4 vecchi in america

ALABAMA JUBILEE HOT AIR BALLOON CLASSIC … 3 ANNI DOPO!

Posted in Attivita' bambini, Fiere-Feste-Musei, Usi e costumi, Varie by quattrovecchiinamerica on 2 giugno 2014

slide_field

ALABAMA JUBILEE HOT AIR BALLOON CLASSIC

3 ANNI DOPO!

 

Un mio amico italiano (che si e’ fermato a vivere in Alabama, per amore e con grande coraggio) la settimana scorsa ha postato alcune foto del balloons Decatur Festival che ogni anno (nel weekend del Memorial Day) si tiene in Alabama ed e’ come se avesse aperto un file nella nella mia mente.

Ho rivisto le foto spensierate di Stefania e SAra che posavano vicino ad un mostro,

delle fantastiche patate fritte a spirale,

dei panini con salsiccia italiana (??) con cipolla,

di Paolo che giocava spensierato a football americano,

di Sara che si faceva tatuare la faccia,

di me stesso che posavo felice in mezzo alle mongolfiere con i due pargoli,

e di Sara e Paolo che si stringevano in un abbraccio affettuoso e naturale!

Insomma ancora oggi mi mancano queste semplici ed organizzate manifestazioni (tutto regolato alla perfezione, forze dell’ordine che gestiscono l’evento al meglio, nessun parcheggiatore abusivo, indicazioni stradali per l’evneto chiare, nessun maleducato che butta carte per terra, bambin che giocano felici, prezzi di bibite e panini umani e non da approfittatori e ladri, come spesso capita nelle manifestazioni di qualsiasi tipo in Italia …).

Per la cronaca ecco l’indirizzo dell’evento

Event Address
The Alabama Jubilee Hot Air Balloon Classic is held annually at:

Point Mallard Park
2901 Point Mallard Dr SE
Decatur, AL 35602

e vi faccio notare che il parcheggio e’ gratis:

Parking

Regular event parking at all Point Mallard Park parking lots and marked remote lots is free.

Handicap parking at all main Point Mallard park lots is open to all tagged vehicles and and drop-off in the parking area adjacent to the launch field is allowed.

All parking is first-come-first-served.

Parking at Wolverine Park on Point Mallard Parkway also has a park-and-ride service via MCATS shuttles from the parking lot to the Alabama Jubilee field and back from 3 to 10 p.m. Parking is free. Shuttle rides are $1.00 per person, per way.

But it’s over unfortunately!!

Rispetto al 2011 le bancarelle che vendevano oggetti a tema sembravano simili,

slide_vendors

slide_shirt

mentre ho notato delle mongolfiere nuove e ve le mostro nelle foto di sotto:

984125_10202156730906004_2370037683551410447_n

1797457_10202156730265988_2932983008190260001_n

10295801_10202156732506044_650953470633722425_n

Ma la vera unicita’ di questa fiera e’ che il parco partenze delle mongolfiere e’ completamente aperto al pubblioc. Il che significa che si puo’ passeggiare tra le mongolfiere e gli equipaggi, mentre i balloons vengono montati sul prato, quando vengono gonfiati e quando prendono il volo!

10390941_10202156733506069_2236088075744109193_n

E come in moltissime fiere all’aperto in USA, ci si porta tavoli e sedie da campeggio per godersi in pace lo spettacolo, contornati dal verde, dai colori sgargianti delle mongolfiere

visitors_field

e dai bagliori delle mongolfiere mentre vengono gonfiate.

untitled

E poi tutto con il naso all’insu’, per vedere partire decine di mongolfiere!!

10347428_10202156735386116_3748741797991395571_n

Cool Ray

Victory

10354135_10202156732706049_3488158274724902193_n  10418147_10202156731746025_1174982319729981429_n Vanderbilt University Medical Center Rafferty's Sky Eyes medium_bernardtroncale

E non dimenticate che oltre allo spettacolo, questa e’ una gara all’ultimo soffio di vento!

Di sotto il link con il programma dell’evento:

http://alabamajubilee.net/docs/2014_Jubilee_Schedule.pdf

Ed un video di un montaggio e partenza di un balloon:

http://www.youtube.com/watch?v=ei31LANbtLA

Qualche informazione tratta dal sito ufficiale in inglese per gli amanti della lingua americana:

Hot-Air Balloons

The Alabama Jubilee features sixty balloons from around the US

Visitors are encouraged to come out for the day to see these magnificent flying machines in action an are allowed to freely walk amongst the balloons.

Saturday morning is the ‘hare & hound’ race and during the evening there is the always popular Balloon Glow that lights up the night sky.

Sunday morning balloons fly-into the field in the Lynn Layton Key Grab and during the evening many balloons offer free tethered rides!

Over Flint Creek

Tips to get the most out of the Alabama Jubilee:
  • Balloons fly early in the morning and late afternoon. Morning flights begin at 6:00a.m.; Afternoon 6 ~ 7:30p.m.
  • Tethered rides require a signed a waiver of lability; children 19 and under must be accompanied by a parent or guardian.
  • Many pilots will not tether children three and under. The loud burner noise can damage their ears.
  • Paid flights are not sold during the Jubilee. If you would like to purchase a ride for another time there are many pilots that sell them; please visit The Heart of Dixie Balloon Club for more information.
  • Dress appropriately and wear sunscreen.
  • There is no smoking on the launch field. Balloons use liquid propane as fuel, which is highly flammable.
  • Dogs and pets are welcome but must be leashed and bagged after.

Entertainment

The Alabama Jubilee features live acts and shows and many local and regional bands have played some of their first shows on our stage. Veterans are honored during an onstage ceremony and live radio acts ham it up!

More about the entertainment…

Tractor Show

Each year the Southland Flywheelers host a Tractor Show by the T.C. Almon Recreation Center. The show features the best restored and maintained tractors in the southeast. Come and see the tractors on display and the roaring power the demonstrations!

Arts & Crafts Show

The Decatur Arts Guild sponsors the Arts and Crafts show at the open air pavilion opposite T.C. Almon.

Exhibitors feature some of the most unique products found at any festival in the southeast: Pottery, Hand-Caned Baskets, Scroll Art, and even Iron Work can be found among the unique collections.

If you would like to be a showing artist please contact the Decatur Art Guild.

Antique Car Show

Come and see the classic cars at the Alabama Jubilee Auto Expo. Marvel over custom restorations, original vintage autos, kit cars and more.

If you own a classic car you too can participate by joining us Saturday morning and registering. You can win door prizes, and show off your ride!

HOT AIR BALLOONS – PART 2 – IL VOLO!

Posted in Attivita' bambini, Fiere-Feste-Musei, Usi e costumi by quattrovecchiinamerica on 30 gennaio 2012

HOT AIR BALLOONS – PART 2  – IL VOLO!

E per la serie “chi la dura la vince”, eccoci di nuovo al secondo giorno dell’hot air balloons di Decatour, per vedere i balloons in volo!

Ieri avevamo aspettato fino al tramonto per vedere le mongolfiere in volo, ma un fastidioso vento ci ha negato l’opportnita’ di osservarle in volo.

Oggi verso le 11.30, bambini al seguito, ci siamo “rirecati” a Decatour, abbiamo “riparcheggiato” ed abbiamo fatto le stesse cose di ieri!

Solo che questa volta ci siamo portati il pranzo al sacco (non si puo’ mangiare per due giorni consecutivi americano!) e tanta acqua, dato che il sole era forte e caldo.

Le fasi di preparazione e gonfiaggio delle mongolfiere le avevamo gia’ viste ieri, ma rivederle di nuovo non e’ stato affatto scocciante.

Questa di sotto era gia’ pronta per il volo.

Eccoci vicini alla mongolfiera piu’ caratteristica (dopo quella a forma di drago, che oggi non c’era).

La gente che aspettava il volo era sempre tanta e naturalmente organizzatissima per il pranzo al sacco!

Il tempo di gonfiare la mongolfiera nera,

ed ecco i “palloni gonfiati” spiccare il volo!

Con il solo rumore dei bruciatori che riscaldavano l’aria e dei bambini che gridavano eccitati, le mongolfiere hanno lasciato la terra ferma.

Anche per i grandi vedere circa 20 mongolfiere volare sopra la loro testa, e’ stata una emozione grande.

Meglio un video di tante parole!

http://youtu.be/NcNCZ5hLfjU

Prima di lasciare il campo volo, ecco la mongolfiera della Pepsi nelle fasi prevolo

e finalmente nel cielo!

Ed ecco il relativo video:

http://youtu.be/1Q5XYm1Jqr8

Verso le 6.00 PM abbiamo lasciato il prato per andare ad una delle tante cene buone a casa di Adele (con molti amici italiani, in fase di partenza da HSV).

Ecco una foto dei balloons, che ci precedevano verso HSV.

HOTAIR BALLOON – PART 1

Posted in Fiere-Feste-Musei, Usi e costumi by quattrovecchiinamerica on 22 gennaio 2012

HOTAIR BALLOON  – PART 1

Un Sabato di fine Maggio, ho portato i bambini a vedere il 34th annual Alabama Jubilee Hot-Air Balloon Classic a Point Mallard Park (circa 15 miglia da HSV).

Da sempre sono stato attratto dai baloons (mongolfiere), ma li avevo visti solo in foto o qualcuno solitari0, mentre volteggiava sopra la mia testa.

In questo weekend piu’ di 65 mongolfiere si sono date appuntamento nei cieli di HSV per sfidarsi in bellezza ed in corse nel cielo (la prima per inseguire una lepre-balloon e la seconda per prendere una chiave nel cielo).

Noi siamo arrivati prestissimo (circa mezzogiorno), quando ancora traccia dei balloons non ve ne era.

C’era un solo micidiale, tante bancarelle da visitare http://youtu.be/Halh8jNj5O8

e l’inmancabile enorme prato americano!

Come spesso accade in eventi del genere ci sono macchine da corsa in visione ed i bambini non si sono fatti sfuggire l’occasione per salirci sopra.

Poi mentre ci dirigevamo verso gli stand gastronomici, abbiamo incontrato dei mostri altissimi, con cui naturalmente abbiamo fatto amicizia!

La fame era tanta e come al solito la proposta delle fiere americane e’ ricca di cose buone, ma grassissime!

Pelle di maiale fritta sulla destra in buste, a sinistra i mitici corn dog e sopra patate fritte.

Patate fritte ad involtino.

Hot dog con cipolla e the con ghiaccio (perfetta accoppiata!).

Piadine con carne arrosto e verdure alla griglia.

Ed il piatto che spesso abbiamo preso nelle fiere (ed anche questa volta): salsiccia gigante, chiamata italiana forse perche’ piccante, con tante verdure alla griglia, senape e panino!

In molte fiere abbiamo visto questo FALSO gelataio italiano, che non abbiamo mai omaggiato di dollari, in cambio dei suoi pessimi gelati (almeno a vedere i colori dei gusti di gelato!).

Dopo aver mangiato benino, abbiamo passato un po’ di tempo sotto un tendone con tanti giochi per bambini. In questo modo i bambini si sono divertiti e noi siamo stati al riparo dal potente sole dell’Alabama!

La Polizia non manca mai!

Verso le 4 PM abbiamo iniziato a prendere posto sul prato, cosi’ come avevano fatto la maggior parte degli spettatori (che per la cronaca in 2 giorni sono stati piu’ di 35.000!).

Come vedete dalla foto il prato si stava riempiendo di spettatori, ma delle mongolfiere ancora non c’era traccia!!

Ecco un video degli spettatori: http://youtu.be/6PJg2lzTuwc

Non manchero’ mai di sottolineare la perfetta organizzazione da picnic degli americani: in macchina sempre pronto per l’uso hanno tenda, sedie, tavolini ……. Il tutto in formato portatile e pieghevole.

(la sedia rossa in primo piano l’abbiamo comprata anche noi, ed in piu’ ha un ombrello parasole incorporato!!)

Ma tutto d’un tratto, dai furgoni con carrello parcheggiati al centro del prato,

come se avessero dato un ordine imperiosoe silenzioso, i proprietari dei balloons hanno iniziato a prendere tutto il necessario per “costruire” una mongolfiera.

Per costruire una buona mongolfiera serve:

1) un cestello;

La cesta è costituita da un intreccio di vimini.

A tutt’oggi è l’unico materiale che si è dimostrato flessibile e durevole. L’intera struttura è rinforzato da tubi in alluminio che a loro volta sono connesse al telaio del bruciatore e all’involucro con cavi in acciaio (foto a sinistra). All’interno si trovano le bombole, la strumentazione di bordo, il pilota e … i passeggeri.

2) un involucro;

L’involucro è costituito da pannelli di Nylon ( o Poliestere) cuciti insieme con nastri di carico sia longitudinali sia paralleli alla base. Il tessuto ha una struttura detta ripstop ovvero la trama è formato da piccoli quadrati che impediscono ad un foro o strappo di allargarsi ulteriormente. Tutto questo per garantire la totale sicurezza del volo. Alla base del pallone, lo scoop (il triangolo si stoffa che funge da para fiamma) ed il primo giro di panelli sono in materiale resistente al calore chiamato Nomex. Ultimamente sono state introdotte sul mercato stoffe, a base Nylon, trattate al silicone chiamate Hyperlast. Tali stoffe, più pesanti, dovrebbero garantire una vita media più lunga alle mongolfiere in Nylon. Alcuni palloni, soprattutto di grandi dimensioni o pubblicitarie, hanno dei pannelli di rotazione. Tali pannelli non sono altro che aperture laterali, comandate dal pilota, che, facendo fuoriuscire aria calda, possono far ruotare la mongolfiera su se stessa, ma non dirigerla. La mongolfiera non è dirigibile e segue le correnti d’aria.

3) un megaventilatore, per pompare aria  calda  all’interno dell’involucro (all’inizio il ventilatore pompa aria a temperatura ambiente, poi quando il pallone si e’ abbastanza riempito, il bruciatore inizia a riscaldare l’aria e dopo poco il pallone, come per magia, si alza).

4) un bruciatore;

 

Il bruciatore scalda l’aria all’interno dell’involucro trasformando il gas propano (GPL) in una bella fiamma. Il gas è contenuto sotto pressione nelle bombole allo stato liquido. Agendo sulle valvole del bruciatore si apre e si chiude il flusso.

Tale flusso, di gas allo stato liquido, sale nei tubi di collegamento, entra in una serpentina che ne permette il riscaldamento trasformandolo da liquido a gassoso, raggiunge gli ugelli e si infiamma a contato di una piccola fiamma pilota.

La potenza sprigionata da un bruciatore doppio standard è pari a circa: 24.000.000 Btu (British Thermal Unit) o 6.050.000 Kcal o 7.0 MW con un rumore di circa 99 dBA

Oltre a questa potentissima fiamma il bruciatore è fornito di una valvola chiamata whisper (blu nella foto). Questa valvola anticipa l’uscita del gas liquido, che di conseguenza non diventa gassosa, e produce una fiamma molto meno potente e decisamente più silenziosa. Questa valvola viene azionata ogni qualvolta si sorvolano allevamenti di animali suscettibili ai rumori come Cavalli, polli ecc.

5) dei serbatoi;

serbatoi contengono propano allo stato liquido. Sono costruiti in acciaio inossidabile, titanio o alluminio e possono contenere fino a 40 kg di GPL.

6) Degli strumenti per il volo;

Gli strumenti sono:

– Il variometro per visualizzare il rateo di salita o discesa.

– L’altimetro

– Termometro, che collegato ad una sonda posta all’interno dell’involucro ci consente di tenere sotto controllo la temperatura interna che non dovrebbe mai superare i 120 gradi (per materiali in Nylon con involucri in poliestere si potrebbe anche scaldare fino a 140 gradi).

– Le radio VHF, aeronautiche, GPS e transponder (non sempre).

7) una buona dose (molta) di coraggio!

Ecco alcune fasi di “montaggio” delle mongolfiere.

La principessina in mezzo alle mongolfiere!

Nel mentre le mongolfiere crescevano, in numero ed in altezza accanto a noi, ho avuto la sensazione di essere al centro di una favola, tanto sembrava bello ed irreale!

Meglio delle parole un video: http://youtu.be/4NavZ5WO99Q

Tutto intorno a noi mongolfiere dai colori più brillanti e suoni di bruciatori e di “wow” che sono difficilmente raccontabili!

La posa della foto di sotto, e’ una posa criticata fortemente da mia moglie. La quale dice che e’ troppo scontata e senza fantasia.

Ma se io ho poca fantasi, cosanedite del papa’ dietro di me?

Esattamente uguale!!

Sara’ che i papa’ non hanno fantasia??

La mongolfiera della Pepsi era veramente carina.

 

Di sotto i ragazzi che si abbracciavano felici, in mezzo alle mongolfiere pronte per partire!

La mongolfiera nera era di un ditta che effettua la derattizzazione and co!

Il balloon piu’ simpatico era questo draghetto gigantesco.

Ma come nei migliori film della Disney, sul piu’ bello (cioe’ quando le mongolfiere dovevano spiccare il volo), sul prato si e’ sparsa una voce incontrollata: “today no balloons fly”!!

Eccoci mentre ancora non avevamo capito se le mongolfiere prendevano il volo: http://youtu.be/MbERD2kc8gg

Non potevo e non volevo crederci!

E dopo aver chiesto a varie persone, purtroppo ho avuto la conferma che a causa del troppo vento le mongolfiere non potevano spiccare il volo!!

Un vero dispiacere, per me e per i bambini!

Non ci restava altro che ammirare questa navi dell’aria al tramonto, mentre illuminavano il cielo con le loro fiammate!

Ma l’appuntamento con il volo e’ stato rimandato solo di qualche ora, infatti gia’ alle 5.15 AM (di mattina presto!!) le mongolfiere sarebbero decollate (le condizioni meteo previste erano ottimali) per una corsa. E per chi non voleva fare una alzataccia del genere, verso le 2 PM ci sarebbe stato un altro decollo e relativa corsa!

Per il decollo dovrete aspettare il post part 2!!!