4 vecchi in america

HO VISTO I BEACH BOYS!!

Posted in Fiere-Feste-Musei, Varie by quattrovecchiinamerica on 16 maggio 2011

 

 

 

HO VISTO I BEACH BOYS!!

 

 

Sabato scorso, mentre leggevo il mio giornale (Hsv Times, a cui sono abbonato), in un articolo quasi nascosto, ho letto che la sera si sarebbero esibiti al Von Braun Center i Beach Boys.

Dato che i bambini erano stati invitati ad una festa, ho approfittato della ghiotta e rara occasione (stare da solo), ed alle 6.00 PM mi sono recato al supermercato vicino casa (Publix) per comprare i biglietti del concerto.

E per la modica cifra di 31 $ (25 $ + tasse+ prevendita), mi sono aggiudicato un posto per vedere i mitici Beach Boys!

Non sapevo bene quali canzoni li avessero resi famosi (vedi link alla fine del post), ma conoscevo la loro fama.

Ma non troppo bene, allora mi sono documentato ed ecco cosa ho trovato:

I Beach Boys sono un celebre gruppo musicale pop rock statunitense, formatosi nel 1961, che divenne famoso nel corso degli anni sessanta, trasformandosi poi in icone della cultura giovanile, e contribuendo a formare nell’immaginario collettivo lo stereotipo della California come terra di surf, ragazze in bikini e sole perenne.

Nel corso della loro carriera pluridecennale il gruppo sperimentò una moltitudine di genere diversi, evolvendosi artisticamente e musicalmente, e arrivando più tardi ad essere riconosciuto come una delle band più influenti della storia della musica.

Il quintetto originario è stato ammesso nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1988 e dieci anni dopo nella Vocal Group Hall of Fame.

Il gruppo fu fondato dal leader Brian Wilson assieme ai suoi fratelli Carl e Dennis, dal cugino Mike Love e dall’amico di scuola Al Jardine. Successivamente sia Al Jardine che Brian Wilson abbandonarono la band, e la formazione cambiò numerose volte.

Da notare che alcuni membri successivi, come Bruce Johnston, divennero presto componenti del gruppo a tutti gli effetti e contribuirono attivamente allo sviluppo della band.

Il gruppo ha piazzato 36 singoli nella Top 40 statunitense, e 56 nella Top 100, raggiungendo per quattro volte la prima posizione.

Secondo la rivista Rolling Stone, i Beach Boys sono il 12º gruppo più importante di tutti i tempi.

Billboard, il magazine che registra i record di vendite musicali per gli Stati Uniti, dimostra che i Beach Boys sono il gruppo americano che ha venduto più copie della storia!!!

Diversi eventi che si verificarono, e soprattutto le morti di Dennis Wilson nel 1983 e di Carl Wilson nel 1998, contribuirono allo sfaldamento del gruppo, che, sebbene sia tuttora attivo, è stato tormentato da feroci cause legali sull’attribuzione della denominazione e si esibisce oggi sotto tre nomi diversi:

The Beach Boys Band, con Mike Love e Bruce Johnston;

Endless Summer Band, con Al Jardine e diversi session man usati dai Beach Boys nel corso degli anni;

Brian Wilson, che esegue le sue performance usando semplicemente il suo nome.

 

Come detto nel 2011, la famosa rivista Rolling Stone ha stilato la classifica dei 100 Migliori Artisti di tutti i tempi (100 Greatest Artists of All Time), posizionando i Beach Boys al 12º posto:

1) The Beatles 

2) Bob Dylan 

3) Elvis Presley 

4) Rolling Stones 

5) Chuck Berry 

6) Jimi Hendrix 

7) James Brown 

8) Little Richard 

9) Aretha Franklin 

10) Ray Charles 

11) Bob Marley 

12) Beach Boys 

13) Buddy Holly 

14) Led Zeppelin 

15) Stevie Wonder 

16) Sam Cooke 

17) Muddy Waters 

18) Marvin Gaye 

19) Velvet Underground 

20) Bo Diddley

Naturalmente  il gruppo, se fosse ancora composto dai componenti originali, sarebbe un gruppo di bravi cantanti, ma anzianotti!

Guardate come si sono trasformati nel tempo:

Eccoli ai loro inizi, anni 50-60.

The Beach Boys (from left to right): Carl Wilson, Dennis Wilson, Mike Love, Al Jardine, Brian Wilson.

Nella foto sopra manca Bruce Johnstone, che si unira’ in seguito ai BEach Boys.

Qui dovremmo essere negli anni 70.

E poi con un salto arriviamo al 2011: ecco i 2 originali (Mike Love con il cappello nero, e Bruce Johnston, con il cappello celeste), mentre si esibiscono insieme all’attore-cantante John Stamos.

Prima del concerto, i cui incassi contribuiranno a comprare una unita’ mobile per l’ospedale di HSV, i Beach Boys sono andati a visitare alcune zone e le persone colpite dai tornado di fine Aprile.

Ecco i nuovi Beach Boys, in una foto del 2010, presa dal loro sito:

(http://www.beachboysband.net/)

(Scott Toten, ?, Mike Love, John Koswill, Christian Love (figlio di Mike) Randell Kirsh, Bruce Johnstone)

Tranne i due stagionati cantanti, praticamente una band di giovincelli!

Sono arrivato al VBC alle 6.30 ed ho parcheggiato la macchina davanti all’arena.

I parcheggiatori non erano abusivi, ma boy scout!

Se non si voleva parcheggiare all’aperto, si poteva parcheggiare in questo parcheggio al chiuso, sempre per 5 $.

Dato che avevo tempo, sono andato a mangiarmi un buon calzone ricotta e mozzarella (+ birra Peroni alla spina!), a Pane e Vino Pizzeria.

Del ristorante e delle sue pizze/ calzoni ne ho parlato gia’ in altri post, ma non vi avevo mai fatto vedere il bagno!

Ve lo faccio vedere perche’ come quasi tutti i bagni che ho provato fino ad ora in USA, era perfettamente pulito ed “odoroso”!

Alle 8.00 mi sono avviato verso il VBC, ed ho iniziato a vedere le prime persone che andavano al concerto.

Come potete vedere erano tutte persone che indossavano qualche indumento che ricordava la California ed il sole Californiano!

Ma avevano un’altra cosa in comune: non erano giovanissimi!!

Infatti gli spettatori avevano in media 55 anni, ed avevano tutti i figli grandi al seguito.

Finalmente rano le 8.30 PM, ora di inizio del concerto.

Per l’occasione il VBC si era fatto bello con il suo nuovo look!

Il tempo di ammirare altri “hawaiani”,

ed eccomi dentro il VBC!

Le persone sedute ai tavoli nel parterre, erano quelli che avevano comprato il biglietto ed anche la cena di beneficienza (organizzata dall’ospedale di HSV).

Prima del concerto, e’ stato chiesto al pubblico di effettuare una donazione di 10 $ per le persone che hanno perso tutto nei tornado di Aprile.

E poi finalmente il via!!

Io conoscevo quasi tutte le canzoni, senza saperlo!!

Cioe’ conoscevo i motivi musicali, ma non sapevo che erano dei Beach Boys!

Vi assicuro che sono stati 90 minuti di musica allegra, spensierata e che faceva venire la voglia di ballare e muoversi.

Sembrava di essere veramente sulle spiagge della California!

Il leader, Mike Love, ha gestito tutto il concerto con esperienza e simpatia.

Naaturalmente i 2 vecchietti non hanno cantato loro tutte le canzoni loro, ma hanno fatto cantare tutti gli altri componenti della banda!

Non credo che avrebbero avuto la forza di affrontare tutte le canzoni del concerto da soli.

I ragazzi se la sono cavata benissimo ed e’ stato un giusto mix di voci calde e sapienti (i 2 vecchietti), con voci squillanti e fresche (gli altri).

Il concerto non ha avuto effetti speciali di nessun tipo, no laser, no effetti a sorpresa, no ballerine nude, no ballerini che volano sul palco ……..

Niente di tutto questo, ma solo buona musica (come nelle sagre di paese, con l’unica differenza che erano una tra le band piu’ famose del mondo!! Pensate che ai loro inizi, chi faceva scaldare il pubblico prima dei loro concerti, erano i Rolling Stones!!)

Ecco sotto Mike Love,

e Bruce Jonston, nel pieno della “trans agonistica”!

Il concerto e’ stato talmente bello, che all’uscita (verso le 11.00 PM) sono andato da Walmart (aperto 24/24 tutti i giorni, tranne Natale e Thanksgiving) e mi sono comprato il The Best of Beach Boys!!

 

Eccp alcuni link alle canzoni piu’ famose dei Beach Boys.

 

http://www.youtube.com/watch?v=9ChADh1zt5I (kokomo)

 http://www.youtube.com/watch?v=nC2gZMNkyJo&feature=related  (good vibration)

http://www.youtube.com/watch?v=n4FOiVM4bQc&feature=related  (fun fun fun del 1964)

http://www.youtube.com/watch?v=L–cqAI3IUI&feature=related  (wouldn’t be nice)

http://www.youtube.com/watch?v=654H4xfDYKM&feature=related 

(barbara ann live, che ho sempre sentito nel telefilm Happy days!!)

http://www.youtube.com/watch?v=mN7Xs9WVNBU&feature=fvwrel  (I get around)

http://www.youtube.com/watch?v=7mZ0ApTA-y4&feature=related  (help me Rhonda)

 

Veramente dei miti!!

10 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Paola said, on 18 maggio 2011 at 6:12 am

    Grazie del magnifico post (come tutti del resto).
    Io Adoro i Beach Boys, in effetti sono abbastanza “grandicella” d’averli visti “giovani”…..e ancora oggi li ascolto con sommo piacere.

    P.s.: ho scoperto recentemente il tuo blog, grazie a mia figlia, e me lo sto leggendo pian piano tutto. Mi piace troppo, sei veramente in gamba e mi piace il tuo stile nello scrivere, senza eccessi e molto coinvolgente.
    Ancora grazie per aver voluto condividere la tua esperienza negli Stati Uniti.
    Baci a tutta la meravigliosa famiglia. Paola

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 maggio 2011 at 12:26 pm

      CAra PAola

      grazie dei complimenti e non farmene piu’ altrimenti inizio a pensare di cambiare lavoro e fare il giornalista di viaggi!

      E sono anche fortunato, perche’ nella stessa familgia in due ci leggete!!

      Fammi capire meglio: i BEach Boys li hai visti in concerto dal vivo in Italia od in USA o li hai visti in generale?

      Comunque anche se stagionati, hanno fatto bellissime canzoni. COnosci Kokomo?

      MOlto CAraibica!

      Ciao e fatti sentire quando vuoi

      Ezio

  2. Valeria said, on 18 maggio 2011 at 6:44 am

    wow! deve essere stato un bellissimo concerto!! La canzone più famosa che mi è venuta in mente per prima è “Surfin USA” però..🙂

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 maggio 2011 at 12:28 pm

      Cara Valeria, il concerto e’ stato molto semplice, ma bello!

      Io conoscevo moltissimi motivi, ma non sapevo che fossero lor ne i titoli.

      Ho messo alcuni link, ma ne esistono altrettati interessanti da sentire.

      Uno tra tutti e’ Kokomo (canzone dei BEach BOys. Vai su you tube e digita Kokomo)!

      CIao Ezio

  3. Marco said, on 18 maggio 2011 at 1:24 pm

    Ciao Ezio, non ne ho mai sentito parlare di questo gruppo musicale, sentirò le canzoni può essere che alcune le ricordo… Una cosa che mi è parsa strana: Sono io che ho visto male, o l’acqua del water che stava nel ristorante era piena fino a sopra?
    Ciao, Marco.

    • quattrovecchiinamerica said, on 18 maggio 2011 at 7:10 pm

      CAro MArco forse non conosci il nome del gruppo (veramente famoso), ma di sicuro conoscerai le canzoni!! PEr quanto riguarda il livello dell’acqua, hai ragione e’ piu’ alto rispetto a quello che di solito vediamo nei nostri gabinetti! Qui il livello spesso e’ piu’ alto, tanto che si puo’ esaminare bene cio’ che ci si deposita dentro!!

      CIao Ezio

  4. Marco said, on 19 maggio 2011 at 12:30 pm

    Alcune canzoni le ho ricordate, e mettendole in confronto con le canzoni che vanno di moda oggi, si nota anche il grande cambiamento in così pochi anni!
    Ciao, Marco.

    • quattrovecchiinamerica said, on 19 maggio 2011 at 3:24 pm

      sono passati anche 50 anni!!

      Ma le canzoni dei beach boys sono dei classici oramai, sempre verdi!

      Ciao Ezio

  5. stefania said, on 20 maggio 2011 at 1:42 am

    Hi Ezio
    those unfamilar with Beach Boys?They can like it or not,
    but they’re very famous in around world.
    Kisses Stefy

    • quattrovecchiinamerica said, on 24 maggio 2011 at 3:58 pm

      Stefnia you are right. Even if you don’t know the Beach Boys, you know’em!!!

      Bye Ezio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: