4 vecchi in america

COLAZIONE E POI TUTTI IN PISCINA!

Posted in Attivita' bambini, Varie by quattrovecchiinamerica on 12 settembre 2010

COLAZIONE E POI TUTTI IN PISCINA!

 

Questa mattina Gianluca si e’ alzato con una idea meravigliosa in testa: fare i pancakes ed i Waffles!

Allora con il preparato comprato al supermercato ed un cuccumela, ha iniziato di buona lena a fare la pastella per i waffles.

Facile: si aggiunge 1 cup di preparato, 3/4 di cup di latte, 1 uovo, un tablespoon di olio ed una grattata di scorza di limone.

Si gira a mano per far sciogliere i grumi ed ecco la pastella pronta!

Questa sotto e’ la macchina dei waffles, comprata in Germania almeno 10 anni fa, e mai usata!!

Naturalmente funziona a 220 V ed abbiamo usato il nostro trasformatore monster, per non rovinarla con i 110 V americani che escono dalle locali prese di corrente!

Ecco il maestro alle prese con la preparazione dei waffles.

Non contento ha voluto preparare con una padella anche i pancakes!

Isabella, come vedete nella foto di apertura, ha mangiato anche i cereali alla cannella, letteralmente punitivi!

Mentre noi facevamo colazione, i ragazzi si divertivano sul divano.

Alessandro incantato davanti ai cartoni animati, Paolo che pensava a come dar fastidio ad Alessandro e Sara intenta a leggere un libro!

Finita la colazione, invece di andare in un parco acquatico a 10 miglia da HSV, abbiamo deciso di scendere le scale e di andare nella nostra piscina.

Oggi, dato che la notte era stata fresca, l’acqua era piuttosto fredda, e di conseguenza la piscina era vuota!!

Subito Alessandro e Gianluca entrano a testare l’acqua, che alle 10.30 era ghiacciata!

Dopo un’ora circa sono scese le mamme ed Alsessandro ha pensato bene di fare uno scherzo alla sua mamma.

Mente lei chiacchierava con me ai bordi della piscina, da dietro la ha spinta nell’acqua, ancora fresca!

Guardate che ghigno di cattiveria e gioia al tempo stesso!!

Verso le 12.00 entra in acqua Paolo, con la sua armatura acquatica: giubotto arancione e cilindro verde di gomma.

Raccolte le forze, si butta anche lui nell’acqua, che continuava ad essere freddina!

Sara, incurante della temperatura dell’acqua, fa surf con un bambino che si e’ unito alla allegra brigata.

Alessandro che si riscalda al sole tra le braccia della mamma.

Alla fine mi butto anche io!

L’acqua era talmente fresca che dopo un minuto diventava meravigliolsamente sferzante.

Paolo si rimette la sua muta da uomo ragno ed andiamo a mangiare a casa.

Tutto semplice, facile senza prendere la macchina e senza fare piu’ di 15 metri dalla porta della nostra casa!!