4 vecchi in america

TUTTO IL MONDO E’ PAESE?

Posted in Usi e costumi, Varie by quattrovecchiinamerica on 20 marzo 2011

 

TUTTO IL MONDO E’ PAESE?

 

Ieri un mio amico americano mi ha inviato questa email:

 

The Story:

A female driver in Alabama drove with her Ford SUV on a highway over a spring core mattress.

The mattress was picked up by the drive shaft and twisted around the shaft. The driver ignored

the noise and continued to drive.

The steel strings punctured the fuel tank. The fuel tank leaked until it was empty. The engine

stopped on the highway after further 30 miles.

She called a towing service and was pulled into a Service Garage.

She reported to the maintenance mechanics that she does not know why her car stopped but her

car would make a lot of noise while driving with high speed on the highway.

The mechanics put the SUV on a hydraulic stage and found astonishing things…see pictures.

 

In sintesi una signora stava viaggiando lungo una autostrada (ma sarebbe meglio dire su una strada multicorsia), quando con il suo SUV e’ passata sopra un materasso a molle.

 

Faccio una breve digressione sui materassi in USA.

Voi penserete che i materassi siano uguali in tutto il mondo, ed in special modo in USA rispetto all’Italia, ma e’ vero solo in parte!

Prima di tutto le dimensioni dei materassi singoli e matrimoniali (e di conseguenza dele lenzuola) in USA sono diverse dalle nostre!

Qui non basta dire singolo o matrimoniale, ma bisogna familiarizzare con altre parole: twin size, full size, queen size ed i king size Poi ci sono le numerose varianti sul tema come: Full double, Olympic queen, Expanded queen,  California king, Grand King, King split …….

Ecco una foto che vi facilitera’ la compresnsione delle dimensioni dei materassi americani.

Altra cosa diversa dall’Italia, e’ che molti materassi non poggiano sulla struttura del letto, ma su delle vere e proprie “fondamenta”, chiamate foundment o adjustable base.

Non sono altro che un rialzo da terra (dotato o meno di piedini), fatto di legno e ricoperto di tessuto simile al materasso.

Noi ne abbiamo due di foundment per i letti dei bambini. Costano meno di un letto tradizionale e sono di immediato utilizzo, dato che non necessitano di montaggio.

Mentre per il contenuto del materasso non esistono grandi differenze. Ci sono infatti i materassi a molle (innerspring), quelli in lattice (latex foam), quelli con memoria (memory foam), quelli ad aria e ad acqua.

Ma la cosa piu’ importante che qui i materassi costano molto meno di quelli che compriamo in Italia!!

Un esempio per tutti: io volevo comprare in italia un materasso matrimoniale della Tempurpedic.

Per non farla lunga un materasso matrimoniale Tempurpedic in Italia costa circa 2800 Euro, mentre in USA meno di 15oo Euro!!

Da noi tutto costa di piu’!!!

 

Torniamo alla email di prima.

Naturalmente il materasso si e’ infilato sotto la macchina, facendo di sicuro un rumore  infernale e creando un effetto d’attrito sull’asfalto non trascurabile da orecchio umano!

Le molle hanno anche bucato il serbatoio del veicolo, ed alcuni Km (miglia) dopo l’impatto, si e’ fermato senza benzina.

Dopo essere stata rimorchiata presso un centro di riparazione macchine, la signora ha detto di aver non aver capito perche’ la macchina si era fermata, ma che sentiva un rumore!

Ecco le foto che i meccanici hanno scattato all’albero di trasmissione della macchina.

Di sicuro il materasso aveva molte molle!!

 

E dato che siamo in tema di luoghi comuni (donne al volante pericolo costante) ecco alcune foto che girano in rete sul tema!

(Senza offesa per le donne che leggono)

E per chi non crede nelle foto, ma solo nelle immagini, ecco a voi  due video (tra i molti trovati su youtube) relativi alle donne al volante! 

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. stefania said, on 21 marzo 2011 at 2:42 am

    Hi Ezio
    you’re right,I have a king matresse,and is very expansive,but
    it’s so comfortable
    kiss Stefy

    • quattrovecchiinamerica said, on 21 marzo 2011 at 10:02 am

      I think that is unbelievable that in Italy you pay 40% more for the same item bought in USA!!

      HAve fun on your matress!!

      BYe Ezio

  2. Marco said, on 22 marzo 2011 at 1:20 pm

    La macchina della donna della mail era sfasciata, e isecondo me la donna oltre a non saper guidare era anche sorda ! Belli anche i video da Youtube. Ciao, Marco.

    • quattrovecchiinamerica said, on 22 marzo 2011 at 7:16 pm

      NOn so se fosse sorda, ma un pochettino imbranata di sicuro!!!

  3. Reny said, on 22 marzo 2011 at 2:54 pm

    Mi scuse ma nn ho potuta fare a meno di rispondere a quello che al mio parere nn si può assolutamente generalizare o tanto meno dire che tutte le donne sono un disastro alla guida. Assolutamente tengo a precisare che da tre anni che ho avuto la patente nn ho fatto neanche uno incidente e so benissimo parcheggiare. Figuriamoci. Queste sono immagine di casi isolati di donne che veramente nn capisco come hanno potuto avere una patente in mano, dei veri e propri disastri, e pericoli pubblici. Finisco per satularvi e complimentare per lo squisito blog. Chiedo scusa per il mio italiano e i possibile errori grammaticale, poi sono straniera.

    • quattrovecchiinamerica said, on 22 marzo 2011 at 7:17 pm

      Ciao Lycka

      non te la prendere sono luoghi comuni, piu’ o meno veri!!

      Ci si scherza su per passare il tempo!

      Mi complimento per il tuo italiano, che e’ assolutamente di primo livello!

      Fatti sentire piu’ spesso, magari quando non ci sono post con luoghi comuni come questo!

      Ciao Ezio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: