4 vecchi in america

Oklahoma Tornado Spread Destruction

Posted in disastri ambientali, Usi e costumi, Varie, weather by quattrovecchiinamerica on 23 maggio 2013

 

fg

Oklahoma Tornado Spread Destruction

Ancora una volta dagli States e precisamente da Moore in Oklahoma, arrivano notizie tragiche a causa di un tornado, che ha seminato distruzione e morte.

Ogni volta che sento queste notizie, mi vengono in mente tutte le volte che abbiamo vissuto eventi simili in Alabama e dintornio, e mi ritornano in mente le emozioni, le paure e le domande che mi facevo e che mi faccio ancora oggi sui tornado.

Ricordo che gia’ nel Maggio del 2008, in Arkansas, avevo iniziato a sentire le sirene del tornado.

Era un viaggio di lavoro e non vivevo in USA, quindi non capivo quale pericolo stavo correndo.

Per questo motivo all’epoca ho fatto sonni tranquilli!

Iniziando poi a vivere in Alabama, ho iniziato a convivere ed a cercare di capire come gestire questi eventi.

La prima volta che ho sentito le sirene ad HSV ho capito che un tornado stava arrivando. Subito mi sono precipitato a scuola di Sara, per andarla a riprendere.

La volevo portare a casa, per trascorrere quei brutti momenti insieme.

Ricordo lo stupore delle maestre quando mi videro, e quasi non volevano darmi la bambina.

Io da perfetto fesso, ho pensato che nulla poteva succedere in quanto c’era il sole e non c’era un alito di vento.

Tranquillamente ci siamo messi in macchina e ci siamo diretti verso casa, con il sole che splendeva.

Passata una collina, il cielo e’ diventato nero di botto, le nuvole si sono abbassate in una frazione di minutoed ha inziato a grandinare palle da ping pong!

Non si vedeva nulla a 10 cm dal cofano della macchina, il vento era fortissimo ed io (e Sara) ero spaventatissimo.

Per fortuna eravamo vicini a casa e ci siamo subito infilati dentro casa, aspettando che il tornado finisse.

Da quella volta in poi ho iniziato a capire come comportarsi con i tornado: seguire alla lettera cio’ che dice la televisione e pregare!

Questo perche’ pochissime persone hanno un rifugio anti tornado e le case sono in legno.

Ho chiesto svariate volte ai miei amici americani perche’ non si costruissero uno shelter anti tornado, e loro mi hanno sempre risposto che credevano nella tecnologia (quindi le previsioni meteo, che vanno in TV 24 ore su 24) ed in Dio!

Ma so che questa spiegazione non basta, a voi che non avete vissuto una esperienza brutta del genere, ed allora ecco due links,

http://www.youtube.com/watch?v=QZPaIjKv_Sg

http://www.youtube.com/watch?annotation_id=annotation_160171&feature=iv&src_vid=QZPaIjKv_Sg&v=tjf-qjFR3RI

che vi faranno vivere secondo per secondo come si vive un tornado da casa, guardando la TV e controllando che il tornado non passi sulla vostra casa (nel qual caso e’ meglio pregare o scappare, sperando di andare nella direzione giusta!).

Come avrete visto la tecnologia aiuta moltissimo, infatti le previsioni sono piu’ che puntuali ed arrivano a stabilire dove arriva il tornado ed a che ora, con precisione notevole, e ci azzeccano veramente!

Ma pregare forse resta la cosa migliore!

Fin qui abbiamo giustificato le affermazioni degli americani: credere nella tecnologia ed in Dio.

Ma da ingegnere e persona dotata di buon senso mi chiedo come mai nessuno (o pochi) si costruisce un rifugio anti tornado??!!

Specialmente in zone come l’Okalahoma dove i tornadi sono di casa?

Ma qualche persona di buon senso anche in USA esiste (la giornalista dell’intervista che troverete a questo link e non il governatore dell’Oklahoma)

http://openchannel.nbcnews.com/_news/2013/05/22/18423352-why-arent-there-more-storm-shelters-in-oklahoma?lite

Guardate infatti questa intervista al Lt. Gov dell’Oklahoma, che ad esplicita domanda sul fatto se i rifugi anti tornado dovessero in qualche modo essere obbligatori per gli abitanti di citta’ tipo Moore devastata gia’ nel 1999 da un tornado, ha risposto che e’ una scelta personale e che lui a casa sua non lo ha!!

Ha poi aggiunto che le persone dell’Oklahoma sono in qualche modo abituate a convivere con i tornado e che forse le scuole pubbliche dovrebbero averne di migliori!!

Certo che se tutti ragionano come lui, allora di queste stragi ne vedremo moltissime ancora!

Nel video troverete anche una persona che aveva un rifugio, che si è salvato e che ha salvato anche due suoi vicini di casa, mentre lla casa è andata completamente distrutta!

Comunque a parte le considerazioni sui tornado americani, 3 giorni fa in Oklahoma, culla dei tornadi nella tornado Alley, si e’ verificato un altro evento catastrofico: il passaggio di un tornado EF5 (massimo livello di devastazione, nella scala dei tornado) sulla cittadina di Moore.

Di seguito alcune foto, che probabilmente in Italia si sono viste poco, perchè tratte da USA Today.

Ecco una foto davvero impressionante del tornado, che ha ragiunto il diametro di quasi 2 miglia (circa 2 Km!!) ed è stato sul suolo per quasi 1 ora!

dfhdewh

Passaggio distruttivo su una subdivision, interamente rasa al suolo!

fdsdf

La rassegnazione di un anziano signore di fronte alla sua ex casa, con i vigili del fuoco che cercano di consolarlo.

wtwt

Una pila di macchine, accartocciate verso l’alto, dopo il passaggio del tornado!

wrwr

Macchina distrutta, con tanto di masso sul cofano!

tytry

Una persona in cerca di qualche cosa da recuperare, da sotto le macerie della sua casa.

rww4

Devastazione a perdita d’occhio.

rr

Poliziotti esausti, mentre cercano segni di vita sotto i detriti.

rerrrr

Parte della scuola, dove si erano rifugiati i bambini semidistrutta (ora forse capite perchè ero andato a prendere Sara a scuola prima di un tornado!).

rerre

Dopo il vento omicida, anche il fuoco ha inziato la sua fase distruttrice.

rerererwr

Centro medico semidistrutto

ggggg

ed il suo parking lot (parcheggio) ridotto a sfascia carrozze!

gfgfdrt

Dalla foto non si apprezza bene, ma in questa finestra si intravede un cofano di una macchina incastrato nella finestra!

fghtet

Non so perchè, ma questa foto nel mio immaginario, riassume tutta la tragedia!

gfhf

Ecco di sotto un’altra subdivision distrutta.

fgd

d

Qui sotto due operai che cerano di aprire una macchina per salvare delle persone intrappolate.

fdf

Qui due operai ed un cane che aspettano istruzioni sul da farsi.

dfgdf

La signora ed il suo gatto nella foto di sotto, e’ uno spaccato di tutti le sensazioni che ha passato prima durante e dopo il tornado!

dfgwe33

La cosa sconvolgente è stata che già nel 1999 la cittadina di Moore aveva subito un tornado devastante di questo genere. E dalla foto di sotto potete vedere che i percorsi dei due tornadi (a distanza di anni) sono stati praticamente gli stessi!!!

Moore-2013-track-vs-1999

E se qualcuno avesse dubbi sulla selettività distruttiva dei tornado (cioè distruggono tutto quello che trovano davanti, ma tralasciano quello che e’ accanto) guardate queste due foto!

gregre

fdd

Questa mappa mostra in dettaglio la strada del tornado ed evidenzia che sono stati distrutti almeno 1500 edifici!

tornado_locations_tg5

La cosa piu’ triste è che uno degli edifici distrutti è stata una scuola (plaza Towers elementary school), non dotata di adeguati rifugi anti tornado e dove si erano riparati moltissimi studenti.

plaza-towers-diagram 

I danni sono stati ingentissimi (circa 3 miliardi ei Euro), i morti tantissimi(almeno 24 ed i feriti circa 240.

Vale la pena ancora non costruire storm shelters?

Da WIKIPEDIA:

The 2013 Moore tornado was a deadly tornado that occurred on the afternoon of May 20, 2013. The EF5 tornado, with peak winds estimated at 210 miles per hour (340 km/h), impacted Moore, Oklahoma, and adjacent areas, killing at least 24 people, including 9 children, and injuring more than 240 others.

Mary Fallin, the Governor of Oklahoma, said on May 21 that there were 237 confirmed injuries.

The tornado was part of a larger weather system that had produced several other tornadoes over the previous two days.

The tornado touched down at 2:45 p.m. west of Newcastle, staying on the ground for approximately 50 minutes over a 17-mile (27 km) path, crossing through a heavily populated section of Moore.

The tornado was 1.3 miles (2.1 km) wide at its peak.

Di seguito alcuni video che danno la sensazione di come si vivono i tornado in USA:

live tornado on CNN

http://www.youtube.com/watch?v=QZPaIjKv_Sg

Cacciatori di tornado

http://www.youtube.com/watch?v=HIwunOsX4W4

CBS report

http://www.youtube.com/watch?v=twqQhBNmw1Q

ABS report

http://www.youtube.com/watch?v=umBb9LnfS3s

Report con persone intervistate

http://www.youtube.com/watch?v=FF5Y1-FAAHM

FEBBRAIO SI CONCLUDE CON UN AVVENTUROSO TORNADO WARNING!

Posted in Varie, weather by quattrovecchiinamerica on 2 marzo 2011

 

FEBBRAIO SI CONCLUDE CON UN AVVENTUROSO TORNADO WARNING!

 

Lunedi’ mattina verso le 7.30 era stranamente caldo e molto ventoso. Oramai sappiamo che quando le nuvole scorazzano veloci nel cielo e la temperature e’ piu’ alta della media stagionale, le possibilita’ che si formi un tornado sono elevate!

Infatti TV–radio–internet davano per probabile la formazione di tornado nella tarda mattinata.

Dopo aver accompagnato i bambini a scuola, tutto pero’ sembrava la solita esagerazione americana. C’era un bel cielo sereno, un po’ di vento ma niente di piu’.

La mattinata trascorreva come di consueto, quando verso le 12.30 dal mio ufficio sento una sirena “ululare”.

 

Le sirene, sparse in tutta la citta’, avvertono che si e’ nel bel mezzo di un tornado warning.

A tornado warning is an alert issued by government weather services to warn that tornadoes may be imminent. It can be issued after a tornado or funnel cloud has been spotted by eye, or more commonly if there are radar indications of tornado formation. When this happens, the tornado sirensmay start going off in that area, letting people know that a tornado was seen or is forming nearby. Issuance of a tornado warning indicates that residents should take immediate safety precautions. 

Nel passato ne abbiamo sentite tante di sirene suonare in ufficio, ma siamo sempre rimasti dentro, tutti tranquilli.

Ieri invece dopo 10 secondi che la sirena suonava, una signora e’ entrata nell’ufficio gridando a tutti di lasciare immediatamente l’ufficio, perche’ un tornado si stava dirigendo nella nostra area!

In meno di 20 secondi tutti sono schizzati fuori dall’ufficio dirigendosi verso le macchine per allontanarsi in fretta.

Io non credevo ai miei occhi: gli americani che hanno paura di qualche cosa a loro molto familiare!

Pero’ per non essere il solito fesso che fa esattamente l’opposto di quello che fanno tutti, anche io mi sono precipitato di fuori ed ho sentito un vento fortissimo sferzare la mia rubiconda faccia!

Allora ho cercato di capire da dove venisse la minaccia (cosa molto difficile dato che ho una foresta intorno al mio ufficio).

Non capendo da dove proveniva la nuvola killer, ho deciso di andare a prendere Sara all’asilo,  che sta a 5 minuti di macchina dal mio ufficio, per portarla a casa.

Potevo lasciarla a scuola per poi passarla a prendere dopo la fine del tornado warning, ma preferivo che stess con noi a casa in questi brutti momenti!

Sono arrivato a scuola e gia’ i bambini erano radunati all’interno della scuola (nel punto + riparato, che giocavano tranquillamente.  Le maestre erano meno tranquille!).

L’ho portata in macchina e ci siamo diretti verso casa (circa 15 minuti di macchina).

Ora il tempo era diventato decisamente piu’ cupo, le nuvole si erano scurite e erano diventate bassissime!

Sinceramente avevo un po di timore!

Ho scelto una strada che avesse meno nuvole, e per 5 minuti tutto e’ andato bene. Un pochettino di vento ma non di piu’.

All’improvviso, dopo una curva le nuvole si sono abbassate (quasi le potevo toccare), le raffiche di vento sono diventate fortissime ed improvise, ed ha iniziato a grandinare lievemente!

Ero a 5 minuti da casa, ma in mezzo all’autostrada, senza nessun rifugio.

Dovevo per forza arrivare a casa, ma la pioggia ed il vento non mi faceva vedere letteralmente nulla (andavo a non piu’ di 5 Km/h ma non vedevo assolutamente nulla. Anzi sentivo il vento spostare la macchina e la grandine leggera scheggiarla!).

In quel momento ho pensato: “ma non potevo lasciare Sara a scuola? Li almeno era piu’ riparata!!”

Comunque piano piano, ed abbastanza impaurito, siamo arrivati a casa.

Nel tratto dal parcheggio a casa, ci siamo bagnati tutti, dato che la pioggie era torrenziale!

Arrivati a casa, ho acceso la TV ed ho visto dove stave dirigendosi il fronte di nuvole “tornadesche”!

Dato che si stave alontanandosi dalla zona di casa nostra, ho deciso di andare a prendere anche Paolo.

Per 3 Km il tempo era pero’ furioso, come prima, poi nei pressi della scuola di Paolo e’ uscito il sole!!!!

Erano le 14.00, non potevo credere ai miei occhi: pochi minuti prima nel bel mezzo di un “severe storm” (quasi anteprima di un tornado) ora sotto cielo terso, con assenza di vento e sole!!

Per rilassarmi mi sono preso un caffe’ al bar (leggasi Mall) ed ho aspettato al sole le 14.30 per prendere Paolo, regolarmente all’uscita da scuola!

Anche questa e’ America!!

Per la cronaca il tornado non dovrebbe essersi formato, ma la forte tempesta di vento e grandine ha fatto vari danni, sradicando vari alberi in citta’

e lasciando varie zone senza elettricita’!!

La domanda con cui vi lascio e’ la seguente: bisogna forzare gli eventi della natura o lasciare che la natura faccia il suo corso?

In altre parole e’ stato meglio andare a prendere i bambini a scuola per averli vicino durante il tornado (esponendoli cosi’ al percorso scuola-casa in serio pericolo), o sarebbe stato meglio lasciarli nella scuola???

Vista l’esperienza di oggi, forse sarebbe stato meglio lasciarli a scuola!

COME SI VIVE UN TORNADO

Posted in weather by quattrovecchiinamerica on 30 ottobre 2010

 

COME SI VIVE UN TORNADO 

 

Molte persone, ogni volta che ho scritto un post su un tornado, mi hanno chiesto cosa si provasse a vivere questi momenti.

Per fortuna fino ad ora i tornado che abbiamo vissuto, non sono stati cosi’ distruttivi come altri. Ma a Gennaio 2010 alcune aree di HSV sono state discretamente danneggiate e chi era da quelle parti ha vuto non poca paura!!

Noi lo abbiamo sempre vissuto da casa, tra televisore, ripostiglio (dove ci riuniamo quando il tornado passa da queste parti) e finestra (per vedere se il tornado veramente passa sopra la nostra casa.

Ma raccontarlo non e’ la stessa cosa che vederlo!

Allora approfitto del tornado che c’e’ stato Mercoledi’ scorso (che per fortuna ha fatto pochi danni, ma molto spavento a chi lo ha visto sopra la sua testa)  per raccontarvi con parole ed IMMAGINI, cosa si prova a sentir passare un tornado vicino casa!

Mercoledi’ mattina io e Paolo come al solito siamo usciti alle 7.35 da casa, per andare a scuola.

Tutto era uguale agli altri giorni, ma una cosa diversa si notava subito: la temperatura piuttosto sopra la media e le nuvole che viaggiavano velocissime nel cielo.

Ma tutto sembrava tranquillo.

Tutta la mattina c’era stato un bel sole ed un piacevole calduccio.

Ma verso le 11.30 la TV, le radio ed internet, hanno iniziato a diramare la notizia che ci sarebbe stato un tornado watching dalle 12.30.

Il tornado watching e’ la fase in cui c’e’ la possibilita’ che si formi un tornado. In pratica il tornado non c’e’, ma si potrebbe formare da un momento all’altro. 

A tornado watch is issued when weather conditions are favorable for severe thunderstorms to produce tornadoes in and close to the watch area. Since any thunderstorm capable of producing a tornado is defined as severe, a tornado watch is also automatically a severe thunderstorm watch. In most cases, the potential exists for large hail and/or damaging winds in addition to the tornadoes.

A tornado watch must not be confused with a tornado warning: a watch does not imply that the severe weather is actually occurring, only that conditions have created a significant risk for it. If severe weather actually does occur, a tornado warning or severe thunderstorm warning will be issued.

Le scuole chiudevano alle 12.30 e siamo andati a prendere i bambini per portarli a casa.

Da casa abbiamo iniziato a guardare le TV, che passo passo dava tutte le informazioni sull’evolversi della situazione.

Il tornado e’ passato dalla fase watching a quella warning, quella in cui il tornado si e’ formato.

A tornado warning (SAME code: TOR) is an alert issued by government weather services to warn that tornadoes may be imminent. It can be issued after a tornado or funnel cloud has been spotted by eye, or more commonly if there are radar indications of tornado formation. When this happens, the tornado sirensmay start going off in that area, letting people know that a tornado was seen or is forming nearby. Issuance of a tornado warning indicates that residents should take immediate safety precautions. 

Questo e’ quello che si legge sui siti di weather forecasts, quando vine emesso un tonrado warning:

BULLETIN – EAS ACTIVATION REQUESTED

TORNADO WARNING

NATIONAL WEATHER SERVICE DODGE CITY KS

919 PM CDT FRI MAY 4 2007 

THE NATIONAL WEATHER SERVICE IN DODGE CITY HAS ISSUED A 

* TORNADO WARNING FOR…

  KIOWA COUNTY IN SOUTH CENTRAL KANSAS. 

* UNTIL 1000 PM CDT 

* AT 917 PM CDT…NATIONAL WEATHER SERVICE METEOROLOGISTS WERE

  TRACKING A CONFIRMED LARGE AND EXTREMELY DANGEROUS TORNADO 14 MILES

  SOUTH OF GREENSBURG…OR 11 MILES NORTHWEST OF WILMORE…MOVING

  NORTHEAST AT 25 MPH. 

* LOCATIONS IMPACTED INCLUDE…

  GREENSBURG…

  RURAL RESIDENCES OF EASTERN KIOWA COUNTY. 

THIS INCLUDES HIGHWAY 54 BETWEEN MILE MARKERS 105 AND 115. 

THIS STORM HAS A HISTORY OF PRODUCING TORNADOES CAUSING DAMAGE! 

THE SAFEST PLACE TO BE DURING A TORNADO IS IN A BASEMENT. IF IN A

MOBILE HOME…EVACUATE TO A SUBSTANTIAL STRUCTURE. GET UNDER A

WORKBENCH OR OTHER PIECE OF STURDY FURNITURE. IF NO BASEMENT IS

AVAILABLE…SEEK SHELTER ON THE LOWEST FLOOR OF THE BUILDING IN AN

INTERIOR HALLWAY OR ROOM SUCH AS A CLOSET. USE BLANKETS OR PILLOWS TO

COVER YOUR BODY AND ALWAYS STAY AWAY FROM WINDOWS. 

THIS IS AN EXTREMELY DANGEROUS AND LIFE THREATENING SITUATION. A

LARGE TORNADO HAS BEEN CONFIRMED!. IF YOU ARE IN THE PATH OF THIS

DESTRUCTIVE TORNADO…TAKE COVER IMMEDIATELY IN A BASEMENT OR OTHER

UNDERGROUND SHELTER AND GET UNDER SOMETHING STURDY. 

THIS WARNING REPLACES THE PREVIOUS WARNING ISSUED FOR SOUTHERN

KIOWA COUNTY. 

LAT…LON 3743 9942 3738 9932 3760 9901 3764 9936

Le informazioni che si possono ascoltare e vedere dalla TV (ma anche  alla radio e via internet) sono dettagliatissime, danno ora e strada in cui passera’ il tornado.

Ecco cosa raccontava la TV durante il tornado:


 

COn queste informazioni dettagliate ci si puo’ regolare sul da farsi.

A mio avviso non bisogna uscire mai, a meno che il tornado non passi proprio sopra la tua casa!

Ma anche in quel caso, non so se uscire con la macchina per allontanarsi sia la cosa migliore!

Sarebbe utile uno shelter interrato per ripararsi dal tornado, ma gli americani non sentono l’esigenza di tale riparo/sicurezza.

Loro si affidano alla tecnolgia ed al destino (credono nel fato divino).

Dato che molti dall’Italia mi chiedono notizie su cosa si vede in TV, durante il tornado, e cosa si prova a vedere un tornado dal vivo, ecco sotto alcuni video girati durante il tornado.

Voglio precisare che il tornado ha avuto un touchdown ad un Km da casa nostra, ma i danni alle persone non ci sono stati (solo a qualche casa, ma neanche troppo).

In questo video si puo’ sentire bene il vento prima del tornado.

 

In quest’altro si vede la formazione del funnel cloud.

 

L’ultimo e’ relativo al tornado di GEnnaio 2010, ben piu’ distruttivo!