse Sara, dato che lei non le aveva detto nulla!!

Finita la cerimonia, anche io e Sara ci mettiamo in posa!!

Finita la festa in palestra ci siamo spostati nella classe di Paolo, per festeggiare ancora!

La mestra prima del rinfresco, ha mostrato un filmino dove si mostravano tutti i bimbi, durante i vari eventi dell’anno scolastico!!

Poi la maestra ha consegnato alcuni diplomi a tutti i bambini, ognuno con qualche motivazione originale, tanto per dare un premio a tutti!!

Paolo sembra che sara’  un buon “author”!!

Ed ecco l’ora del rinfresco!! Magari era meglio se non lo facevano, visto i dolci che erano sul tavolo!!

A parte gli scherzi questi sono i dolcetti tipici americani, prendere o lasciare!!

Io ho lasciato!!

I due americanini, oramai abituati a questi dolci, invece li hanno mangiati, come se fossero paste della migliore pasticceria italiana!!

Se volete vedere come e’ fatta una classe americana ecco alcune foto.

Oltre ad i banchi, mai messi in fila e squadrati come i nostri (ma in liberta’), c’e’ sempre un’area con un tappeto ed una bacheca. Da li sotto i bambini giocano ed imparano insieme alla mestra.

Come vedete hanno imparato il calendario, il valore dei soldi, le somme e le sottrazioni, le stagioni e tanto altro!

Ci sono zone con computer, e zone con TV e DVD.

Dentro la classe c’e’ anche il bagno ed i locker (armadietti per mettere le lorocose personali)! Che ho controllato carie volte, vista la mia deformazione, ed era sempre pulito!!

Per vostra curiosita’ la maestra ogni settimana manda a casa una newsletter, nella quale c’e’ tutto il programma della settimana (cosa impareranno i bimbi nella settimana, cosa devono fare i genitori nella settimana con il bimbo, le feste che si organizzano a scuola, istruzioni varie per i genitori ………).

La mestra manda a casa anche i compiti, che il bimbo deve riconsegnare il Venerdi’, firmati dai genitori, ed ha anche un suo sito su internet (istituzionale) nel quale ci sono tutte le informazioni necessarie ad i genitori.

Inoltre ha una email, con la quale si puo’ dialogare con lei!!

Dentro la scuola non sono ammessi telefonini, abiti succinti e felpe con cappello o cappelli (questo per evitare che le telecamere a circuito chiuso possano non riconoscere chi fa cose contro la legge!!).

Chiudiamo con Sara che si e’ appassionata anzitempo alla Kindergarden!

Sotto si puo’ capire perche’ dico sempre che i cupcake americani hanno colori innaturali!!!