4 vecchi in america

IL SOGNO DI MOLTI: LA GREEN CARD!!!

Posted in green card, Usi e costumi, Varie by quattrovecchiinamerica on 18 febbraio 2014

 

imagesCAEYTL55

 

IL SOGNO DI MOLTI: LA GREEN CARD!!!

 

Un sito a tema come quattrovecchiinamerica, non puo’ non trattare un argomento di cui si parla spessissimo, specialmente tra italiani che vivono in USA: la green card.

Prima di andare a vivere in America per me green card significava solo il bellissimo e simpatico film di Gerard Depardieu e di Andie MC Dowell:” green card”!

19085_645268[1]

Durante la nostra permanenza in Alabama, spesso con amici americani ed italiani abbiamo parlato di green card, ma non ho mai approfondito troppo l’argomento.

Ora ho cercato di capire meglio l’argomento, grazie a due commentatori del blog (Carlo e Barbara), utilizzando anche i loro contributi.

Insoma un post a 6 mani!

Anzi a piu’ mani, in quanto utilizzero’ dei contributi di altri bloggers e le loro parti saranno scritte in blu (cosa che di solito faccio quando riprendo parti di altri blog).

24

Fondamentalmente esistono tre modi per ottenere la green card:

1) attraverso l’approvazione da parte dell’USCIS (US Citizenship and Immigration Service)

USCIS_Logo

della richiesta di rilascio da parte di un familiare;

2)  a domanda di un datore di lavoro americano;

3)   tramite la partecipazione al Diversity Visa Program.

8c9369c182a6b96b68f2522e22ff4b9e

Trascorsi cinque anni dal rilascio della Green Card è possibile inoltre fare domanda per ottenere la cittadinanza americana.

Family Immigration Green Card

Si ottiene attraverso la famiglia, è necessario che un vostro parente (molto prossimo) sottoscriva una richiesta di Immigrant Visa compilando il modulo USCIS Form I-130 Petition for Alien Relative al costo di circa 500 dollari.

Employment Immigration Green Card

In questo caso bisogna avere uno sponsor, ovvero un datore di lavoro che vi richieda di lavorare con lui. In pratica non siete voi a cercare lavoro ma è lui a cercare un dipendente.

Una volta trovato lo sponsor occorre anche farsi assumere.

Il contratto di lavoro è il requisito essenziale per poter avviare le pratiche per ottenere la Green Card oltre, ovviamente, ai requisiti di legge da parte del lavoratore e al superamento di una visita medica.

Chi ottiene la Green Card, ottiene l’accesso ai servizi sanitari e d’istruzione ma non ottiene la cittadinanza.

Ogni Stato americano ha a disposizione una quota di Green card disponibili.

Esistono molti siti web che, a pagamento, vi propongono di ottenere la Carta Verde: diffidate, molto spesso si tratta di vere e proprie frodi, meglio affidarsi ai canali istituzionali.

Green Card Lottery

Win-the-Green-Card-Lottery-Rael-Marybeth-EB9780981693866

Ebbene si non è solo un nome, si tratta di una vera e propria lotteria quella del Diversity Visa Program che ogni anno mette in palio Green Card.

Chissà forse è più facile vincerla che procere per vie burocratiche!

Annualmente sono 50.000 le Green Card in palio.

L’unico modo per partecipare al sorteggio è iscriversi gratuitamente al sito www.dvlottery.state.gov entro e non oltre il periodo indicato.

uiouoio

Attenzione esistono tantissimi siti-truffa non autorizzati, dove si richiedono somme di denaro per registrarsi e partecipare all’estrazione.

I requisiti per la partecipazione sono quello di essere nati in un paese che partecipa al programma e il possesso di un diploma.

Ecco alcune informazioni utili in piu’, inviate da un commentatore del blog, Charlie, che ha come sogno quello di trasferirsi in USA ed aprire un nuovo blog (che noi seguiremo volentieri!):

imagesCAGENBYE

Ogni anno, gli U.S.A. assegnano 50.000 permessi di residenza a vita (la green card, carta verde) attraverso una lotteria ufficiale del Dipartimento di Stato.

La green card è un permesso di residenza a vita che vi permette di stabilirvi, lavorare, studiare, comprare casa, mandare i figli a scuola, in pratica vivere legalmente negli Stati Uniti a tempo indeterminato.

Dopo 5 anni è di residenza continuativa negli U.S.A è possibile naturalizzarsi e diventare cittadini americani.

È una lotteria governativa, ed è completamente gratuita.


Questo è il sito ufficiale del dipartimento di stato da quale potrete iscrivervi GRATUITAMENTE alla lotteria:

https://www.dvlottery.state.gov/

Le iscrizioni sono aperte ogni anno tra ottobre e novembre.

E dal primo maggio dell’anno successivo potrete controllare,sempre su questo sito, se siete stati estratti.

Dovrete successivamente compilare dei moduli e spedire delle foto negli USA, cmq tutte le informazioni vi verranno date sul sito in caso di vincita.

Viene assegnato ai vincitori un “case number” e da ottobre di quell’anno inizieranno a chiamare i vincitori per “l’intervista” al consolato americano di napoli.

Per sapere ogni mese quali numeri verranno chiamati dovrete controllare il visa bulletin a questo indirizzo :

http://travel.state.gov/visa/bulletin/bulletin_1360.html


Un forum utilissimo,pieno di informazioni e dove vi aiuteranno su tutto, dal compilare il modulo per iscriversi alla lotteria, ai moduli in caso di vincita fino all’entrata negli USA e oltre…. è questo:

http://wop98.com/

Una volta ottenuta la green card, ricordatevi che le leggi in USA sono severissime in generale ed anche in questo campo:

…. la Green Card e’ considerata un privilegio, per questo motivo puo’ essere revocata o messa in discussione in qualsiasi momento, ma principalmente in 2 casi:

1) Qualora si abbiano problemi con la legge: in questo caso chiaramente la Green Card verrebbe ritirata e voi rimpatriati (parlo di cose gravi che comportino un arresto).

2) Qualora si dia l’idea di non essere interessati a vivere in USA.

In questo caso ad esempio e’ sempre bene risiedere nel paese almeno 6 mesi all’anno: il sito ufficiale dice di non assentarsi per piu’ di un anno, ma io sarei molto piu’ cauto (in questo caso l’ufficiale alla frontiera potrebbe addirittura negarvi l’ingresso).

Qualora sappiate in anticipo che dovrete assentarvi per piu’ di un anno c’e’ una procedura da seguire.

A conferma ed integrazione di quanto detto sopra, ecco un contributo di Barbara (commentatrice del blog), innamorata degli USA, come molti lettori di quattrovecchiinamerica.

Anche di Barbara ho solo un avatar che non le rende giustizia!

imagesCAHR655H

Allora ecco due righe per raccontare un pò come funziona la Green Card.

Ho chiesto a mio “bro” come lo chiamo ora eheh, che se ne sta in Alaska….di farmi un semplice riepilogo di quello che succede, eccolo:

Per partecipare alla lotteria per vincere la Green Card, il processo è molto semplice, lungo e gratuito ( almeno fino a quando si vince la Green Card ) .

Il sito ufficiale per partecipare è uno solo ed è

http://travel.state.gov/visa/immigrants/types/types_1322.html

Ora il periodo per partecipare è scaduto, bisogna aspettare il prossimo ottobre 2014 per partecipare al DV 2016 Program (2016 perchè è quando si otterrà la Green Card ) .

Tutti hanno la possibilità di partecipare, anche se ci sono alcuni parametri in cui bisogna rientrare, qui si trova il regolamento per il DV 2015 Program appena scaduto che non dovrebbe essere molto diverso da quello 2016

http://travel.state.gov/visa/immigrants/types/types_1318.html

Una volta compilata la domanda si aspetta .

Se si viene estratti, tra marzo e giugno si riceveranno dei documenti da parte del consolato americano, che bisognerà compilare e rispedire. La Green Card non e’ ancora sicura .

Si aspetta ancora e verso ottobre (a questo punto e’ passato un anno da quando si è fatto domanda) si riceveranno altri documenti necessari per effettuare le visite mediche e l’intervista all’ambasciata americana di Napoli (unica in Italia che rilascia permessi di residenza ) .

Questo è l’ultimo passaggio e a questo punto si è obbligati a pagare per la Green Card ottenuta, anche se si decide che non si vuole più.

In realtà , visto che la Green Card non può essere spedita al di fuori del territorio americano (durante il processo viene richiesto di inserire un indirizzo americano dove spedire la Green Card ) , verrà applicato sul proprio passaporto un visto di durata di 6 mesi .

Si esce dall’ambasciata come residente americano e con una busta che non va aperta , ma conseganta al primo scalo doganale negli Stati Uniti .

Si ha 6 mesi (validità del visto) per entrare negli Stati Uniti .

Al primo ingresso doganale negli Stati Uniti, in aeroporto, si consegna la busta all’ufficiale che controlla il passaporto e si viene portati nell’ufficio doganale .

Vengono prese impronte di tutte le dita , deve essere riconfermato l’indirizzo di dove spedire la Green Card e il gioco è fatto .

La Green Card arriverà all’indirizzo specificato in circa 4-6 settimane , ma legalmente si è già residenti e liberi di iniziare a lavorare e vivere il sogno americano .

Questo in breve quello che accade.

Io e il mio ragazzo ci siamo iscritti, inserito i dati e allegato la fotografia, che deve essere di forma e con posa corrette, altrimenti il programma non ti da l’ok.

Ma comunque, data la “quadrataggine” delle istruzioni americane, è impossibile sbagliare!

E ora attendiamo…

Ho molti amici che vivono negli States, due miei care amiche italiane, una è tipo mia sorella ormai…e moltissimi amici americani sparsi per gli States che lavoravano prima in base qui a Vicenza e ora son tornati a casa, e con cui mi sento sempre molto spesso…anche per tenere allenato il mio inglese…quindi anche per mio fratello è stato facile poi dare un indirizzo di riferimento. Una di queste mie care amiche si è sposata con un soldato che lavorava alla Caserma qui di Vicenza, era a Sacramento, ed è stato da lei per un pò. Così tutte le carte sono arrivate a casa sua.

Siamo fortunati perchè se tutto accadesse davvero, almeno un piccolo appoggio laggiù ce l’abbiamo.

Ecco se hai bisogno di sapere qualcos’altro dimmi pure…

Un abbraccio e saluta la tua family.

Come al solito, quando una cosa interessa, ci sono molte persone che cercano di approfittarsene, al fine di avere guadagni illeciti (in altre parole per dare delle sole, tipo quella di Toto’ che voleva vendere la fontana di Trevi all’americano).

Truffe-i-dieci-casi-shock-per-il-Fisco-italiano_h_partb

Ecco un altro contributo sulle “sòle”,  tratto dalla rete:

Se vi squilla il telefono e vi dicono che avete vinto una Green Card, ossia un permesso di residenza negli Stati Uniti, o se vi arriva una mail dello stesso tenore, come sta capitando a molti in questo periodo, non entusiasmatevi troppo.

È vero che esiste una lotteria annuale che assegna circa 50.000 permessi di residenza e di lavoro permanente negli USA, ma per poter vincere occorre partecipare: se non avete inviato nessun modulo di richiesta della Green Card, non vi pioverà certo in casa il permesso di andare a vivere negli Stati Uniti. Cosa più importante, per legge nessuna organizzazione commerciale è in grado di darvi reali vantaggi o garanzie di vincita.

Questo non ha impedito il fiorire di agenzie che promettono vincite assicurate o facilitate e che usano nomi ingannevoli (come US Green Card Office) e grafica molto curata, che le fanno sembrare emanazioni ufficiali delle istituzioni statunitensi, con tanto di link a Whitehouse.gov o altri siti governativi reali, immagini della Casa Bianca e tripudio di bandiere a stelle e strisce.

Siti come Usagc.com, Green-card.com, Usgreencardlottery.com, Usagchelp.com,  Usgreencardoffice.com, Usafis.org o Gic-us.com in realtà scrivono (in piccolo) che si ha il diritto di partecipare gratuitamente alla lotteria governativa e che i pagamenti richiesti servono a coprire le consulenze nella compilazione della domanda per la Green Card, ma molti utenti non se ne accorgono e aderiscono alle loro offerte, grazie anche a campagne di marketing ad alta pressione effettuate per telefono e via mail.

Formalmente, quindi, non si può neanche parlare di truffa, perlomeno se da qualche parte nel sito c’è indicato che non si tratta di un ente governativo (“not a governmental agency” o simili); è tutt’al più comunicazione ingannevole.

E nulla vieta a una società privata di fornire assistenza con la burocrazia statunitense.

Il primo indizio da tenere presente è il suffisso del sito: i veri siti governativi statunitensi hanno un nome che termina con .gov.

Qualunque sito che abbia altri suffissi, come .com o .org, non appartiene al governo degli Stati Uniti. Il numero di aquile o di bandiere in bella mostra nella pagina Web non conta.

Per avere informazioni corrette sulla lotteria delle Green Card, più formalmente denominata Diversity Visa Lottery Program, occorre visitare l’apposita sezione del Dipartimento di Stato USA presso Travel.state.gov (notate il suffisso), dove viene spiegato come si compila la modulistica, quali sono i requisiti (per esempio, solo i cittadini di alcuni paesi sono ammessi, perché gli altri hanno altre modalità) e come avviene realmente la notifica dell’eventuale vincita. Viene inoltre ribadito che l’iscrizione è gratuita, che il governo statunitense non impiega società esterne di consulenza per questo servizio e che fare i furbi inviando più di una richiesta squalifica il candidato.

Occhio al suffisso, quindi, e non cedete alle lusinghe dei venditori telefonici e online, anche perché se siete cittadini europei probabilmente non potete neanche partecipare alla lotteria per le Green Card, concepita per incoraggiare l’influsso di immigrati da altri paesi. Se vi interessa andare a vivere negli Stati Uniti ci sono anche altre modalità per ottenere la Green Card: le trovate descritte presso Uscis.gov.

E per chi volesse provare a cercare lavoro in USA, ecco alcuni siti web dove potrete cercare offerte di lavoro:

careerbuilder.com
careers.org
hotjobs.com
jobcenter.com
jobweb.com
craigslist.org